Gli 8 Migliori Tosaerba del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.11.22

 

Tosaerba – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Sia che abbiate esigenze professionali sia che siate alla ricerca di un tosaerba per hobbisti, la nostra classifica riuscirà a darvi qualche spunto d’acquisto interessante. Le macchine che abbiamo selezionato tra quelle vendute online sono le più apprezzate dai consumatori, per chi non avesse tempo di leggere le nostre recensioni per intero, possiamo consigliare Makita ELM4121 – Tosaerba 3in1, un prodotto interessante perché realizzato con scocca in acciaio e un manubrio pieghevole che ne rende semplice l’uso. Potrete scegliere tra tre diversi tipi di taglio e agire su superfici da 600 mq. Blackstone SP530 Deluxe – Tosaerba Trazionato è un modello molto robusto, dal peso di ben 41 kg data la scocca in acciaio. Il motore a benzina in 4 tempi assicura buona autonomia e prestazioni valide, come anche i sistemi di taglio, tutti disponibili con questo tosaerba. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Tosaerba – Classifica 2022

 

Non è stato semplice scegliere i tosaerba da proporvi ma alla fine, anche grazie anche ai pareri esppressi da clienti come voi, crediamo di aver fatto una buona selezione dei modelli più venduti. Come avrete modo di vedere, alcuni hanno prezzi bassi mentre altri sono molto più costosi. Scorrendo la nostra classifica avrete modo di leggere una recensione per ogni tosaerba che vi aiuterà a meglio capire le caratteristiche, oltre ai pregi e difetti. Per fornirvi un servizio completo, trovate anche un link che vi suggerisce dove acquistare i tosaerba. È comunque importante confrontare i prezzi anche altrove al fine di spuntare il prezzo migliore.

 

 

Tosaerba elettrico

 

1. Makita ELM4121 – Tosaerba 3in1

 

Tra le offerte più interessanti proposte dal web, possiamo inserire il tosaerba di Makita, un modello dotato di un motore elettrico da 1600W di potenza, quindi molto efficiente per chi deve lavorare su terreni pieni di erba da estirpare.

Non solo la lama è in acciaio ma anche la scocca, per cui si tratta di un prodotto resistente anche agli urti. Il taglio garantito è pari a 41 cm mentre la leva integrata assicura ben sette diverse altezze, dai 20 ai 75 mm.

Potrete optare anche per uno dei tre diversi sistemi di taglio, ovvero quello con raccolta nel cesto posteriore, da 50 L, quello con scarico senza cestino e il mulching, grazie al tappo apposito incluso nella confezione.

Il manubrio è facile da usare e anche pieghevole, il costo interessante e la superficie sulla quale agire deve rientrare entro i 600 mq. Unico contro: visto il materiale usato, è un po’ pesante. 

 

Pro

Materiali: Non solo la lama è in acciaio ma anche la scocca, per cui si tratta di un tosaerba resistente all’uso e al tempo.

Taglio: La sua ampiezza è pari a 41 cm, mentre l’altezza di taglio è compresa tra i 20 e i 75 mm.

Sistemi di taglio: Ce ne sono tre diversi, dalla raccolta nel cesto a quella per terra, fino al mulching.

 

Contro

Pesante: Questo modello ha una scocca in acciaio, per cui pesa circa 11 kg e non è il più leggero in circolazione.

 

 

 

 

 

Tosaerba a scoppio

 

2. Blackstone SP530 Deluxe – Tosaerba Trazionato

 

Se desiderate qualcosa in più di un semplice tosaerba elettrico Lidl, quello di Blackstone è un valido tosaerba per chi è più esigente: si tratta infatti di un modello 4 in 1, che può sfruttare ogni tipologia di taglio.

Potrete infatti scegliere tra la raccolta in cesto da 65 L, il mulching, lo scarico laterale e quello posteriore, in base alle vostre esigenze. Il motore è uno dei punti di forza, visto che è a benzina e in 4 tempi, con cilindro realizzato in alluminio e una potenza da 6,5 Hp.

Il serbatoio può invece contenere 1 L di benzina, assicurando quindi una buona autonomia. Un altro elemento interessante è il variatore di velocità che, tramite una leva, permette di modificare questo valore a piacimento, assicurando manovre più lente e sicure in percorsi abbastanza dissestati.

La scocca è in acciaio, come la lama che consente un taglio pari a 53 cm; le regolazioni di taglio sono sei e il manico è pieghevole, per ridurre l’ingombro quando non è in uso. Buono il prezzo per un prodotto nuovo ma il peso è decisamente importante: ben 41 kg. 

 

Pro

4 in 1: Questo tosaerba può sfruttare tutti i sistemi di taglio, quindi la raccolta in cesto da 65 L, il mulching, lo scarico posteriore e quello laterale.

Motore: Si tratta di un elemento in 4 tempi e a benzina, con una potenza pari a 6,5 Hp, che garantisce una buona autonomia.

Costo: Il prezzo di vendita di questo modello è pari alle sue qualità, per cui si tratta di una spesa più che consigliata.

 

Contro

Peso: La scocca in acciaio, per quanto ne faccia un modello molto robusto, allo stesso tempo lo rende abbastanza pesante, ovvero ben 41 kg.

 

 

 

 

 

Tosaerba Honda

 

3. Honda Rasaerba HRG 416 SK a Scoppio Lama 41cm

 

Questo tosaerba Honda ha un motore a 4 tempi con una cilindrata da 160 cc; si tratta di un modello con un tipo di trasmissione semovente, per cui le ruote sono collegate al motore, quindi non si fa nessuna fatica a spingerlo manualmente, opzione utile soprattutto quando si deve tosare l’erba in pendenza. 

Per quanto riguarda la velocità di avanzamento, questa è di 0,92 m al secondo, quindi un tempo ragguardevole, mentre il serbatoio ha una capacità di 50 l. Il piatto in acciaio misura 41 cm e le altezze di taglio sono sei e si possono regolare dai 20 ai 74 mm.

La lama merita un discorso di riguardo, visto che, nel caso in cui incontrasse un ostacolo come un sasso, il materiale in cui è realizzata ne consente la deformazione, preservando così l’albero motore. 

Di conseguenza, il costo di questo modello è molto superiore a quello di altri con caratteristiche non di tale portata. 

 

Pro

Qualità del taglio: Potrete regolare le altezze in sei diverse posizioni, dai 20 ai 74 mm, per ottenere la rasatura desiderata.

Trasmissione: Si tratta di un modello semovente, ideale per tagliare in pendenza, visto che il motore spinge le ruote.

Serbatoio: Da 50 l, offre una capienza ideale per chi non vuole fermarsi continuamente a svuotarlo.

 

Contro

Costo: Quello di questo modello è più alto rispetto ad altri, viste le sue tante caratteristiche che rendono più semplice il lavoro di pulizia del prato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tosaerba a batteria

 

4. Greenworks 24V 33 cm Brushless Tosaerba a batteria

 

Con il tagliaerba Greenworks potrete dire addio a tutti gli inconvenienti tipici dei modelli a scoppio ed elettrici. Grazie alle batterie al litio da 40V non avrete più bisogno né di benzina né di un cavo di alimentazione elettrico che potrebbe impigliarsi in qualche pianta, potendo contare su una potenza sempre costante e una buona autonomia che, a piena carica, permette di lavorare ininterrottamente per più di un’ora.

La scocca in PVC garantisce maggiore resistenza all’usura e alla corrosione, mentre il peso contenuto e le dimensioni compatte della struttura gli permettono di muoversi agevolmente anche all’interno di spazi angusti e di difficile accesso.

Il piatto di taglio bilama ha una larghezza di 35 centimetri e l’altezza può essere impostata scegliendo tra sei posizioni differenti, in un range compreso tra 25 e 80 millimetri.

Il sacco di raccolta offre una capacità di 40 litri, ma volendo si può anche utilizzare il kit per il taglio mulching per evitare il disagio dello smaltimento degli sfalci, trasformandoli in un ottimo fertilizzante naturale.

 

Pro

Leggero e robusto: Facile da manovrare grazie al peso contenuto di poco inferiore ai 13 kg, fa affidamento su una scocca in PVC molto solida e robusta che lo protegge dall’usura e dalla ruggine.

Taglio regolabile: Dispone di sei altezze di taglio regolabili, che vanno da un minimo di 25 a un massimo di 80 millimetri, e si può scegliere tra il sistema di raccolta con sacco e la modalità mulching senza necessità di cambiare le lame.

Praticità: Un tosaerba compatto e leggero che può essere ripiegato su se stesso per occupare uno spazio minimo quando bisogna metterlo via.

 

Contro

Per piccoli giardini: Dal momento che le batterie al litio in dotazione offrono un’autonomia di appena un’ora e mezza, per lavorare su superfici con un’ampiezza superiore ai 500 mq si consiglia di scegliere un modello con motore a scoppio o elettrico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tosaerba manuale

 

5. Einhell GC-HM 40 Tagliaerba Manuale, 40 cm

 

Il tosaerba manuale Einhell si rivolge in particolare a quanti hanno piccoli giardini. Monta un rullo elicoidale a cinque lame realizzate in acciaio. La regolazione dell’altezza va da 15 a 35 mm mentre per quanto riguarda l’ampiezza di taglio, noi vi proponiamo il modello da 40 cm ma è disponibile anche quello da 30 cm. 

Questo modello pur avendo raccolto molti consensi, non è stato esente dalle critiche. Una premessa è fondamentale: va usato su prati ben tenuti, dunque non pensate di fare il primo uso con l’erba alta perché i risultati saranno deludenti: l’erba verrà schiacciata ma non tagliata e c’è anche il rischio che il rullo si blocchi. Non lasciate che l’erba cresca, fatene un uso costante. Se il terreno presenta avvallamenti e irregolarità varie, il tagliaerba anche in questo caso tenderà a bloccarsi. La maniglia, in diversi casi, si è sganciata.

 

Pro

Economico: Anche in virtù della sua semplicità costruttiva, il tosaerba è economico, caratteristica che di certo invoglia all’acquisto.

Leggero: È facile da spostare e, viste le dimensioni contenute, anche semplice da mettere da parte quando non si ha bisogno dei suoi servigi.

 

Contro

Terreni con dislivello: Sono state riscontrate diverse difficoltà con quei prati cresciuti su terreni con pendenze, visto che il tosaerba non avanza.

Maniglia: Tende a sganciarsi durante l’utilizzo del tosaerba anche a causa delle viti in dotazione che da più persone sono state giudicate come pessime.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Trattorino tosaerba

 

6. Castelgarden CG 98 SD – Trattorino Tagliaerba 11,5 HP

 

Se cercate un trattorino tosaerba di buona qualità, date un’occhiata a quello di Castelgarden, ideale soprattutto su terreni ampi, che hanno erba molto alta. Dotato di un piatto di taglio a due lame da 98 cm, ha un motore GGP da 11 Hp, e un cambio meccanico con cinque marce.

Due i sistemi di taglio: a scarico laterale, uno dei più funzionali per chi non taglia con molta frequenza, o mulching, per trasformare l’erba in una poltiglia. Il serbatoio ha una capacità pari a 6 L, mentre il motore è caratterizzato dall’avviamento elettrico con chiave.

Il piatto di taglio è basculante e può essere regolato tramite una leva; le posizioni disponibili sono sette e vanno dai 20 agli 85 mm. I comandi sono molti e facili da usare: sono inclusi anche il freno di stazionamento e quello a pedale.

Un prodotto molto valido, dal costo abbastanza alto ma da rapportare alle sue caratteristiche.

 

Pro

Piatto di taglio: Basculante e composto da due lame da 98 cm, può essere regolato tramite una leva.

Sistemi di taglio: Abbiamo sia lo scarico laterale, sia il mulching, per cui potrete usare quello che più serve.

Motore: Si tratta di un GGP da 11 Hp, con chiave di avviamento e che assicura una buona autonomia grazie al serbatoio da 6 L.

 

Contro

Costo: Questo trattorino costa quanto un tosaerba John Deere, ma vale ogni singolo euro speso. 

 

 

 

 

 

Tosaerba Al-Ko

 

7. Al-ko tosaerba a scoppio semovente B&S 625 Exi

 

Non tutti i tosaerba a spinta presentano le stesse caratteristiche e ciò è ampiamente dimostrato dalla macchina di Al-ko. Il prezzo più elevato rispetto alla media dei tagliaerba simili salta subito all’occhio ma c’è un motivo specifico: il telaio in acciaio highline, che lo rende molto più resistente e affidabile.

Nella parte posteriore troviamo anche un sistema di raccolta Max Air Flow, che garantisce eccellenti risultati anche con erba bagnata e nella rimozione di foglie autunnali dal proprio giardino grazie a un flusso d’aria costante. Il volume è di 60 litri, perfetto dunque anche per giardini di medie dimensioni, permettendovi di eseguire l’operazione di taglio senza doverlo svuotare continuamente.

L’altezza può essere regolata dal sistema centralizzato su sette posizioni diverse, potrete dunque scegliere la lunghezza dei fili d’erba al millimetro. Gli utenti sono particolarmente soddisfatti dell’acquisto e se volete scoprire come procurarvi il prodotto non dovete far altro che cliccare sul link che trovate in basso.

 

Pro

Tecnologia europea: Per chi vuole sostenere il mercato dell’UE, la macchina Al-ko è una scelta decisamente interessante poiché concettualmente creata in Germania e assemblata in Austria.

Ruote: Grandi, da 200 e 280 millimetri, dotate di cuscinetti, per evitare che il tosaerba si blocchi durante la spinta.

Manico: Ergonomico e satinato, con un rivestimento gommoso per ottenere la migliore presa possibile e una notevole comodità in fase di utilizzo.

 

Contro

Manutenzione: Dovrete prendervi cura del tosaerbe, in particolar modo del motore, affinché abbia una lunga durata. Non è particolarmente adatto ai principianti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tosaerba a scoppio semovente

 

8. GeoTech PRO s53-225

 

Quello di GeoTech è un tosaerba a scoppio semovente, che mette a disposizione tutte le tipologie di taglio. Il motore qui presente è da 24cc, in 4 tempi e a benzina, con trazione posteriore che riduce al minimo lo sforzo.

La lama garantisce un taglio pari a 53 cm, è in acciaio temprato e di tipo universale, e assicura di poter eseguire il mulching, lo scarico posteriore o laterale e la raccolta nel sacco da 65 L, in plastica e facile da rimuovere e svuotare.

Le regolazioni di taglio sono otto e vanno da un minimo di 25 a un massimo di 75 mm; si tratta di una procedura centralizzata e facile da eseguire. Valida anche la scocca in acciaio da 53 cm, che conferisce a questo tosaerba una grande resistenza all’uso e al tempo.

Il manico è professionale e caratterizzato dallo sgancio rapido; buono il prezzo, non pensato però per chi vuole prettamente risparmiare. 

 

Pro

Materiali: Sia la lama, sia la scocca sono in acciaio temprato, per cui questo tosaerba resiste all’uso frequente.

Tipo di scarico: Potrete usarli tutti, dal mulching a quello posteriore o laterale, inclusa la raccolta nel sacco da 65 L.

Manico: Pensato per un uso professionale, ha il pulsante di sgancio rapido e può quindi essere compattato.

 

Contro

Prezzo: Non è molto alto ma, in ogni caso, è un prodotto con caratteristiche ideali per tutti, forse non per chi pensa prima al risparmio.

 

 

 

 

 

Guida per comprare un tosaerba

 

Come scegliere un buon tosaerba?

È fondamentale tenere in conto una serie di aspetti per rispondere alla domanda, quale tosaerba comprare. Non tutti hanno le stesse esigenze e dunque pur comprando il miglior tosaerba del 2022 si potrebbe rischiare di rimanere delusi oppure spendere più denaro del necessario. Per esempio ci sono situazioni dove un tosaerba manuale è più che sufficiente mentre in altre sarebbe inutile. Ma che la macchina abbia un motore, non basta perché poi bisogna scegliere tra quello elettrico oppure con motore a scoppio. 

È finita? Neanche per idea perché è importante anche ragionare sulla potenza del miglior tosaerba. Sul mercato le offerte sono così tante che si finisce per non sapere più che pesci pigliare. Molti ritengono che per andare sul sicuro conviene prendere un modello della migliore marca. È vero, i grossi nomi quasi mai deludono ma si fanno anche pagare caro. Il vostro budget ve lo permette? Magari è il caso di prendere qualcosa di più economico ma ugualmente valido così avrete il vostro nuovo tosaerba senza spendere troppo.

Il tosaerba manuale

Se il vostro giardino è molto piccolo, il tosaerba più conveniente è sicuramente quello manuale. Leggero, poco ingombrante, economico, non richiede una particolare manutenzione ed è al 100% ecologico. Potete scegliere tra quello con lama rotante oppure elicoidale, con o senza raccoglitore.

 

Il tosaerba elettrico

Se il vostro giardino è piccolo ma non minuscolo, allora un tosaerba manuale pur potendo essere sufficiente allo scopo, vi farebbe comunque perdere troppo tempo. In questo caso la migliore alternativa è rappresentata dal tosaerba elettrico che è tra i più venduti online. Macchine del genere hanno una potenza che solitamente va dai 1.000 ai 2.000 Watt. 

Anche in questo caso la manutenzione da fare è minima ma c’è l’ingombro del cavo elettrico, oltre alla necessaria disponibilità di una presa elettrica nei pressi. Non ce l’avete oppure odiate l’idea di essere limitati dai movimenti da un cavo? Nessun problema, potete prendere un tosaerba alimentato a batteria. È importante che prendiate informazioni circa l’autonomia per non rischiare di dover abbandonare il lavoro prima che questo sia concluso. Vi conviene fare un’attenta comparazione tra questi due tipi di tosaerba al fine di decidere per il meglio.

 

Il tosaerba a motore

Per i prati che si estendono per diversi decine di metri, magari superano tranquillamente l’ettaro invitiamo a prendere in seria considerazione il tosaerba con motore a scoppio. Questi generalmente sono più costosi ma anche più potenti di quelli elettrici. Bisogna aggiungere che sono rumorosi. Inoltre richiedono un bel po’ di manutenzione essendo dotati di un motore a scoppio. Inquinano, producono un cattivo odore dovuto alla combustione ma se è la potenza che vi serve, allora è ciò di cui avete bisogno.

Robot tosaerba

C’è una categoria di tosaerba che vi permette di rilassarvi mentre l’erba viene tosata senza alcuno sforzo da parte. I robot tosaerba fanno il lavoro per voi. Ci sono modelli che una volta programmati si mettono in moto da soli e quando hanno finito tornano alla loro stazione mettendosi anche in ricarica. I robot più avanzati possono essere gestiti con lo smartphone e con gli assistenti vocali. Alcuni richiedono l’uso di un cavo perimetrale, altri no. Sono oggettini parecchio costosi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cos’è il mulching?

Il mulching, detto altrimenti pacciamatura, è una particolare tecnica di tosatura del prato consistente nello sminuzzamento dell’erba in pezzi finissimi che distribuiti sul terreno fungono da fertilizzante naturale ricco di minerali che ha come conseguenza un tappeto erboso più brillante  e verde. Il mulching, inoltre, svolge l’importante funzione di limitare l’infeltrimento del prato perché rafforza la crescita dell’erba frenando al tempo stesso il diffondersi di muffe, muschio ed erbe infestanti.

 

Come svitare il bullone della lama del tosaerba?

Come prima cosa il motore deve essere spento, indossate dei guanti di protezione e inclinate il tosaerba. Se è con motore a scoppio è importante che l’inclinazione non sia superiore ai 75° affinché il serbatoio sia rivolto verso l’alto. Oltretutto inclinare troppo la macchina comporterebbe che l’olio finirebbe nella testata del motore e nel filtro. A questo punto, servendovi di una chiave adatta, potete svitare il bullone.

 

Come affilare la lama del tosaerba?

La lama va bloccata in una morsa da banco per poi fare l’affilatura con una smerigliatrice con disco lamellare a trama sottile. L’alternativa è la lima manuale. Al fine di ripristinare l’angolo di taglio ottimale (deve essere compreso tra i 30° e i 40°), bisogna affilare soltanto la superficie superiore della lama.

 

Come pulire il tosaerba?

La pulizia del tosaerba va fatta dopo ogni utilizzo perché si accumulano i residui di taglio e di terra. Questi residui, con il tempo, possono dare origine  a problemi di funzionamento. Dopo aver spento il tosaerba e aver indossato guanti protettivi, eliminate manualmente i ciuffi d’erba dalle ruote e dai dispositivi di taglio. Fate lo stesso con la camera di taglio. 

 

 

 

Come utilizzare il tosaerba

 

Il tosaerba non è una macchina complicata, soprattutto poi se pensiamo a quello manuale. È comunque importante usarlo nel modo corretto per sfruttare al massimo le sue potenzialità oltre fare in modo che lavori bene e per tanti anni. Sebbene il principio di funzionamento sia sempre lo stesso, ci sono tosaerba che richiedono operazioni non necessarie per altri; basti pensare al tosaerbe elettrico e quello con motore a scoppio.

 

 

Controllate il livello l’olio

Il livello d’olio nel tosaerba con motore a scoppio va tenuto sotto controllo perché se esaurito, il motore si danneggerà. Bisogna evitare l’errore di avviare il tosaerba la prima volta, subito dopo averlo tolto dal pacco, senza prima aver messo l’olio. È vero, nella maggior parte dei casi è presente ma si tratta di una quantità minima dunque ricordatevi di aggiungerlo oltre al carburante.

 

Quando intervenire con il tosaerba

L’uso del tosaerba va fatto con criterio. Ci sono momenti adatti per falciare il prato e altri meno indicati. Ma anche il tempo trascorso tra una falciata e l’altra ha la sua importanza; iniziamo proprio da qui. Per consentire al prato di conservare una buona massa fogliare, questa va tosata ogni due settimane circa. Se ci sono specifiche esigenza può andar bene anche impiegare il tosaerba una volta ogni sette giorni ma non prima, altrimenti è sempre meglio aspettare le suddette due settimane. 

Meglio eseguire il lavoro al pomeriggio, quando l’erba non è più coperta di rugiada. Il primo taglio è bene farlo a marzo, con l’inizio dell’estate bisogna necessariamente aumentare i giorni che trascorrono tra una tosatura e l’altra (almeno 10 giorni). Più si entra nel vivo del periodo caldo e più bisogna diradare gli interventi perché il caldo indebolisce l’erba. A settembre si può riprendere il ritmo primaverile fino ad ottobre quando va fatta l’ultima tosatura.

 

 

Regolare l’altezza di taglio

Quando usate il tosaerba è necessario regolare l’altezza del taglio. Generalmente c’è una leva per fare ciò e a seconda del modello potete scegliere un certo numero di livelli che nella maggior parte dei casi è tra i 5 e i 6. L’altezza dell’erba dovrebbe essere tra i 2 e i quattro centimetri ma con il caldo è sempre meglio lasciarla un po’ più lunga.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Al-Ko 119613 Classic 5.15 SP-B Plus Rasaerba a Scoppio

 

Il tosaerba Al-Ko non ha mancato di sorprendere positivamente la clientela. Monta un motore da 150 cc prodotto da Briggs & Stratton. Leggero e facile da manovrare, l’apparecchio è anche abbastanza silenzioso. Esegue tre funzioni che sono taglio, mulching e raccolta. 

A proposito della raccolta, la maggior parte delle critiche si è concentrata sul raccoglitore. Non pochi utenti hanno avuto difficoltà ad agganciarlo e hanno ritenuto i materiali non soddisfacenti; sembra un accessorio realizzato in economia. La qualità del taglio è buona e il lavoro viene portato a termine velocemente. 

Altrettanto velocemente si consuma l’olio quindi verificate spesso che il livello sia sufficiente onde evitare danni al motore. Al-Ko ha curato ogni aspetto e questo lo si può vedere anche dal bel design. Le ruote, poi, scorrono bene e le vibrazioni della macchina sono accettabili per intensità.

 

Pro

Qualità del taglio: Il tosaerba proposto da Al-Ko non delude per la qualità del suo taglio: pulita, lineare: lavora velocemente.

Maneggevole e silenzioso: Facile da manovrare, anche su terreni con avvallamenti e pendenze, produce un basso livello di rumore che non infastidisce i vicini.

 

Contro

Raccoglitore: La maggior parte delle critiche si è concentrata sul raccoglitore dell’erba: difficile da agganciare e realizzato con materiali economici.

Consumo olio: Prestate grande attenzione al livello dell’olio perché scende velocemente; è quanto hanno notato alcuni clienti.

 

 

Alpina BT 98 Tosaerba Trattorino Mulching, Ruote Motrici 7100 W

 

Il trattorino tosaerba Alpina ha un motore a scoppio con potenza di 6,5 kw per una cilindrata pari a 352 cm cubi e la trasmissione a 6 marce, retromarcia compresa. Il serbatoio ha una capacità di 6 litri. Monta un piatto di taglio da 98 cm e chiaramente è indicato per grandi terreni; a riguardo il produttore dichiara una misura di 4.800 mq. 

Le altezze di taglio selezionabili sono sette: si va da un minimo di 25 a un massimo di 80 mm. Per il mulching bisogna comprare un kit a parte. Ha lo scarico laterale dell’erba. Il sedile ha lo schienale ergonomico ed è molto comodo, stesso discorso anche per il volante. In condizioni di scarsa o totale assenza di luce, potete sfruttare i fari del trattorino. Il trattorino è molto solido, i materiali sono buoni e ben assemblati.

 

Pro

Efficace: Taglia ottimamente l’erba, fa risparmiare tempo e fatica nel caso di prati di grandi dimensioni che richiederebbero il lavoro di più persone.

Comodo: Il sedile ergonomico è molto confortevole e dà il necessario sostegno lombare e non affatica il guidatore.

Fari: La loro presenza dà la possibilità di tosare il prato anche quando la luce è poca o addirittura assente.

 

Contro

Kit mulching: Nonostante il prezzo del trattore sia abbastanza alto, non è compreso il kit per il mulching, dunque chi lo desidera deve comprarlo a parte.

 

 

Alpina BL 380 E Tagliaerba Elettrico, 1400 W

 

Il tosaerba elettrico Alpina fa affidamento su una potenza di 1.400 W che gli consentono di far fronte alle esigenze di rasatura di un prato da un centinaio di metri o poco più. L’avanzamento è a spinta. L’erba tagliata termina in un contenitore da 40 litri, o meglio, almeno la metà ci entra perchè più di una persona si è lamentata che a un certo punto l’erba viene lasciata al suolo pur non essendo piendo il contenitore. L’ampiezza di taglio è di 38 cm. 

Il tosaerba è leggero, facile da condurre e viste le sue dimensioni compatte arriva anche nei punti più stretti. Il montaggio è semplice e non è rumoroso. È una macchina molto economica e anche per questo il tosaerba Alpina è uno dei più venduti ma il prezzo rispecchia anche la qualità dei materiali che non sono eccelsi. Innanzitutto c’è tanta plastica. 

Le ruote evidentemente non sono fissate al meglio perché ci sono diversi casi raccontati in rete che queste si sono staccate. Il tosaerba, poi, va i difficoltà con l’erba alta e con quella bagnata che non riesce a tagliare.

 

Pro

Non costa molto: Come tosaerba è abbastanza economico, la spesa è alla portata di tutti e permette di tenere il prato sempre in ordine.

Silenzioso: Una volta acceso noterete che non si tratta di una macchina rumorosa, potete falciare il vostro prato senza disturbare i vicini.

Montaggio semplice: Pur non essendo molto chiare le spiegazioni, il tosaerba è semplice da montare, come hanno riferito molti utenti.

 

Contro

Ruote: Abbiamo individuato nelle ruote il vero punto debole del tosaerba: non sono poche le occasioni nelle quali si sono letteralmente staccate.

Materiali: La qualità è piuttosto bassa: per gran parte si tratta di plastica che oltretutto rispecchia il costo dell’articolo.

Male con l’umidità: Se l’erba è bagnata oppure un po’ alta, la lama del tosaerba non riesce a tagliarla, cosa che ha fatto arrabbiare parecchie persone.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

Alessandro

February 24, 2020 at 10:49 am

Salve, dovrei acquistare un tosaerba. Premetto che possiedo un terreno non in piano.
Dove ho piantato gli ulivi la pendenza media è tra il 15-20%. L’erba per ora riesco a tagliarla con una trinciatrice MGM Lampacrescia 580 TT. Ho un’altra porzione, un semi sottobosco, che ha una pendenza del 30%, con presenza di piccoli rovi, con pietre, di piccolo diametro e con felci.
Ho utilizzato la Lampacrescia, ma è stata una faticaccia, in quanto in presenza della pendenza la macchina essendo stretta e pesante ( circa Kg.120) in presenza del declivo tende a perdere la linearità del percors,o appoggiandosi su un lato. Quindi spesso sono costretto a issarla, con molta fatica. Ho utilizzato un decespugliatore, ma la fatica non è indifferente. Per questo motivo ho optato per l’acquisto di un rasaerba.
Mi è stato proposto un Ryobi LRM 53 190 Subaru: ha un motore molto potente, con un peso di circa Kg.40; potrebbe essere una soluzione al mio problema.
Tutto ciò premesso, chiedo se sia più funzionale una macchina, sempre a scoppio, meno pesante e con una cilindrata più bassa, es.: con 166cc. con pot. netta 2,6Kw ovvero più pesante, con es.: 190 cc. con pot. netta 3,8Kw e più coppia?
Grazie.

Respuesta
Luca T

February 29, 2020 at 3:29 pm

Salve Alessandro,

da quel che ci sembra di capire, dalla tua descrizione del tipo di terreno, l’efficienza maggiore te la garantirebbe un tosaerba con una potenza maggiore; il problema infatti sono la pendenza e le condizioni del terreno.
Con una macchina leggera, in presenza di rovi e arbusti più consistenti, il problema della linearità e dell’inclinazione sul declivo potrebbe accentuarsi invece di ridursi; in compenso, però, il peso minore dovrebbe rendere più agevole spingerla e “raddrizzarla” all’occorrenza.
La Ryobi è una macchina affidabile, e in più ti risolve anche il problema degli scarti visto che effettua il mulching. Quella che hai citato tu però, e cioè la RLM53190 con motore Subaru, è una vecchia versione ormai fuori produzione; le nuove tosaerba Ryobi a scoppio, fatta eccezione per il modello base, sono tutte motorizzate Yamaha.
Il nuovo modello da 190cc è lo RLM53190YV, che pesa 36 chilogrammi, poi c’è lo RLM46175YV, che ha un motore da 175cc e pesa poco più di 31 chilogrammi, puoi provare uno di questi due a scelta; entrambi possiedono il kit di mulching, solo che quello con il motore da 190cc ha un diametro di taglio maggiore, ed essendo un po’ più pesante dell’altro genera meno vibrazioni. Proprio per questa ragione, però, potrebbe offrirti anche una maggiore stabilità sulla pendenza.

Saluti

Respuesta