Gli 8 migliori guanti da lavoro del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Guanti da lavoro – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Che siate alla ricerca di guanti da lavoro professionali o per l’ambito casalingo, la nostra classifica vi saprà indicare i migliori prodotti per le vostre esigenze. Se non avete però tempo di leggere tutte le nostre recensioni, abbiamo creato una tabella comparativa per consulti veloci e mirati. Al primo posto abbiamo Vgo guanti da lavoro 3 paia in pelle nabuk multifunzione, un prodotto pensato per gli hobbisti e chi ama il fai da te, con un ottimo rapporto qualità/prezzo e diversi colori per destinare i guanti a compiti differenti. A seguire troviamo invece Dex Fit guanti da lavoro invernali Warm Fleece NR450 in spandex, realizzati con un ottimo connubio di materiali per offrire protezione dagli ambienti più freddi o dalle intemperie, se si lavora per esempio all’aria aperta durante l’inverno. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori guanti da lavoro – Classifica 2022

 

Abbiamo realizzato una classifica dei migliori guanti da lavoro del 2022 per aiutare tutti gli utenti indecisi a scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze. Che siate hobbisti o abbiate esigenze lavorative, vi aiuteremo a selezionare un nuovo paio di guanti da sfruttare al meglio.

 

Guanti da lavoro in pelle

 

1. Vgo guanti da lavoro 3 paia in pelle nabuk multifunzione

 

Tra i prodotti più venduti e che hanno raccolto maggiori consensi tra gli acquirenti, abbiamo i guanti da lavoro in pelle proposti da Vgo. Nella confezione ne troverete tre paia di colore differente: un paio rosso, uno grigio e uno giallo, dandovi così la possibilità di dedicarli a lavori differenti senza usare sempre gli stessi, usurandoli più del dovuto.

I guanti Vgo sono ideali per lavori come il giardinaggio, logistica o l’ambito meccanico grazie alla combinazione di materiali. Nella zona superiore c’è uno strato in spandex, che si estende a ogni movimento della mano per non limitare i movimenti, sulle nocche è presente invece una protezione in schiuma mentre il palmo è in pelle nabuk, per una maggiore resistenza all’usura.

Nonostante tutti questi accorgimenti, sono comunque guanti che presentano delle cuciture e pertanto alcuni utenti li sconsigliano per lavori eccessivamente pesanti mentre si rivelano una delle migliori scelte sul mercato per chi ama il fai da te.

 

Pro

Colorati: Nella confezione ci sono tre paia di guanti, ognuno con un colore differente. Se svolgete diverse attività in casa potrete destinarne ognuno ad ambiti diversi senza creare confusione durante l’utilizzo.

Traspiranti: Il mix di materiali utilizzati garantisce che le mani all’interno dei guanti siano sempre fresche e asciutte, evitando la creazione di ambienti umidi.

Touchscreen: La zona delle dita ha inserti che permettono l’uso di dispositivi come tablet e smartphone. Non avrete così l’esigenza di rimuoverli per controllare il telefono.

 

Contro

Taglie: Secondo i pareri espressi dagli utenti, i guanti calzano un po’ stretti ed è quindi necessario optare per una taglia in più in fase d’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro invernali

 

2. Dex Fit guanti da lavoro invernali Warm Fleece NR450 in spandex

 

Se siete invece alla ricerca di guanti da lavoro invernali, non potete non valutare una delle offerte più interessanti, ovvero il modello di Dex Fit. Garantiscono il comfort di utilizzo grazie al materiale Spandex Stretch Fit, che non ostacola i movimenti della mano ma si espande assecondandoli. Inoltre la parte superiore dei guanti è ricoperta di pile in poliestere che tiene al caldo le estremità, utile per esempio per chi lavora all’aperto anche durante i mesi più freddi dell’anno.

Tra i vantaggi abbiamo una vasta selezione cromatica, con colori e fantasie adatte a tutte le tipologie di utenti, potrete così selezionare quello che più vi aggrada anche in base ai vostri gusti personali, senza dover per forza accontentarsi di un normale paio di guanti da lavoro.

Non sono stati riscontrati difetti notevoli nel prodotto ma bisogna fare attenzione alle taglie, anche quelle più grandi come Large ed Extralarge possono essere un po’ troppo strette per alcuni utenti.

 

Pro

Caldi: A differenza di altri guanti da lavoro, quelli di Dex Fit hanno uno strato superiore che tiene al caldo le mani, ideale per chi lavora in magazzini freddi o all’aperto.

Colorati: Oltre ai classici modelli grigi e neri, è possibile trovarne anche con colori più sgargianti come blu, verde, rosso e diverse varianti con fantasie.

Lavatrice: I guanti possono essere comodamente lavati dall’elettrodomestico senza rischiare di rovinarli.

 

Contro

Taglie: Bisogna ricordare che anche quelle più grandi potrebbero vestire un po’ più strette. Attenzione dunque in fase d’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro antitaglio

 

3. Dex Fit guanti da lavoro antitaglio Cru553 power grip

 

In alcuni casi, soprattutto per lavori in cui si maneggiano lame, seghe circolari e materiale tagliante, è importante essere opportunamente equipaggiati. Dex Fit propone quindi dei guanti da lavoro antitaglio che possano dare un po’ di sicurezza in tali frangenti. Il costo è leggermente superiore rispetto alla media, parliamo infatti in questo caso di un solo paio di guanti e non un set da tre o più. 

Possiedono una vestibilità elastica tridimensionale, per garantire un movimento eccellente di tutte le dita senza costringerle, garantendo la possibilità di maneggiare anche attrezzi molto piccoli come cacciavite specifici, penne e matite grazie al “Non-slip power grip”, efficace anche in presenza di acqua oppure olio. 

Non sarete dunque costretti a rimuoverli in alcun momento e potrete proteggere le vostre mani anche da tagli accidentali come potrebbero essere quelli con carta e cartone. Unico neo: non proteggono da materiale perforante. Non sono quindi adatti per il giardinaggio o per maneggiare rovi, per esempio.

 

Pro

Traspiranti: Il dorso è realizzato in materiale in grado di far respirare la mano, permettendo così di indossarli anche per lunghi periodi di tempo senza grossi problemi.

Colori: Come per la maggior parte dei prodotti Dex Fit, anche i guanti da lavoro antitaglio qui proposti sono disponibili in una vasta gamma cromatica, per far fronte alle esigenze e i gusti di tutti i consumatori.

Comodi: Non dovrete rimuoverli per maneggiare strumenti più piccoli, grazie soprattutto al “Non-slip power grip”, che permette di tenere in mano penne o matite con un’ottima presa.

 

Contro

Perforazioni: Non proteggono da queste ultime e gli utenti che hanno provato a utilizzarli per il giardinaggio sono rimasti delusi dalla penetrazione di alcune spine all’interno dei guanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro impermeabili

 

4. Unigear guanti invernali impermeabili antivento con funzione touchscreen unisex

 

Per i ciclisti, gli sportivi, i corridori e tutti gli utenti che amano attività fisica all’aperto, è possibile valutare l’acquisto di un paio di guanti da lavoro impermeabili come quelli realizzati da Unigear. Il prodotto è pensato non solo per proteggere dalla pioggia e l’acqua in generale, ma anche da altri fenomeni atmosferici come il vento grazie a un rivestimento esterno che blocca l’aria fredda e una morbida e spessa fodera interna in velluto, in grado di tenere le mani al caldo.

Possono essere rimossi con estrema facilità poiché sul dorso è presente una cerniera, utilizzabile quindi in qualsiasi situazione d’emergenza. Tra i vantaggi riscontriamo anche l’utilizzo di schermi touch grazie ai conduttori PU presenti sul pollice e sull’indice, una comodità se bisogna effettuare una chiamata ma non volete togliervi continuamente i guanti.

I consumatori consigliano di scegliere una taglia in più in fase d’acquisto per essere sicuri che non calzino troppo stretti.

 

Pro

Antipioggia: Ottimi per chi va a correre o usa la bicicletta anche in presenza di fenomeni atmosferici come pioggia e vento e che conosce quindi l’importanza di avere le estremità al caldo e asciutte.

Touch: Per utilizzare smartphone o tablet non dovrete rimuoverli poiché il pollice e l’indice hanno un rivestimento in grado di funzionare con questi schermi.

Traspiranti: La membrana in TPU consente ai guanti di far uscire l’umidità senza però far raffreddare le mani, garantendo un ambiente ideale per evitare sudorazione eccessiva.

 

Contro

Durevolezza: Non tutti gli utenti sono soddisfatti della durata dei guanti che risultano, se si effettua una comparazione con prodotti professionali, un po’ più fragili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro in nitrile

 

5. Vgo guanti da lavoro e giardinaggio in nitrile 10 paia

 

I guanti da lavoro in nitrile proposti da Vgo sono adatti per diverse tipologie di lavori come per esempio il campo edile o il semplice giardinaggio. Il rivestimento è infatti idrorepellente e anti-abrasione, mentre la fodera in poliestere è priva di alcuna cucitura per garantire non solo il massimo comfort durante l’utilizzo ma anche una maggiore sicurezza. Non dovrete infatti temere che il guanto si rompa accidentalmente dove è più debole, ovvero le cuciture.

A convincere i consumatori è inoltre la presenza di ben 10 paia di guanti all’interno della confezione, potrete così utilizzarne in diversi ambiti senza sfruttare sempre gli stessi. Alcuni possono essere indossati per il giardinaggio, altri per andare a pesca o per i lavori di casa e così via, condividendoli anche magari con il resto dei membri della famiglia.

L’unica pecca sembra essere il forte odore di plastica che i guanti emettono e che in alcuni casi persiste sulla pelle anche dopo averli rimossi.

 

Pro

Prezzi bassi: Il prodotto, alla luce della presenza di dieci paia di guanti da lavoro in una sola confezione, si rivela il più economico della nostra lista.

Cuciture: Non sono presenti, aumentando dunque la resistenza globale dei guanti. Una comodità da non sottovalutare poiché non dovrete preoccuparvi di strappi o rotture accidentali durante l’uso.

Traspiranti: Il rivestimento in lattice potrebbe far pensare a un ambiente chiuso, tuttavia gli utenti riportano un’elevata traspirabilità, lasciando le mani asciutte.

 

Contro

Odore: Alcuni consumatori hanno evidenziato un forte odore di plastica che persiste sulle mani anche dopo aver rimosso i guanti, un difetto che potrebbe senz’altro infastidire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro per edilizia

 

6. Vgo guanti da lavoro invernali in pelle multifunzione 3 paia

 

Tra quelli venduti online troviamo anche guanti da lavoro per edilizia, sempre realizzati da Vgo. Il loro costo è superiore a quanto visto finora ma se analizziamo con attenzione il prodotto possiamo notare che sono realizzati con vera pelle di maiale con venature, spessa 1 mm, ideale per la resistenza all’abrasione. 

Questa è trattata appositamente per essere morbida e flessibile, resistente all’olio, strappi e tagli. Si rivelano dunque adatti anche per meccanici e altre mansioni specifiche che richiedono prestazioni elevate.

Gli utenti che hanno avuto modo di provarli confermano la loro ottima vestibilità e resistenza, rivelandosi quindi tra i migliori guanti da lavoro sul mercato. L’unico neo riguarda la capacità di tenere al caldo. Sebbene siano considerati guanti invernali, la parte del polso è aperta e non regolabile, pertanto non possono essere chiusi in modo adeguato per evitare che vento, freddo o pioggia penetrino all’interno. Non sono consigliati quindi per l’uso all’aperto.

 

Pro

Vera pelle: La resistenza della pelle di maiale appositamente trattata è superiore a quella di molti altri tessuti, soprattutto per quanto riguarda tagli e abrasioni.

Professionali: Si tratta di guanti dal costo leggermente superiore per professionisti di vari settori, da quello edile a quello meccanico.

Antiscivolo: La presa è salda e non dovrete dunque temere che attrezzi eventualmente sporchi d’olio possano cadervi accidentalmente di mano.

 

Contro

Fenomeni atmosferici: Non proteggono in modo adeguato da vento e pioggia poiché la parte del polsino è aperta. Non è consigliato dunque l’uso all’aperto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro termici

 

7. S&R guanti da lavoro termici invernali con fodera in acrilico riscaldante

 

Proseguendo la nostra classifica abbiamo un prodotto che rientra nell’ambito dell’antinfortunistica, ovvero guanti da lavoro termici di S&R. Nella confezione ne sono presenti due paia, per avere sempre a disposizione anche dei guanti di ricambio. Presentano una fodera isolante per proteggere dal freddo, garantiti dalla compagnia produttrice fino a temperature che raggiungono i -10 gradi centigradi.

Sono dotati di tre certificazioni CE, ovvero EN388, contro i rischi meccanici; EN420, che indica guanti di sicurezza ed EN511, ovvero quella concernente i prodotti termici. All’esterno abbiamo invece un rivestimento in lattice antiscivolo idrofugo, per evitare che l’acqua penetri all’interno consentendo anche una presa maggiore su oggetti bagnati.

Non è possibile scegliere alcun tipo di colorazione né taglie specifiche. Tra quelli venduti online potrete optare solo per la taglia L o XL, pertanto alcuni consumatori dalle mani più piccole o affusolate potrebbero avere problemi nell’indossare questi guanti.

 

Pro

Termici: La protezione da temperature che scendono sotto lo zero è un vantaggio da non sottovalutare, soprattutto se lavorate all’aria aperta durante l’inverno.

Presa: Il lattice che costituisce il rivestimento esteriore dei guanti è idrofugo e non permette quindi all’acqua di entrare, garantendo anche una presa salda su qualsiasi tipo di oggetto.

CE: I guanti possiedono tre tipi di certificazioni della Comunità Europea, rivelandosi quindi adeguati per chi cerca un prodotto a norma.

 

Contro

Taglie: Sono disponibili solo due taglie, L e XL. Potrebbero quindi non essere adatti a tutti i consumatori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guanti da lavoro Wurth

 

8. Wurth guanto imbottito 0899450109 invernale multifunzione

 

Sebbene parliamo di guanti da lavoro Wurth, al plurale, in realtà il prodotto qui preso in considerazione è un singolo guanto imbottito, con rivestimento esterno in caucciù con finitura grinzata e all’interno una miscela di poliammide, lana e acrilico. Con queste caratteristiche il prodotto è dunque elastico, assecondando i naturali movimenti della mano, pur mantenendo le estremità al caldo.

Come tutti i prodotti migliori è certificato secondo le normative europee 388, 420 e 511, ideale dunque per lavori pesanti come per esempio l’ambito edile. Ciò non toglie, però, che può essere sfruttato anche da singoli per lavori fai da te, per il giardinaggio o l’hobbistica. 

La lamentela principale degli acquirenti è relativa alla presenza di un solo guanto sinistro nella confezione, fattore che costringe quindi a utilizzare un guanto destro proveniente da un diverso set qualora si abbia bisogno di proteggere entrambe le mani. Per scoprire dove acquistare il guanto imbottito Wurth non dovrete far altro che seguire il link in basso alla recensione.

 

Pro

Certificato: Rientra nelle normative della Comunità Europea 388, 420 e 511, in grado dunque di proteggere da basse temperature e con elevata resistenza.

Multifunzione: Non è pensato unicamente per lavori professionali ma può essere usato senza problemi anche da chi ha bisogno di un guanto da giardinaggio, per esempio.

Qualità: Il prodotto Wurth, azienda tedesca nota nel settore metallurgico, è realizzato con ottimi materiali tra cui inserti in lana.

 

Contro

Guanto singolo: Nella confezione ne troverete solo uno per la mano sinistra. Qualora aveste bisogno anche di un guanto destro sareste costretti ad acquistarlo separatamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare i guanti da lavoro

 

Per capire come scegliere dei buoni guanti da lavoro bisogna prendere sempre in considerazione il tipo di attività che si svolgerà. Se per esempio avete bisogno di proteggere le mani per attività come il giardinaggio o per lavoretti fai da te casalinghi, probabilmente non dovrete puntare necessariamente su guanti professionali dal costo elevato ma vi basterà acquistare dei guanti con caratteristiche specifiche. 

Per quanto riguarda il giardinaggio, il fattore più importante è la resistenza alle perforazioni e i tagli poiché le spine dei fiori potrebbero ferirvi o potreste accidentalmente farvi del male mentre utilizzate cesoie o altri attrezzi taglienti.

Per quanto riguarda il fai da te, invece, è fondamentale la scelta di guanti che consentano il movimento libero delle dita senza ridurre notevolmente la forza della presa, garantendo in questo modo anche il semplice l’utilizzo di attrezzi piccoli.

In base al lavoro

Se invece i guanti vi servono per esigenze professionali, allora dovrete valutare i rischi che correte sul luogo di lavoro. Chi svolge attività edili, quindi all’aria aperta, deve optare per guanti traspiranti, resistenti e, qualora ci si ritrovi a lavorare anche in inverno o in balia degli agenti atmosferici, anche impermeabili e con una fodera interna in grado di tenere al caldo le mani. 

Si tratta di requisiti specifici che non tutti i guanti rispettano, quindi ricordate di analizzare con attenzione la scheda tecnica di ogni singolo prodotto, aiutandovi anche con le nostre recensioni, per scoprire se i guanti possano fare o meno al caso vostro.

 

Tessuti sintetici o vera pelle?

I primi hanno il vantaggio di essere più economici e spesso consentono di muovere in modo molto preciso la mano dal momento che risultano più aderenti e studiati appositamente per poter usare anche schermi touch come quelli di smartphone e tablet. Tuttavia non sempre garantiscono la stessa resistenza di guanti in pelle.

Questi ultimi, infatti, soprattutto quelli realizzati con pelle di maiale trattata, hanno una lunga durata, proteggono da tagli e abrasioni oltre a fungere da discreta barriera contro il vento e la pioggia. Non sono però i più caldi sul mercato, rivelandosi poco adatti a chi lavora in ambienti freddi dove le temperature possono scendere velocemente anche sotto lo zero.

Il miglior paio di guanti da lavoro in assoluto, quindi, non esiste e bisogna stabilire quali siano le proprie priorità.

Guanti certificati

In alcuni casi è importante scegliere i propri guanti anche in base alle certificazioni in ambito europeo. La Comunità stabilisce infatti degli standard a cui i produttori devono attenersi se vogliono che i propri DPI siano considerati, per esempio, termici o antitaglio o adeguati a lavori specifici. Generalmente bisogna verificare che il produttore specifichi che i guanti rientrino nelle EN 388, 420 e 511.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quando si usano i guanti da lavoro?

I guanti da lavoro possono essere utilizzati in qualsiasi frangente, da semplici lavoretti fai da te in casa fino a quelli specializzati. Se nel primo caso, però, non si è obbligati a indossarli e si tratta di una semplice misura precauzionale, in alcuni ambienti lavorativi i guanti sono considerati dei veri e propri DPI, ovvero dispositivi di protezione individuale. 

In questo caso, però, saranno scelti dal proprio datore di lavoro in base al tipo di protezione richiesta. Potrebbero per esempio essere necessari dei guanti in grado di proteggere dal freddo, dal caldo, dai tagli oppure dalle perforazioni.

Qualora dobbiate scegliere personalmente i vostri guanti, invece, è molto importante stabilire la destinazione d’uso. Per maggiori informazioni in merito potete dare un’occhiata alla nostra guida all’acquisto che trovate più in alto.

 

Ogni quanto cambiare i guanti da lavoro?

La sostituzione dei guanti da lavoro, qualora non vengano a contatto con sostanze che a lungo andare li corrodano o ne alterino le proprietà, è riconducibile al comfort personale, soprattutto se parliamo di guanti che utilizzate in casa per lavoretti di varia natura. 

Qualora si presenti un foro, per quanto piccolo, o una cucitura inizi ad aprirsi, potrebbe essere arrivato il momento di effettuare una sostituzione, per evitare incidenti potenzialmente dannosi per le vostre estremità. Tuttavia, prima di acquistare un nuovo paio potrete fare le vostre valutazioni e sospendere le attività casalinghe fino all’acquisto di ulteriori guanti.

Nel caso dei DPI, ovvero i dispositivi di protezione individuale, potrebbe essere un po’ più complesso. In tali situazioni, infatti, sarebbe opportuno riportare immediatamente al proprio datore di lavoro la necessità di sostituire i guanti, anche se presentano una lieve imperfezione, un piccolo strappo di poco conto o elementi simili.

 

Come lavare i guanti da lavoro?

Anche i guanti da lavoro necessitano di una bella pulita di tanto in tanto, ma come si può effettuare la procedura senza danneggiarli e preservarne materiali e durevolezza? In realtà molto dipende dai guanti e sebbene alcuni possano essere tranquillamente lavati in lavatrice, per altri sarebbe opportuno effettuare un lavaggio a mano. 

Generalmente si possono immergere in acqua tiepida, con temperatura non superiore ai 40° centigradi. Utilizzando altri guanti, possibilmente alti fino al gomito, lavate quelli da lavoro usando del comune sapone, strofinando bene affinché sporco e materiali potenzialmente dannosi vengano rimossi.

È molto importante indossare dei guanti per lavarli poiché se quelli da lavoro assorbono particelle dannose, proteggendo le mani durante le vostre mansioni quotidiane, è necessario rimuoverle in modo adeguato prima di poterli indossare nuovamente.

Dopo il lavaggio, zone sensibili come quelle che proteggono da tagli o dal calore potrebbero andare incontro a deterioramento precoce. Prima di utilizzarli nuovamente è consigliato effettuare delle prove d’uso per verificarne l’integrità.

 

 

 

Come usare i guanti da lavoro

 

Dopo aver deciso quali guanti da lavoro comprare dovrete capire come utilizzarli al meglio e, soprattutto, come prendervene cura affinché non si deteriorino prima del previsto. I guanti da lavoro rientrano spesso tra i DPI, ovvero i dispositivi di protezione individuale, obbligatori in molti ambienti lavorativi dove non si possono escludere i rischi alle mani derivanti da oggetti taglienti, temperature troppo alte o troppo basse, perforazioni e così via. 

È dunque estremamente importante indossarli in modo corretto, evitando che vi sia spazio tra la punta del dito e quella del guanto o chiudendo adeguatamente il polsino in modo che questi non possano essere rimossi inavvertitamente.

Se il polsino non prevede alcuna chiusura, potrete usare in accoppiata dei manicotti da lavoro, solitamente utilizzati per proteggere gli avambracci. Non è raro vederli in luoghi in cui si può venire a contatto con sostanze tossiche.

 

Testare spesso i guanti

A volte potrebbero presentarsi dei piccoli fori, strappi, cuciture che stanno per cedere. Sono tutte situazioni potenzialmente pericolose che potrebbero far venire meno la protezione che i guanti dovrebbero fornire durante il lavoro. Per evitare problemi del genere sarebbe bene controllarli, di tanto in tanto, in modo accurato, espandendo il tessuto nelle aree che vi sembrano più consunte per verificare che non stiano per cedere. 

I guanti in pelle presenteranno sicuramente delle zone più sottili ma per evitare che si screpolino, perdendo quindi le loro qualità protettive, potrete applicare delle creme industriali appositamente studiate per idratare i guanti e mantenerli efficienti per lunghi periodi.

 

Lavaggio

Pulire i guanti è importante non solo dal punto di vista estetico, ma anche per rimuovere polveri potenzialmente dannose per l’organismo che possono accumularsi sulla superficie degli stessi, soprattutto se lavorate in ambienti dove è necessario utilizzare anche maschere antigas o altri DPI. 

Il lavaggio di questi guanti deve essere eseguito in modo preciso e non possono essere semplicemente messi in lavatrice. È consigliato dunque eseguire un lavaggio a mano, immergendoli in una bacinella d’acqua con detergenti appositi, magari indossando un altro paio di guanti usa e getta per proteggere la vostra pelle dai residui che i primi potrebbero rilasciare.

Sostituzione

Per quanto vi prendiate cura dei vostri guanti, sappiate che arriverà comunque il momento in cui sarete costretti a sostituirli con un paio nuovo di zecca. Col tempo infatti perdono resistenza, impermeabilità ai solventi ed elasticità, esponendovi a rischi che sarebbe meglio non correre. 

Il modo migliore per prepararsi all’eventualità è optare per confezioni risparmio che includano almeno tre paia di guanti. Sebbene rispetto ad altri prodotti professionali potrebbero durare un po’ di meno, vi assicurerete di avere una scorta che vi possa durare per svariati mesi.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

4 COMENTARIOS

rossi cattaneo

December 14, 2021 at 5:37 pm

Per favore sto cercando i guanti da lavoro che ho gia’ acquistato due anni fa in un brico generico.
Sono in pelle morbida scura e jeans sono caldissimi. made in cina, il marchio non e’ ben leggibile pero’ si vede un uomo che esce da un tombino
oltre al marchio.

grazie

Respuesta
ProjectManager

December 16, 2021 at 2:33 pm

Salve,

purtroppo non siamo riusciti a trovare la ditta con il marchio dell’uomo che esce dal tombino, probabilmente si tratta di una ditta cinese che non è più presente sul mercato. Se sei interessato ad acquistare dei guanti da lavoro in pelle sintetica di buona qualità, però, ti suggeriamo di dare un’occhiata a quelli prodotti dalla ditta statunitense Milwaukee.

Saluti

Team GF

Respuesta
Alessandro

October 19, 2021 at 4:10 pm

AIUTO!!! CERCO UN PAIO DI GUANTI PER BAMBINO (taglia XS) PER APRIRE RICCI DI CASTAGNE….
Meglio in pelle o in nitrile??
Dopo aver letto varie caratteristiche di vari guanti non ci capisco più nulla …. Mi ero indirizzato versi i guanti tipo “Dex Fit guanti da lavoro antitaglio Cru553 power grip” (certificati secondo la EN388 4.5.4.4) ma dalle vs. osservazioni nei difetti viene sconsigliato l’utilizzo per forature. Cosa mi consigliate??

Respuesta
ProjectManager

October 23, 2021 at 9:17 am

Salve Alessandro,

considerato l’arrivo del periodo invernale, potrebbe preferire i guanti Dex Fit Warm Fleece NR450, sono confortevoli grazie al materiale spandex e tengono al caldo durante le operazioni poiché hanno una copertura di pile.
In alternativa, può optare anche per i guanti da giardinaggio di Vgo in nitrile, leggeri, pratici ed economici grazie al formato risparmio che include ben 10 paia. I guanti in pelle sono sì più resistenti, ma per la semplice operazione di ricci di castagne non ce la sentiamo di consigliare dei prodotti estremamente professionali e dal costo elevato.

Saluti

Team GF

Respuesta