I 5 Migliori Robot Tagliaerba del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Robot Tagliaerba – Guida all’acquisto e Confronti 

 

I robot sono la soluzione migliore per chi vuole avere un prato sempre curato ma senza fare la minima fatica come con i normali tagliaerba. In questa classifica ne analizziamo alcuni, quelli più venduti e apprezzati dagli utenti, per cui se siete in cerca del miglior robot tagliaerba per le vostre esigenze, date un’occhiata, cominciando magari dai primi due che qui descriviamo brevemente. Robomow RK 1000 PRO è un modello con display touchscreen, funzioni anche antifurto e di sicurezza, come il blocco bambini, e un motore brushless silenzioso, che fa il suo dovere senza disturbare. Ambrogio L15 Deluxe – Robot tagliaerba con filo Perimetrale è un robot con sensori, che gli consentono di stabilire quando c’è la pioggia o quando l’erba è stata già tagliata. Controllabile anche da smartphone, è un modello che agisce su superfici di media grandezza ma con grande efficienza. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 5 Migliori Robot Tagliaerba – Classifica 2022

 

In questa pagina cerchiamo di dare qualche indicazione su quale robot tagliaerba comprare. In basso potete leggere delle brevi recensioni su alcuni modelli particolarmente apprezzati dagli utenti: diversi per prestazioni offerte e prezzo, hanno comunque soddisfatto le aspettative dei più. Scoprite dunque quali sono e fate una comparazione.

 

 

Robot tagliaerba professionale

 

1. Robomow RK 1000 PRO

 

Tra i migliori robot tagliaerba del 2022 non può mancare quello di Robomow, pensato per chi deve falciare l’erba su prati di dimensioni consistenti, fino a un massimo di 1000 mq. Grazie al suo piatto di taglio flottante, infatti, non risente degli eventuali avvallamenti del terreno.

Un modello avanzato, che ha un display touchscreen a colori da 4,3”, attraverso il quale potrete impostare le varie funzioni, oppure potrete scegliere di utilizzare il Bluetooth per connettere il vostro dispositivo tramite un’app dedicata.

Sono varie le opzioni che potrete scegliere, come l’antifurto o il blocco bambini, per sentirvi sempre al sicuro. La lunghezza di taglio è pari a 21 cm, inoltre sono disponibili quello per i bordi e il mulching; l’altezza di taglio è invece compresa tra i 20 e i 100 mm.

Il motore DC Brushless, oltre a essere molto efficiente, è silenzioso e quindi non crea fastidi a chi vuole sostare nelle vicinanze. Il costo è però abbastanza alto, anche se potete trovarlo a un prezzo più conveniente, se non sapete dove acquistare, al link in fondo.

 

Pro

Terreno: Può agire su uno spazio di 1000 mq al massimo, quindi ha un’azione efficace anche su superfici molto ampie.

Controllo: Può essere tanto quello remoto, tramite app da scaricare sul cellulare, tanto quello tramite display touchscreen.

Motore: Un DC Brushless, che è efficiente e silenzioso, per cui opererà bene senza creare fastidio alle orecchie.

 

Contro

Costo: Non è uno dei prodotti venduti online più economici, per cui potrebbe non essere adatto alle tasche di tutti. 

 

 

 

 

 

Robot tagliaerba Ambrogio

 

2. Ambrogio L15 Deluxe – Robot tagliaerba con filo Perimetrale

 

Ambrogio è un robot tagliaerba dedicato a chi pensa di aver bisogno di curare solo aree di piccole dimensioni; con la sua batteria al litio offre 120 minuti di autonomia, al pari di un tempo di carica da 60 minuti.

L’installazione è semplice, anche perché nella confezione troverete filo e picchetti, in modo da delimitare un’area che il robot memorizzerà. Per gestirlo, basterà scaricare sullo smartphone l’app inclusa, che permetterà di selezionare le varie funzioni anche a distanza.

Grazie alle sue caratteristiche, può gestire fino a un massimo di quattro aree e offrire un taglio da 18 cm, mentre l’altezza di taglio sarà compresa tra i 20 e i 70 mm. Utili i sensori inclusi, come quello che fa rientrare alla base il robot quando piove o quello che permette di riconoscere le aree già rasate.

Da considerare il costo, non tra i più accessibili sul mercato.

 

Pro

Autonomia: La batteria al litio fornisce 120 minuti con una carica da 60 minuti, per cui avrete tutto il tempo che volete a disposizione per tagliare il prato.

App: Quella inclusa nel pacchetto permette di controllare a distanza il robot, per gestire le funzioni al meglio.

Sensori: Ce ne sono vari, come quello che fa rientrare il robot quando piove o quello che identifica il prato già tagliato.

 

Contro

Costo: Non possiamo farlo rientrare tra i modelli più accessibili per il prezzo. 

 

 

 

 

 

Robot tagliaerba Honda

 

3. Robot Tosaerba Honda Miimo HRM 310 Junior 

 

Se non sapete ancora come scegliere un buon robot tagliaerba, ma ne cercate uno che abbia suscitato i pareri favorevoli di molti utenti, date uno sguardo a quello di Honda, il Miimo, che è caratterizzato da un motore silenzioso e brushless, ovvero che non richiede alcuna manutenzione.

La cover e la struttura in generale sono ricoperte da plastiche indeformabili, che non compromettono il buon funzionamento del prodotto, se viene urtato. Grazie alla manopola meccanica, è possibile regolare l’altezza del taglio tra i 20 e i 60 mm, e il prodotto può agire sull’erba e su terreni anche ampi 1000 mq.

Può contare anche su validi sensori di movimento e sulla batteria agli ioni di litio, ricaricabile, per un lavoro continuativo. Il costo è proibitivo, ma per un prodotto nuovo di questa portata, si tratta di una spesa molto valida. 

 

Pro

Motore: Quello incluso è non solo silenzioso ma anche efficiente, infatti non richiede alcuna manutenzione.

Cover: Realizzata in plastica indeformabile, protegge il meccanismo interno da eventuali colpi o cadute.

Sensori: Quelli integrati di movimento permettono di individuare ostacoli o anche parti vuote, per evitare incidenti.

 

Contro

Costo: Abbastanza alto, non è pensato per chi cerca essenzialmente il risparmio in oggetti del genere. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robot tagliaerba Worx

 

4. Worx Landroid M WR141E Robot Rasaerba con Perimetro

 

Il robot tagliaerba Worx Landroid è un prodotto con carica laterale, caratterizzato da una base a scomparsa, che si confonde con l’erba e che quindi non interferisce con il suo lavoro. Inoltre si reca autonomamente a ricaricarsi quando è necessario.

Grazie alla tecnologia della quale è dotato, definita AIA, può effettuare percorsi stretti e tagliare l’erba il più vicino possibile ai bordi laterali, servendosi del taglio laterale. Per programmarlo autonomamente, è possibile servirsi del display, presente sulla sua superficie, oppure farlo tramite l’applicazione che si può scaricare sullo smartphone. 

In grado di lavorare su pendenze massime del 35%, è caratterizzato da un sensore di pioggia, che gli permette di rientrare quando questa avviene. Se viene sollevato, infine, blocca in automatico le lame, garantendo la sicurezza vostra e dei vostri cari. 

Non si tratta di un prodotto a prezzi bassi, per cui dovrete avere un buon budget da spendere.

 

Pro

Base di ricarica: Questo elemento è a scomparsa, per cui non interferisce con il lavoro del tagliaerba.

Tecnologia: Quella di cui è dotato è l’AIA, che gli consente di effettuare percorsi stretti, servendosi del taglio laterale per eliminare più erba possibile vicino ai bordi.

Sensori: Tra questi spicca quello che individua la pioggia e lo fa rientrare alla base in caso questa si scateni.

 

Contro

Prezzo: Si tratta di un tosaerba abbastanza caro, per cui dovrete avere a disposizione un buon budget per acquistarlo.

 

 

 

 

 

Robot tagliaerba economico 

 

5. YARD FORCE EasyMow 260B Robot tosaerba

 

Quello di Yard Force è un robot tagliaerba caratterizzato da una batteria agli ioni di litio, che gli conferisce una buona autonomia, con una carica di soli 100 minuti. La lama garantisce una larghezza di taglio da 160 mm, mentre l’altezza può variare tra i 20 e i 55 mm.

Tra le varie funzioni c’è quella di taglio bordi, che consente di mantenere il prato ben ordinato; per gestirlo potrete usarlo con il Bluetooth e l’app dedicata, così da non essere costretti a restare nelle sue vicinanze.

Il sistema di pacciamatura permette di schiacciare gli steli d’erba e di distribuirli sul prato, come fertilizzante, per riciclare anche i rifiuti. Nella confezione troverete anche la stazione di ricarica, ben 100 paletti di fissaggio e un manuale di installazione, che però non è il top per tutti, visto che la programmazione non risulta semplice in tutte le occasioni.

Buono però il prezzo in rapporto alle sue caratteristiche. 

 

Pro

Funzioni: Tra quelle disponibili c’è il taglio bordi, per mantenere il vostro prato ben pulito e ordinato.

Controllo a distanza: Grazie al Bluetooth e all’app dedicata, potrete controllare il robot dallo smartphone senza grossi problemi.

Rapporto qualità/prezzo: Il costo del robot incontra le esigenze di chi ha bisogno di funzioni utili e non ha un budget elevato a disposizione.

 

Contro

Programmazione: Non risulta essere semplice per tutti, per cui potreste incontrare qualche difficoltà nel gestirla.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

» Revisa la información de años anteriores

Robot Tagliaerba – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Cosa c’è di meglio che godersi il proprio giardino, magari con una piscina e un drink nella mano? Ok, siamo certi che qualcosa di meglio ci sia, dopotutto come dice un famoso produttore cinematografico, tutto è migliorabile e tutto è perfettibile. Ma non questo il punto. Se avete il giardino e una mega piscina è molto probabile che abbiate anche un giardiniere che ve lo curi ma nello sfortunato caso in cui non dovesse essere così, tocca a voi la manutenzione e fare in modo che il prato sia impeccable. E si sa, tra i lavori di manutenzione che richiede il prato c’è la tosatura. Molti usano la classica falciatrice con motore elettrico, a scoppio oppure addirittura manuale. Più è grande il giardino e più aumenta la fatica. Poi c’è quello che il succitato drink non lo posa neanche per idea e se ne sta comodamente disteso mentre un robot tagliaerba esegue il lavoro per lui e chissà, magari ha comprato proprio uno di questi due modelli: il Worx WG757E può essere gestito da voi ovunque vi troviate grazie al Wi-Fi mentre Ambrogio L60 è l’ideale per terreni con grandi pendenze.

 

I 7 Migliori Robot Tagliaerba – Classifica 2022

 

Dopo una affannosa ricerca abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i robot tagliaerba più interessanti. Abbiamo fatto una comparazione tra i modelli della migliore marca e altri di produttori meno famosi determinando una classifica. Facendo fede anche ai pareri degli utenti, abbiamo scritto una recensione per ciascuna delle offerte che trovate di seguito. Confrontate i prezzi dei robot più venduti online e decidete se meritano l’acquisto da parte vostra.

 

Robot tagliaerba Worx

1. Worx WG757E Robot Rasaerba Senza Filo

Il robot tagliaerba Worx ha collezionato una miriade di recensioni positive scritte da utenti evidentemente soddisfatti nonostante l’entità della spesa sia di una certa importanza. Grazie alla connessione Wi-FI e a un’app dedicata, il robot può essere programmato in qualsiasi momento e soprattutto ovunque voi vi troviate. 

La versione che vi proponiamo noi è adatta per un terreno che non si estende oltre gli 800 metri quadrati ma chi preferisce, è disponibile anche il modello per terreni da 1000 metri quadrati. È dotato di tecnologia AIA grazie al quale può passare senza difficoltà anche nei corridoi più stretti. Prendete il vostro smartphone e controllate a distanza il robot e con la programmazione a zone potete gestire a vostro totale piacimento il taglio dell’erba in diversi punti del giardino. 

Schiacciando il tasto Home si attiva la modalità di taglio fino al bordo, ossia, lungo un cavo perimetrale. Se le condizioni del tempo cambiano improvvisamente, il sensore di pioggia fa si che il robot faccia immediato rientro. Ritorno che avviene anche quando la batteria è prossima ad esaurirsi: il robot si sistema nella sua postazione e si ricarica. In caso si ribalti o venga sollevato dal suolo per qualsiasi motivo, il sensore di sollevamento ne attiva lo spegnimento.

 

Pro

Wireless: Il robot è dotato di Wi-Fi grazie al quale può essere gestito anche stando a distanza, per esempio dall’ufficio oppure mentre si sta in vacanza.

Tecnologia AIA: Anche se gli spazi sono stretti, grazie alla tecnologia AIA il robot riesce a passare senza difficoltà e tosare l’erba anche in punti difficili.

Sensore pioggia: Non preoccupatevi se siete usciti lasciando il robot in funzione: se di colpo comincia  a piovere fa da solo ritorno alla base.

 

Contro

Istruzioni: Pur non essendoci difetti veri e propri, alcuni utenti hanno rivolto delle lamentele alle istruzioni che a loro dire sono poco chiare.

 

Robot tagliaerba Ambrogio 

2. Ambrogio AM060D0K8Z Robot Rasaerba L60 Deluxe

Il robot tagliaerba Ambrogio ha un raggio d’azione che può arrivare fino a 200 metri quadrati. Uno dei suoi punti forti è sicuramente la capacità di lavorare in pendenza, pensate non ha difficoltà neanche se questa è del 50% grazie alla quattro ruote motrici che oltretutto gli conferiscono grande stabilità. 

Non richiede l’uso del filo perimetrale e ha un motore a spazzole con alimentazione a batteria che garantiscono un’autonomia di ben due ore. Peccato che la ricarica sia manuale. Buona la qualità del taglio. Il prato erboso è rilevato grazie a un sensore mentre con la funzione Eco Mode è in grado di riconoscere dove il prato è stato già tagliato. Sul terreno vengono lasciati minuscoli residui d’erba che fungono da fertilizzante naturale al fine di aumentare la resistenza del prato. 

La lama è modulare, ovvero, aumenta o diminuisce la velocità a seconda che l’erba sia alta o bassa. Il sensore di sollevamento è una garanzia per la sicurezza mentre un altro sensore comunica alla scheda madre la presenza di ostacoli così da permettergli di imparare il percorso. Ottimi i materiali e prezzo abbastanza alto.

 

Pro

Pendenza: Grazie alle quattro ruote motrici il robot ambrogio può scalare una montagna o quasi; di certo non lo spaventano pendenze fino al 50%.

Niente filo perimetrale: A differenza di molti altre macchine del genere, Ambrogio non ha bisogno dell’ausilio del filo perimetrale per eseguire il suo lavoro.

Taglio mulching: Grazie a questa funzione piccolissimi residui di erba restano sul prato così da diventare un fertilizzante organico.

 

Contro

Niente Wi-Fi: Pur gestibile con lo smartphone grazie al Bluetooth, non è dotato di Wi-Fi dunque dovrete comunque trovarvi nelle vicinanze per impartire comandi ecc.

Carica manuale: Quando la batteria termina dovrà essere vostra cura rimettere Ambrogio in ricarica, a differenza di altri modelli che tornano da soli alla base.

 

Robot tagliaerba Honda

3. Honda Robot Tosaerba Miimo hrm310

Il robot tagliaerba Honda garantisce ottime prestazioni. Visto il costo forse è un po’ troppo per il piccolo giardino di casa ma per chi sfrutta anche a scopo professionale il suo manto erboso, pensiamo a dei ristoranti, alberghi, campi da calcio ecc. Miimo può essere davvero un’ottima soluzione. Che ci sia il sole battente oppure la pioggia. 

Il dispositivo porta a termine il compito assegnatogli e lo fa in assoluto silenzioso o quasi, dunque se è vostra intenzione programmarlo affinché falci il vostro prato nel cuore della notte, non fatevi problemi. Grazie al sistema di taglio permanente potrete avere costantemente l’erba alla stessa altezza, infatti più volte a settimana regola il prato in base alla crescita dell’erba di 2 o 3 mm. L’erba tagliata non va raccolta perché è talmente sminuzzata da convertirsi in fertilizzante naturale. 

L’altezza di taglio che può essere impostata va dai 20 ai 60 mm. Alimentato da una batteria a litio, la ricarica è automatica: al momento opportuno il robot torna alla stazione per rigenerare le batterie. Non è un grande scalatore ma una pendenza massima di 24° riesce ad affrontarla. È sicuro vista la presenza del sensore di ribaltamento.

 

Pro

Mulching: L’erba è tagliata in pezzetti così piccoli da essere quasi invisibili, lasciata sul terreno diventa un ottimo fertilizzante organico.

Funziona anche con la pioggia: Le condizioni climatiche non sono un problema, non preoccupatevi se di colpo comincia  a piovere: Miimo completa il suo lavoro ad ogni costo.

Silenzioso: È un robot che non disturba, usatelo tranquillamente di notte; non darà fastidio nè a voi nè tantomeno i vostri vicini.

 

Contro

Costo: La vera nota dolente di Miimo è il suo prezzo; per alcuni utenti potrebbe essere proibitivo. Forse è più adatto a chi ne fa un uso professionale.

 

Robot tagliaerba Robomow

4. Robomow RX20U Rasaerba, Verde, 100 W

Il robot tagliaerba Robomow è adatto per terreni che si stendono fino a 200 metri quadrati. Chi lo desidera può impostare il programma settimanale e non preoccuparsi più per il prato. Può essere gestito tramite app, ma non ha il Wi-Fi, bisogna servirsi del Bluetooth che obbliga comunque a restare nei paraggi. 

Compatto, la sua lama sminuzza l’erba per il mulching, dunque è utile anche per fertilizzare il prato. Il sensore di sollevamento interviene qualora il robot si ribalti o venga sollevato da terra evitando spiacevoli inconvenienti. La ricarica è automatica: quando le batterie sono in via di esaurimento fa ritorno alla sua stazione. L’altezza di taglio va dai 15 ai 45 mm dunque non è particolarmente adatto per chi preferisce erba alta 1 cm o giù di lì. Quanto all’ampiezza di taglio è di 18 cm. Scarso in salita: non affronta pendenze superiori al 15% mentre il prezzo è buono secondo noi.

 

Pro

Funzione mulching: Mentre rasa il vostro prato lo fertilizza anche grazie al rilascio dell’erba in piccolissimi frammenti che diventano un concime del tutto naturale.

Ricarica automatica: Non manca questa importante funzione in base alla quale il robot torna alla sua stazione quando le batterie sono in esaurimento per poi riprendere appena ricaricate le batterie.

 

Contro

Pendenza: Se il vostro giardino presenta zone in salita, accertatevi che la pendenza non sia superiore al 15% perché in quel caso il robot non ci potrà arrivare.

Altezza minima di taglio: È probabile che questo valore non faccia al caso di tutti; questa, infatti, non va sotto i 15 mm.

 

Robot tagliaerba Bosch

5. Bosch 06008B0100 Indego S+ 350 Robot Rasaerba

 

Per i piccoli giardini c’è il robot tagliaerba Bosch Indego S+ tuttavia fino a terreni da 350 metri quadrati non ci sono problemi. Il dispositivo conferma la solidità di tutti i prodotti dell’azienda: ottimi materiali e macchina solida sono tra le caratteristiche più evidenti. Grazie al sistema LogicCut è in grado di eseguire una mappatura del prato e falciarlo lungo linee parallele evitando continui spostamenti che a lungo andare potrebbero rovinare il prato. 

Altra funzione del robot tagliaerba Bosch che ha suscitato il nostro interesse è quella detta SmartMowing che tiene conto delle condizioni meteo al fine di evitare la pioggia stabilendo il miglior calendario possibile per tosarlo. È una macchina al passo con i tempi, infatti può essere gestito con il comando vocale Alexa. 

Avete mobili da giardino come, ad esempio, una panchina? Attivate la funzione SpotMow per la rasatura di piccole superfici e vedrete il vostro robot infilarsi sotto la panchina. Infine aggira gli ostacoli. Quando la batteria si esaurisce torna alla stazione di ricarica per poi riprendere il lavoro dal punto esatto dove l’aveva interrotto. Per le funzioni di cui è dotato, il prezzo ci sembra buono. Unico neo, alcuni clienti hanno fatto notare che il robot si arresta in caso di terreno accidentato.

 

Pro

LogicCut: Si tratta di una funzione che esegue la mappatura del prato al fine di eseguire la rasatura lungo linee parallele e non compiere continui ed inutili passaggi che rovinerebbero il prato.

SmartMowing: È un po’ come una stazione meteo; in base alle previsioni stabilisce il miglior calendario possibile per la tosatura del vostro spazio verde.

Compatibile con Alexa: Il robot Bosch è compatibile con Alexa di Amazon: impartite i comandi vocali e lui li esegue immediatamente.

 

Contro

Terreno accidentato: Stando a quanto fatto notare da alcuni utenti il robot si arresta in caso di terreni accidentati; occorre ripianare eventuali avvallamenti.

 

Robot tagliaerba Wiper 

6. Wiper, Robot Tagliaerba Eco Blitz 2.0, WE-B02

 

Il robot tagliaerba Wiper va bene per terreni di dimensioni fino a 400 metri quadrati. La presenza del sensore di rilevamento dell’erba fa sì che non sia necessario alcun cavo perimetrale. In salita non di ferma mai in quanto può affrontare pendenze fino al 50%. Ha quattro ruote e un’ottima stabilità. 

Grande autonomia con ben tre ore di lavoro garantite. A proposito, è dotato di stazione di ricarica ma non ci torna da solo come capita con altri modelli. È dotato di tutti i sistemi di sicurezza necessari grazie a una serie di sensori. Di facile utilizzo manca la possibilità di interagire con uno smartphone e magari con un assistente vocale. 

Va comunque detto che questo non è un modello recentissimo ed è piuttosto essenziale ecco perché il prezzo di vendita ci sembra un po’ eccessivo. In conclusione vogliamo dire la nostra sul design che avrebbe richiesto un maggior impegno: questo aspetto è stato poco curato dal produttore.

 

Pro

Bene in salita: Il robot si comporta egregiamente in salita: grazie alle sue quattro ruote e alla potenza del motore può affrontare pendenze fino al 50%.

Batteria: Lodevole l’autonomia, grazie alla quale il robot può lavorare ininterrottamente per tre ore.

 

Contro

Non è smart: Il robot non è un modello recentissimo e si vede anche dall’assenza di alcune funzioni come la possibilità di interagire con uno smartphone o un assistente vocale.

Ricarica manuale: Pur avendo la sua bella stazione di ricarica, non vi fa ritorno da solo dunque tocca all’utente occuparsene.

 

Robot tagliaerba McCulloch

 

7. McCulloch Rob R600 Tosaerba senza Fili Robot

 

Il robot tagliaerba McCulloch quanto di buono si dice sul bran da tantissimi anni. Affidarsi a un articolo di questa azienda significa avere la garanzia di una macchina duratura nel tempo e costruita con ottimi materiali. Lo R600 è adatto per terreni da 600 metri quadrati ma chi ne dovesse avere l’esigenza può dirottare il suo sguardo sullo R1000  che arriva a tosare prati per mille metri quadrati. 

C’è un “ma”, l’autonomia della batteria che è di circa un’ora. Se avete sul serio tanti metri di prato da tosare, difficilmente completereste il lavoro con una sola carica. Anche il cavo perimetrale pare avere una lunghezza insufficiente a coprire la distanza massima. Per fortuna, o per sfortuna, sono in pochi a possedere davvero giardini così grandi e dunque non dovreste aver problemi. 

Potete programmare quando il robot entra in funzione, di giorno o di notte, con la pioggia o con il sole. L’erba è finemente sminuzzata così da diventare fertilizzante per il terreno. Pur non essendo complicatissimo da usare, le istruzioni non sono molto chiare.

 

Pro

Qualità costruttiva: Rob R600 conferma quanto di buono si dice da anni sulla qualità costruttiva dei prodotti McCulloch: è una macchina solida.

Silenzioso: Non abbiate timore a impostare la programmazione anche di notte perché il robot è talmente silenzioso che nessuno se ne sentirà disturbato.

 

Contro

Autonomia: Ci saremmo aspettati qualcosa di più dalla batteria che, dopo un’ora circa, ha bisogno di essere ricaricata.

Istruzioni: Non impiegherete molto a familiarizzare con il robot ma per i primi tempi le istruzioni poco chiare non vi saranno di aiuto.

 

Accessori

 

Filo perimetrale per robot tagliaerba

 

Genisys Husqverna Automower 250m

 

Il filo perimetrale per robot tagliaerba è indispensabile per gran parte di queste macchine.

Nella confezione è sempre compresa qualche centinaio di metri di filo ma non sempre è sufficiente.

Oltretutto può capitare che si rompa, magari per un cagnolone troppo vivace ha un buono spessore, generalmente superiore a quello fornito insieme ai robot, ed è molto resistente è disponibile in lunghezze da 1 metro fino a 800.

All’interno c’è rame di buonissima qualità ed è adatto a tutti i robot di marca Husqvarna Automower.

 

Guida per comprare un robot tagliaerba

 

Le dimensioni del giardino

Come scegliere un buon robot tagliaerba? La scelta del miglior robot tagliaerba del 2022 non può essere fatta a caso. Molto dipende dalle dimensioni ma anche dalla conformità del terreno. Dovete sapere che sul mercato ci sono robot tagliaerba pensati per i giardini piccoli e altri per quelli più grandi. Il primo consiglio è di controllare tra le specifiche del modello che stuzzica il vostro interesse, e verificare per quanti metri quadrati è consigliato. 

Molti giardini sono pianeggianti ma altri potrebbero avere una certa pendenza. In casi di pendenze impegnative conviene comprare il miglior robot tagliaerba con quattro ruote motrici in modo tale che possa andare in salita senza alcun tipo di problema. Attenzione perché molto spesso questi modelli non si trovano in vendita a prezzi bassi.

 

L’intelligenza artificiale

Una delle maggiori preoccupazioni quanti sono interessati a comprare un nuovo robot tagliaerba è se questo richieda la presenza costante di una persona che controlli che tutto proceda per il meglio. Gli ultimi modelli sono dotati di intelligenza artificiale e in particolare di sensori capaci di riconoscere gli ostacoli ed evitarli dopo aver appreso il percorso. In questo modo se nel vostro giardino ci sono aiuole, alberi, massi e quant’altro, non preoccupatevi penserà a tutto il vostro robot. Ci sono, poi, modelli smart che possono addirittura essere gestiti con lo smartphone.

 

Automatico oppure semiautomatico

Quando vi chiedete quale robot tagliaerba comprare, siete chiamati a scegliere tra le altre caratteristiche, anche tra un modello automatico oppure semiautomatico. Quest’ultimo è più economico del primo ma chiaramente gli manca qualcosa. Vediamo qual è la differenza sostanziale. 

Dovete sapere che questi robot sono alimentati a batteria, condizione indispensabile per consentirgli di muoversi liberamente per tutto il giardino. Come sapete, però, la batteria prima o poi si scarica. Nel caso di un robot automatico, quando la batteria raggiunge il livello minimo, torna da solo alla postazione di ricarica. Il modello semiautomatico, invece, lavora fino a fermarsi e dunque tocca all’uomo metterlo in ricarica.

 

Resistente all’acqua

Voi non potete tagliare l’erba in caso di pioggia ma il robot si, o meglio, alcuni modelli. Tra le caratteristiche che possono avere queste macchine c’è la loro capacità di lavorare anche sotto la pioggia battente. A nostro avviso so tratta di una qualità da tenere in considerazione nel momento in cui ci si preoccupa di dove acquistare un robot tagliaerba.

 

Tenete un tagliabordi a portata di mano

Il robot tagliaerba fa risparmiare un sacco di noioso lavoro, lo abbiamo detto in precedenza e lo ribadiamo ora. Purtroppo ci tocca darvi una brutta notizia.

Ci sono casi in cui è necessario dare una rifinitura; insomma dovete sporcarvi le mani. Capita, infatti che ci siano dei bordi da tagliare perché magari l’erba cresce vicino a un muro o scalino e il robot non riesce ad arrivare. Ecco perché vi conviene avere a disposizione anche un tagliabordi per eliminare quei ciuffetti d’erba sfuggiti al robot.

 

Domande frequenti

 

Come funziona un robot tagliaerba?

Il funzionamento di un robot tagliaerba è praticamente automatico. Al momento dell’accensione, generalmente, è richiesta una password d’accesso o pin e a seconda dei modelli mappa il prato oppure può muoversi lungo un perimetro stabilito dall’utente. Sempre in base al modello si può impostare una programmazione settimanale, altri possono ricevere comandi da un assistente vocale o essere gestiti con uno smartphone via Wi-Fi oppure Bluetooth.

 

Come installare un robot tagliaerba?

In molti casi va sistemato un filo perimetrale per delimitare l’area di lavoro. Il filo va appoggiato sul prato e fissato con dei picchetti. Ben presto il cavo verrà nascosto dall’erba. C’è una seconda possibilità ma richiede più lavoro: il cavo può essere sotterrato a 4 o 5 cm.

 

Che cos’è il cavo guida?

Il cavo guida non va confuso con il cavo perimetrale. Si tratta di quel filo che consente ai robot con ricarica automatica di fare ritorno alla stazione. Una estremità di questo filo va collegata a quello perimetrale e l’altra alla stazione. 

 

Il robot tagliaerba è consigliato a chi soffre di allergie all’erba o febbre da fieno?

Assolutamente sì! Innanzitutto non è necessario essere presenti quando il robot rasa l’erba evitando così qualsiasi contatto con questa. L’erba, poi, è mantenuta così bassa da evitare che gli allergeni si disperdano nell’aria.

 

Come utilizzare un robot tagliaerba

 

Grazie al robot tagliaerba tosare il prato non è più noioso o faticoso. Questo piccolo aggeggio fa il lavoro al posto vostro e magari anche meglio di come lo fareste voi. Ma giustamente c’è chi ha qualche dubbio magari teme che sia complicato da utilizzare. È nostra intenzione dimostrarvi che non è così.

 

Il primo taglio lo fate voi

Se l’erba è alta, il robot potrebbe non essere in grado di tosarla. Ecco perché è probabile che dobbiate fare un taglio di preparazione. Fatto ciò non dovrete più intervenire, basterà che il robot entri in azione con regolarità.

 

Sistemate il cavo perimetrale

Molti modelli richiedono l’uso di un cavo perimetrale con il quale si delimita l’area di lavoro. Soprattutto se il giardino è grande, l’operazione potrebbe essere faticosa ma soprattutto noiosa. Il cavo va sistemato lungo il perimetro e fissato con dei picchetti in modo che non si muova. Ben presto l’erba lo coprirà senza che questo comporti difficoltà per il robot ma se volete fare un lavoro di fino, potete seppellirlo sotto pochi centimetri di terra.

 

Quando il cavo perimetrale non serve

I modelli di robot più avanzati e costosi non hanno bisogno del cavo perimetrale e sono capaci di fare una mappatura del prato. In questo caso non dovrete far nulla, soltanto avviare il robot

 

Ai bordi pensateci voi

Il robot non è in grado di rifinire i bordi. Qui è necessario il vostro intervento con un tagliabordi. Il robot raggiunge spazi stretti ma generalmente questi non devono essere inferiori ai 60 cm per permettere alla macchina di passare.

 

Avviate il robot

Normalmente per l’avvio del robot bisogna inserire un codice PIN, utile anche nel caso che qualcuno ve lo rubi in quanto senza conoscere il codice, il robot è inservibile. Dopo aver inserito il pin potete avviare premendo il pulsante start. Alcuni modelli permettono una programmazione settimanale.

 

La ricarica

La ricarica può essere manuale oppure automatica. È importante sapere che i robot hanno una stazione di ricarica. Nel caso dei modelli a ricarica manuale, vanno riportati alla base mentre quelli con ricarica automatica vi fanno ritorno da soli non appena la batteria arriva al limite.

 

Cosa fare quando il prato è in pendenza

Capita che il prato abbia delle pendenze, alcune piuttosto importanti. Bisogna tenere conto di questo dato prima di individuare il modello di robot giusto. Generalmente in caso di pendenza è meglio prendere robot con quattro ruote motrici ma per essere più precisi è importante verificare nelle specifiche la percentuale di pendenza che il modello può affrontare.

» Revisa la información de años anteriores

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS