Come funziona il soffiatore aspiratore

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Le foglie che cadono in giardino non vi danno pace? Lasciate perdere il rastrello e scoprite come può cambiare la vostra vita con un buon elettroutensile.

 

C’è un giardino da mettere in ordine, il prato va tosato ma ciò non può essere fatto fin quando non si ripulisce dalle tante foglie secche cadute nell’ultimo periodo. Il rastrello è lì che vi aspetta, abbandonato da chissà quanto vicino ad un albero, a parte che non è mai un bene lanciare i vostri utensili da giardino al sole e alle intemperie, forse è il caso di trovare un sistema più veloce per liberarvi delle foglie. 

Che ne dite di dare un’occhiata ai soffiatori venduti online? Non sapete cosa sono e cosa fanno? Ve lo diciamo noi ma magari prima mettete a posto il rastrello, dove non si rovini, poi tornate qui e riprendete la lettura. Già fatto? Molto bene allora cominciamo.

Soffiatore, aspiratore o entrambi?

Cominciamo con un paio di precisazioni. Il soffiatore, come dice il nome, soffia e basta. Emette per mezzo di una turbina una corrente d’aria la cui velocità dipende dalla potenza del motore che può essere elettrico (alimentazione a batteria oppure corrente) o con motore a scoppio. Serve per spazzare via foglie, ramoscelli e così via. 

L’aspiratore, come potete facilmente intuire, aspira, sempre per mezzo di una turbina, e a seconda del modello può triturare quanto aspirato oppure lasciarlo intatto. Nel caso delle foglie che sono voluminose serve un aspiratore con trituratore. A noi, però interessa il soffiatore aspiratore che svolge le due funzioni succitate. In questo modo potete scegliere se accumulare le foglie in un angolo del giardino oppure farle pervenire nel sacco già triturata.

 

Elettrico o con motore a scoppio

Una scelta non secondaria riguarda i tipo di motore che come abbiamo accennato nel paragrafo precedente può essere elettrico oppure a scoppio. Quale il migliore? Magari non è questa la domanda giusta da porsi. È il caso di domandarsi qual è il più adatto. Per un giardino piccolo, con poco fogliame può bastare un modello elettrico ma a questo punto bisogna chiedersi se conviene l’alimentazione a batteria oppure con la rete elettrica. 

Analizziamo la situazione e vedrete che alla fine del nostro ragionamento sarete in grado di darvi una risposta. Cominciamo con il soffiatore aspiratore a batteria. Il primo vantaggio evidente è la libertà di movimento, nessun cavo tra i piedi e potete arrivare senza problemi in ogni angolo del giardino. Di contro dovete fare i conti con l’autonomia della batteria, dovrete anche prendervi il disturbo di ricaricarla al momento debito. La batteria, inoltre, non è eterna quindi prima o poi andrà sostituita. 

Nel caso del soffiatore aspiratore alimentato alla rete elettrica dovrete fare i conti con la lunghezza del cavo e in ogni caso avrete bisogno di una prolunga. Camminare con un filo tra i piedi non è la cosa più comoda del mondo. Cosa importante, dovete avere una presa in giardino. 

I soffiatori aspiratori con motore a scoppio sono più potenti  quindi sono adatti nel caso in cui le foglie siano tante e il giardino grandicello. Tenete conto che rispetto a un modello elettrico, quello con motore a scoppio è più pesante, in base al modello può vibrare molto o poco e la cosa è fastidiosa. Altrettanto molesto è il rumore di gran lunga superiore a quello generato da una macchina elettrica. 

La manutenzione richiesta è superiore, anzi diciamo che un aspiratore soffiatore elettrico praticamente non ne ha la necessità o quasi. E che dire del costo? Per un aspiratore alimentato a carburante è più elevato. A questo punto non ci resta che suggerirvi alcuni articoli che potrebbero fare al caso vostro.

Aosome ASBV3405

Come primo suggerimento abbiamo scelto una macchina prodotta da Aosome che giudichiamo leggera e potente. Le foglie aspirate e successivamente triturate terminano in una borsa di raccolta grande 60 litri. Lo Aosome ASBV3405 è dotato di un motore a benzina da 24,4 cc. Buono il sistema antivibrazioni che previene conseguenze alle mani, il soffiatore è ben bilanciato per un utilizzo comodo. Il prezzo è di 145 euro.

 

Einhell 3433300 GC-El 2500

Passiamo a un modello alimentato con batteria. A riguardo vi proponiamo lo Einhell 3433300 GC-El 2500 che ha una buona potenza. Il suo uso è comodo ed è facilitato da due rotelle guida. Le foglie aspirate terminano in un sacco da 40 litri. Qui la somma da spendere scende di parecchio, infatti bastano 50 euro circa.

 

Vonroc 3000 W

Concludiamo con un soffiatore aspirapolvere alimentato dalla rete elettrica. La scelta è ricaduta sul Vonroc che è dotato anche di trituratore. Il motore è bello potente, visto che parliamo di 3.000 W. È abbastanza leggero, ad ogni modo le rotelle anteriori aiutano negli spostamenti. Il sacco ha una capacità di 35 litri. Il suo costo è di 40 euro.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS