Robomow RX20U – Recensione

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Principale vantaggio

L’intervento dell’uomo è ridotto al minimo, la funzione mulching fa sì che non ci si debba neanche disturbare a smaltire l’erba e, quando la batteria si sta esaurendo, il robot torna da solo alla stazione di ricarica. Insomma minima fatica, massima resa. 

 

Principale svantaggio

Innanzitutto manca il Wi-Fi, la connessione con lo smartphone può avvenire solo via Bluetooth, di conseguenza bisogna restare nei paraggi del robot per gestirlo dal telefono. Così così le performance in pendenza, visto che non va oltre quelle superiori al 15%.

 

Verdetto 9.7/10

Non è il più moderno dei robot, manca il Wi-Fi e di assistente vocale neanche a parlarne, tuttavia è venduto a un buon prezzo ed esegue il lavoro egregiamente, consentendo di rilassarsi sulla sdraio mentre lui si dà da fare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Interazione umana minima

Tra le aziende leader specializzate nella produzione di robot tagliaerba  un posto di rilievo spetta a Robomow, un produttore che punta molto sulla facilità d’uso dei suoi articoli. Un esempio lampante è lo RX20U che, pur non essendo il prodotto di punta del catalogo, ha un bel po’ di caratteristiche interessanti. Non preoccupatevi le andremo a vedere nel corso della nostra analisi così che possiate farvi un’idea chiara sulle potenzialità di una macchina che vi libererà da un compito tutt’altro che divertente come quello di tagliare l’erba. 

Insomma il concetto alla base del robot è ridurre al minimo l’interazione con l’umano. Voi che acquistate questo modello dovete intervenire poco o nulla, quel poco che c’è da fare è comodamente gestibile con una app; qui però vogliamo subito sgombrare il campo da facili equivoci: il fatto che il robot sia gestibile via app non significa che abbia il Wi-Fi, il collegamento si stabilisce con il Bluetooth. 

Non vedete grosse differenze? Beh permetteteci di dire che una differenza bella grossa c’è. Una connessione via Bluetooth richiede la vostra presenza nei paraggi mentre una connessione via Wi-Fi vi avrebbe permesso, per esempio, di controllare il robot dall’ufficio o da qualsiasi altra parte. È comunque possibile impostare la programmazione settimanale.

Ritorno alla stazione di ricarica

Il robot è indicato per un giardino grande 200 mq, ci sembra una misura di tutto rispetto. La lama segue un taglio pulito, questo significa che l’erba non viene strappata. Nel paragrafo precedente vi abbiamo detto che l’interazione umana è minima ma di sicuro vi starete chiedendo a chi tocchi alzare e smaltire l’erba tagliata. Ci credete se vi diciamo che non dovrete alzare un solo filo d’erba? 

È proprio così perché il robot esegue un taglio mulching, in pratica sminuzza l’erba finemente e questa può essere lasciata sul prato, anzi, va lasciata perché diventa un ottimo concime organico per il terreno. Il robot, avevamo dimenticato di dirlo, è molto silenzioso: scordatevi il rumore del vostro vecchio tosaerba a benzina che vi ha fatto litigare con i vicini. 

L’altezza di taglio va dai 15 ai 45 mm; l’ampiezza è di 180 mm. Dotato di batteria di ricarica, quando è in via di esaurimento il robot torna da solo alla stazione di ricarica ed è pronto a ripartire dopo 16/20 ore. L’apparecchio richiede l’uso del filo perimetrale per delimitare l’area d’azione, e lo trovate presente nella confezione, insieme ai picchetti.

 

Sicuro e compatto

Compatto, il robot presenta i necessari sistemi di sicurezza quindi nel caso in cui si ribalti o venga sollevato da terra, smette immediatamente di funzionare così da non costituire in alcun momento un pericolo per voi o per i vostri familiari. 

Attenzione se il vostro giardino presenta delle salite, questo modello può affrontare solo pendenze non superiori al 15%, dunque non moltissimo. Molto buona è la qualità dei materiali e il design, a nostro giudizio, non è affatto male. Vogliamo comunque sottolineare come questo non sia il robot più moderno che si possa trovare in giro. 

Dell’assenza del Wi-Fi abbiamo già detto ma forse non è superfluo avvertire che non è in grado di funzionare con gli assistenti vocali. Il risvolto positivo di queste assenze, di cui sinceramente fino all’altro ieri facevamo tranquillamente a meno mentre oggi sembrano essere indispensabili, è un costo competitivo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS