Einhell GH-KS 2440 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Principale vantaggio

Il biotrituratore Einhell ha il pregio di essere disponibile a un costo facilmente accessibile anche per coloro che hanno un budget di spesa limitato; grazie alle sue dimensioni compatte e al supporto carrellato con ruote è anche molto pratico, facile da spostare e da adoperare.

 

Principale svantaggio

Nonostante la discreta potenza, il suo livello di prestazioni è limitato a un uso di tipo prevalentemente domestico; bisogna infatti inserire pochi rami per volta, e dal diametro non superiore ai 4 centimetri al massimo.

 

Verdetto 9.2/10

Anche se non brilla in termini di prestazioni, questo biotrituratore Einhell è una macchina tutto sommato affidabile ed efficiente, ideale per chi non ha grosse esigenze d’uso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Il brand tedesco degli elettroutensili economici

L’origine del brand tedesco Einhell risale al 1964, e nei suoi 56 anni di ininterrotta attività la ditta ha consolidato una discreta fama nel settore di produzione di elettroutensili per il fai da te e il giardinaggio. I prodotti della ditta non sono perfetti e, spesso e volentieri, sono caratterizzati da una qualità strutturale che rasenta appena la sufficienza ma hanno il notevole pregio di costare poco e di garantire un livello di affidabilità più che adeguato per coloro che non hanno grosse esigenze d’uso e sono più orientati verso il risparmio.

Non tutti trovano conveniente l’acquisto di un elettroutensile o di un’attrezzatura di alta qualità infatti, soprattutto quando si è consapevoli di doverlo usare poco e solo saltuariamente. Il biotrituratore Einhell GH-KS 2440 è destinato proprio a questo tipo di clientela, ed è apprezzato soprattutto grazie al suo prezzo contenuto, che è facilmente accessibile per tutte le tasche.

Completo di accessori e istruzioni in italiano

Da un punto di vista strutturale il GH-KS 2440 è caratterizzato da dimensioni compatte e da un supporto carrellato fornito di ruote gommate che, come accennato nel paragrafo precedente, ne facilita notevolmente il trasporto e la collocazione nei pressi dei cumuli di scarti da smaltire. Essendo alimentato direttamente da rete mediante cavo, però, bisogna munirsi di prolunga in modo da non limitare gli spostamenti e il raggio d’azione dell’attrezzo.

La qualità dei materiali di fabbricazione è proporzionata al prezzo ovviamente, quindi visto che si tratta di un modello economico è bene non sottoporlo a stress troppo elevati; la scocca e le altre componenti sono caratterizzate in ogni caso da un discreto grado di resistenza, quindi possono durare a lungo se l’attrezzo viene trattato bene e usato entro i limiti indicati dal manuale delle istruzioni.

Per facilitare ulteriormente lo smaltimento degli scarti sottoposti a tritatura, il condotto di uscita è dotato di ganci che permettono di fissare un sacco di raccolta; quest’ultimo è fornito nella dotazione di accessori della macchina insieme alle chiavi e alle minuterie per il montaggio e la manutenzione.

Nel corredo del GH-KS 2440 è presente anche il manuale, completo di traduzione italiana, che oltre a riportare l’elenco delle componenti del biotrituratore e degli accessori presenti nella confezione, contiene anche le istruzioni per il montaggio e l’utilizzo; infatti l’attrezzo arriva in parte smontato, per ovvie esigenze di packaging.

 

Potente e affidabile nei suoi limiti di utilizzo

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e le prestazioni, invece, il biotrituratore GH-KS 2440 è azionato da un motore elettrico da 2.000 watt di potenza, ma è in grado di lavorare anche a una potenza massima di 2.400 watt per brevi periodi di tempo, in modo da incrementare l’efficienza a seconda delle circostanze. Il sistema di taglio, invece, è basato su un disco dotato di due lame che ruotano a una velocità massima di 4.500 giri al minuto a vuoto.

Nonostante la discreta potenza, però, le istruzioni sconsigliano di utilizzare il biotrituratore con rifiuti organici troppo molli, incluso il fogliame o l’erba troppo verde, nonché di evitare l’inserimento di rami eccessivamente secchi e duri; il diametro massimo indicato come limite è 40 millimetri infatti, ma a seconda il tipo di legno da triturare ha un’essenza molto dura questo potrebbe ridursi anche a 25 millimetri.

Le sue prestazioni sono quindi limitate esclusivamente alle applicazioni domestiche, e soprattutto di tipo non intensivo, quindi è meglio evitare di sottoporre l’attrezzo a sforzi inutili che ne comprometterebbero l’integrità strutturale e la durata. Se ci si limita alle condizioni d’uso indicate nel manuale delle istruzioni, e si praticano gli opportuni interventi per la manutenzione periodica, allora il GH-KS 2440 può riservare parecchie soddisfazioni agli appassionati di fai da te che amano prendersi cura personalmente del proprio giardino.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS