Gli 8 Migliori Tagliaerba a Scoppio del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.11.22

 

Tagliaerba a Scoppio – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Vi è piaciuto il prato? Adesso falciate! Abbiamo voluto parafrasare il detto “Ti è piaciuta la bicicletta? Adesso pedala!” per introdurre la nostra guida sui tagliaerba a scoppio perché, sebbene il prato sia indiscutibilmente bello, necessita anche di tanto lavoro. L’erba, infatti, richiede tante cure. In altre parole non basta irrigarlo. Sono necessari diversi interventi e tra questi c’è la rasatura. Se avete da poco il prato in giardino, è probabile che non abbiate le idee chiare sul tagliaerba da acquistare. La nostra guida vuole aiutarvi a prendere una decisione, anzi, la guida decisione, la migliore possibile. Abbiamo individuato una serie di modelli interessanti e questa è solo un’anticipazione di quanto troverete più avanti: l’HONDA HRG 416 SK e il Murray EQ400, due macchine molto performanti e dotate di buonissimi motori.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Tagliaerba a Scoppio – Classifica 2022

 

Ordinati secondo una classifica, trovate i tagliaerba che abbiamo ritenuto meritevoli della vostra attenzione. Per comprendere al meglio le caratteristiche di ciascun modello vi esortiamo a leggere la recensione che abbiamo scritto. Vi forniamo anche un link che vi suggerisce dove acquistare l’articolo qualora vi interessi. Confrontate i prezzi e prendete la vostra decisione.

 

 

Tagliaerba a scoppio Honda

 

1. Honda Rasaerba HRG 416 SK a Scoppio

 

Il tagliaerba a scoppio Honda si fa ammirare per la potenza del suo motore ed è indicato per giardini di massimo 150 mq. È dotato di un OHC a quattro tempi ed ha la trasmissione semovente. 

Ottima la qualità di taglio la quale è caratterizzata da un’ampiezza di 41 cm mentre l’altezza si regola su sei livelli, da 20 a 74 mm. Se vi interessa la funzione mulching, il sistema è opzionale. Questa di certo non è una buona notizia visto anche il prezzo alto del tagliaerba. Il sacco raccoglitore ha un’ottima capacità: 50 litri. Non parliamo di un tagliaerba leggero in quanto pesa 30,5 kg a serbatoio vuoto. A proposito questo ha una capacità di 0.91 litri mentre il serbatoio dell’olio ne contiene mezzo litro. 

Considerato che si tratta di un tagliaerba con motore a scoppio, il livello di rumorosità non è eccessivo. Soffermiamoci un attimo sui materiali che confermano le nostre sensazioni iniziali: sono di buona qualità.

 

Pro

Potente: Ha soddisfatto del tutto la potenza del motore di cui è dotato il tagliaerba Honda. Una volta in moto non si ferma davanti a nulla.

Materiali: È costruito con materiali molto buoni, vedi l’acciaio per il piatto di taglio, che ne garantiscono una lunga durata.

Rumorosità: Magari non possiamo parlare di una macchina silenziosa ma considerato che ha il motore a scoppio, il livello di rumorosità è da ritenersi basso.

 

Contro

Mulching assente: Non è dotato del sistema, che è però opzionale. Tradotto, significa che se lo volete dovete pagare altro denaro.

Costoso: Non è un tagliaerba economico, su questo non ci piove. L’acquisto potrebbe essere difficoltoso proprio a causa del costo elevato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tosaerba a scoppio semovente

 

2. Murray EQ400 Tagliaerba Semovente a Spinta a Benzina

 

Il Murray EQ400 è un tagliaerba a scoppio semovente dotato di un potente motore Briggs & Stratton Serie 450E che si caratterizza per una bassa emissione dei gas inquinanti. L’ampiezza di taglio è di 46 cm mentre l’altezza è impostabile su sei livelli che vanno da un minimo di 28 a un massimo di 92 cm. 

Una volta tagliata l’erba termina nell’ampio raccoglitore da 60 L ma attenzione perché questo tagliaerba ha un sistema 2 in 1 dunque, volendo, si può scaricare sul prato mediante lo scarico laterale. È bene precisare che questo non deve far pensare che lo EQ 400 esegua il taglio mulching, anzi, ne approfittiamo per segnalarne la mancanza. 

Il manico ergonomico si regola in base a tre livelli di altezza ed è ripiegabile. I materiali sono di buona qualità, visto che è una macchina resistente e ben costruita ma anche rumorosa, almeno ciò si afferma in alcune recensioni degli utenti.

 

Pro

Motore: Realizzato da Briggs & Stratton è il Serie 450E ed è stato lodato dagli utenti per la sua buona potenza e per le perfomance in generale.

Ottimo taglio: Qualunque tra le sei altezze che selezionerete, vi lascerà molto soddisfatti per la qualità del taglio. Noi siamo soddisfatti.

Raccoglitore: Molto ampio, visto che ha una capacità di 60 litri. È facile da sganciare e pulire dai residui d’erba.

 

Contro

Niente mulching: Segnaliamo l’assenza del sistema di taglio mulching, una funzione che non dovrebbe mai mancare in un ottimo tagliaerba.

Rumoroso: Secondo alcuni utenti il tagliaerba Murray è troppo rumoroso, un difetto che non tutti sono disposti a tollerare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliaerba a scoppio professionale

 

3. Marina Systems YLM 346S – Tagliaerba a scoppio trazionato motore Yamaha

 

Il Marina Systems YLM 346S è un tagliaerba a scoppio trazionato; si tratta cioè di un modello dove il motore non si limita soltanto ad azionare la lama ma fornisce anche la trazione sulle ruote posteriori, facilitando così il compito dell’operatore che non deve compiere sforzi per spingere da solo l’apparecchio.

Il motore è un monocilindrico a quattro tempi Yamaha MA190 OHC da 190 cc, alimentato a benzina, con una potenza massima effettiva di 5 HP; la sua elevata potenza e le alte prestazioni sono ideali per i giardini di ampie dimensioni, con superfici fino a 1.600 metri quadrati. La scocca è realizzata interamente in acciaio da 1,9 millimetri di spessore, quindi è estremamente robusta, inoltre è dotata di un paraurti anteriore che la rende ancora più resistente agli urti.

L’unica pecca sono le partenze a freddo, che non avvengono quasi mai al primo colpo come succede con altri motori.

 

Pro

Potente: Il motore Yamaha da 190 cc montato sul tagliaerba Marina Systems ha una potenza effettiva di 5 HP, il che lo rende l’apparecchio ideale per lavorare superfici fino a 1.600 metri quadrati.

Made in Italy: L’ulteriore vantaggio di questo tagliaerba a scoppio è quello di essere prodotto in Italia, quindi è realizzato con materiali di prima scelta ed è assemblato con cura anche nei dettagli.

4 in 1: Le modalità di taglio sono quattro: con il cesto di raccolta montato, con lo scarico diretto sulla zona posteriore, con lo scarico laterale oppure con la funzione mulching. La capienza del cesto di raccolta è di 70 litri.

 

Contro

Partenza a freddo: Il motore Yamaha è affidabile ma fatica a partire al primo colpo quando è freddo, quindi per avviarlo a basse temperature richiede più di uno strappo.

 

 

 

 

Tagliaerba a scoppio Alpina

 

4. Alpina AL5 46 SA rasaerba a trazione con motore a benzina

 

Se avete un budget di spesa limitato ma non volete acquistare un tagliaerba a scoppio usato, allora vi suggeriamo di dare un’occhiata al modello AL5 46 SA prodotto dalla nota ditta italiana Alpina, che ha il pregio di essere disponibile a un costo altamente competitivo.

Il tagliaerba Alpina è dotato di un motore a scoppio Stiga ST 140 OHV da 139 cc e 3 HP di potenza effettiva, ed è consigliato per lavorare sulle superfici fino a 1.000 metri quadrati. Monta una lama in acciaio temprato da 46 centimetri di larghezza e un pettine che solleva l’erba prima che questa venga a contatto con la lama, in modo da eseguire un taglio uniforme e pulito.

La scocca è realizzata in acciaio ed è dotata anche di paraurti anteriore; il peso complessivo è di 26 chilogrammi, ma grazie alla trazione sulle ruote posteriori può essere adoperato con il minimo sforzo.

 

Pro

Prezzo: Rispetto ad altri modelli dalle caratteristiche analoghe, il tagliaerba a scoppio Alpina ha il pregio di essere disponibile a un prezzo di gran lunga più accessibile. Requisito ottimo per chi ha un budget di spesa ristretto.

Potente: Anche il motore è caratterizzato da prestazioni simili a quelle dei tagliaerba a scoppio più costosi; la sua potenza effettiva, infatti, è di 3 HP, inoltre provvede anche alla trazione sulle due ruote posteriori.

Prestazioni: L’Alpina AL5 46 SA è adatto per lavorare nei giardini con superfici fino a 1.000 metri quadrati; le modalità di taglio sono due: con il cesto di raccolta capiente 60 litri oppure con lo scarico posteriore.

 

Contro

Mulching: L’unica pecca è l’assenza della funzionalità di taglio mulching, che invece è presente su quasi tutti gli altri tagliaerba a scoppio che abbiamo esaminato per voi.

 

 

 

 

Tagliaerba a scoppio Husqvarna

 

5. Husqvarna MOD LC140S

 

In fascia di prezzo media, senza richiedere un grosso esborso di capitali, è possibile acquistare una buona macchina destinata a raccogliere molti ammiratori. Ha un motore potente, la cilindrata è di 125 cm3, è chiaramente alimentato a benzina con motore a scoppio.

Deve essere trainato ma scorre velocemente e non trova grossi ostacoli lungo il suo percorso. Dal momento che è semovente, non sarà necessario affaticarsi troppo per riuscire a maneggiarlo lungo il terreno da falciare.

Si possono scegliere diverse altezze di taglio, da 25 a 75 mm, così è facile trovare quella ottimale in base al periodo dell’anno o al tipo di pianta che si ha a terra. Mentre la larghezza del taglio è di 40 cm, così da potersi muovere anche tra le aiuole senza difficoltà. Si può scegliere se scaricare a terra quanto falciato oppure se raccoglierlo nel sacco posteriore. È più indicato per i giardini di piccole dimensioni dove non c’è da temere per un sovraccarico dello strumento.

 

Pro

Facile da regolare: Il taglio si controlla grazie a una comoda leva in posizione frontale e comanda l’intera scocca decidendo tra diversi livelli compresi tra 25 e 75 mm.

Impugnatura ergonomica: Si può regolare il manico in modo da spingerlo con facilità, essendo un modello semovente alimentato a benzina non richiede un grosso sforzo.

Con o senza raccolta: Il sacco per la raccolta dell’erba è presente ma si può decidere di lasciar cadere a terra quanto tagliato perché restituisca i nutrienti al terreno.

 

Contro

Manca il mulching: Il tosaerba non trita e deposita a terra l’erba tagliata che va raccolta nel sacco e svuotato a parte privando così il terreno di nutrienti preziosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliaerba a scoppio con mulching

 

6. Tagliaerba a scoppio FUXTEC FX-RM4646ECO Easy Clean 3in1 2,6KW mulching

 

Il prezzo del Fuxtec Easy Clean, analogo a quello di un tagliaerba a scoppio in offerta, è uno degli aspetti che gli acquirenti hanno apprezzato di più di questa macchina.

Si tratta di un modello appartenente alla fascia più economica di mercato, ma oltre al costo facilmente accessibile si distingue anche per la sua versatilità; il Fuxtec Easy Clean, infatti, può essere adoperato in tre modi diversi: con il sacco di raccolta, senza sacco con scarico laterale oppure in modalità mulching. L’ampiezza di taglio è di 46 centimetri mentre l’altezza può essere regolata su 7 diversi livelli da 25 a 75 millimetri, mediante un sistema a molle; l’altezza delle ruote, però, è regolata da un singolo comando che agisce su tutte e quattro, quindi non è possibile impostare l’inclinazione.

Un altro svantaggio del Fuxtec Easy Clean è quello di non essere semovente, quindi bisogna muoverlo a spinta.

 

Pro

Economico: Il Fuxtec Easy Clean è stato apprezzato soprattutto grazie al suo costo facilmente accessibile, che lo ha reso molto popolare presso la clientela meno esigente e più attenta al risparmio.

Multifunzione: Possiede tre modalità di taglio: con scarico diretto sulla parte posteriore, con il cesto di raccolta la cui capacità è di 50 litri, oppure con la funzione mulching.

Easy Clean: Grazie a questo sistema è possibile pulire l’alloggiamento interno della lama con estrema facilità. Basta collegare la canna dell’acqua all’apposito collegamento sulla parte superiore dell’alloggiamento e poi aprire lentamente il rubinetto mentre la lama è in funzione.

 

Contro

Trazione: Purtroppo è l’unico tra i modelli esaminati a non possedere la trazione sulle ruote posteriori, quindi per usarlo bisogna spingerlo a mano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tagliaerba a scoppio per grandi superfici

 

7. CastelGarden XS 55HV – Rasaerba professionale motore Honda 170 OHV

 

Il CastelGarden XS 55HV è un tagliaerba a scoppio per grandi superfici, fino a un massimo di 2.200 metri quadrati, le sue caratteristiche sono quindi di livello professionale.

L’ampiezza di taglio, infatti, raggiunge i 53 centimetri mentre l’altezza può essere regolata su sei differenti livelli da 25 a 85 millimetri. Le modalità di utilizzo sono diverse, a parte il cesto di raccolta è disponibile anche la funzione mulching oppure lo scarico diretto dei residui, che può avvenire posteriormente o lateralmente.

L’apparecchio è motorizzato con un monocilindrico a quattro tempi Honda GCVx170 da 166 cc, con una potenza effettiva di 4 HP; la scocca in acciaio galvanizzato gli conferisce un elevato livello di robustezza e una maggiore protezione dalla ruggine rispetto ai modelli con scocca in acciaio smaltato.

I punti a sfavore, invece, sono la stegola non regolabile in altezza e la scarsa potenza della trazione posteriore, che fatica sulle salite.

 

Pro

Professionale: Dal punto di vista delle prestazioni è uno dei modelli migliori: ha una potenza effettiva di 4,8 HP ed è progettato apposta per lavorare su superfici ampie, fino a 2.200 metri quadrati

Robusto: Di solito i tagliaerba a scoppio hanno la scocca in acciaio smaltato; quella del CastelGarden XS 55HV, invece, è realizzata in acciaio galvanizzato e offre una maggiore resistenza, anche contro la ruggine.

Ben accessoriato: La confezione include il cesto di raccolta, che ha la ragguardevole capacità di 70 litri, il kit mulching e ben due flaconi di olio lubrificante per il motore.

 

Contro

Costoso: Tra i vari modelli esaminati è uno dei migliori, ma proprio per questo è caratterizzato da un prezzo decisamente alto. È consigliato solo ai più esigenti.

 

 

 

 

Tagliaerba a scoppio Einhell

 

8. Einhell GC-PM 51/3 S HW – Rasaerba trazionato a scoppio

 

L’ultimo modello esaminato nel nostro articolo è il tagliaerba a scoppio Einhell GC-PM 51/3 S HW, azionato da un motore a valvole in testa da 170 cc con una potenza effettiva di 3,6 HP alimentato a benzina.

Il tagliaerba Einhell si colloca al top della fascia economica ed è adatto per superfici fino a 1.300 metri quadrati, è dotato di una lama con un’ampiezza di taglio di 51 centimetri regolabile in altezza, mediante una leva centrale, su sei differenti livelli da 30 a 80 millimetri. Possiede anche diverse opzioni di taglio: con cesto di raccolta da 70 litri, a scarico diretto posteriore, a scarico laterale oppure mulching. La stegola è ripiegabile, ma purtroppo non può essere regolata in altezza.

L’unica pecca del tagliaerba Einhell sono i materiali di fabbricazione, che sono di qualità mediocre e meno resistenti di quanto dovrebbero, di conseguenza bisogna fare attenzione agli urti.

 

Pro

Prezzo: Uno dei punti di forza del tagliaerba a scoppio Einhell è il costo contenuto, che lo rende particolarmente adatto per coloro che non hanno grosse esigenze e preferiscono risparmiare.

Cesto capiente: Rispetto agli altri modelli esaminati nel nostro articolo, il tagliaerba Einhell è quello caratterizzato dal cesto di raccolta più capiente. La sua capacità, infatti, è di ben 70 litri.

Multifunzione: Può essere adoperato anche senza il cesto di raccolta, impostando lo scarico direttamente sulla parte posteriore oppure su quella laterale, inoltre possiede anche la funzionalità mulching.

 

Contro

Materiali: Purtroppo è realizzato con materiali di qualità mediocre, quindi è meno resistente agli urti e all’usura del tempo. Bisogna adoperarlo con molta attenzione.

 

 

 

 

Guida per comprare un tagliaerba a scoppio

 

Abbiamo fatto una comparazione tra offerte più interessanti disponibili sul mercato al fine di proporvi i migliori tagliaerba a scoppio del 2022. Come vedrete voi stessi, al fianco di tagliaerba della migliore marca ne troverete altri meno famosi ma non dovete preoccuparvi perchè oltre a rappresentare la soluzione più economica, sono anche dei buoni articoli. 

Mettendo da parte il discorso riguardante il prezzo, dovete sapere che il miglior tagliaerba a scoppio è quello che risponde a tutte le vostre esigenze. Ma non siate frettolosi nel decidere quale tagliaerba a scoppio compare. Dovete prima chiedervi se è questa tipologia fa davvero al caso vostro. Magari non lo sapete ma esistono anche modelli elettrici o manuali. Su questi aspetti ci torneremo tra un attimo e andremo più nel dettaglio dandovi tutte le informazioni del caso.

Il mio giardino è grande

Per comprendere come scegliere un buon tagliaerba a scoppio, bisogna ragionare innanzitutto sulla superficie da falciare. A nostro avviso quando questa è grande, un tagliaerba alimentato a benzina o diesel è l’ideale perché sono performanti, potenti; insomma, sono dei gran lavoratori. Non ve lo diciamo per dissuadervi dall’acquisto ma è opportuno mettervi a conoscenza di alcuni contro. 

Un tagliaerba del genere richiede molta manutenzione, dovete procurarvi benzina ed olio e fare i conti con la puzza della combustione il rumore della macchina. Di questo potreste dover dare conto anche ai vicini. Quelli appena descritti sono chiaramente dei svantaggi ma trascurabili se il vostro prato è grande. Adesso vediamo quali possono essere le alternative.

 

Il tagliaerba elettrico

In questa categoria rientrano sia i tagliaerba a batteria sia quelli con il cavo. Questi tagliaerba li consigliamo per i giardini medio-grandi e piccoli nel caso del modello con il cavo. Quest’ultimo chiaramente limita nei movimenti, può essere necessaria una prolunga  e il cavo potrebbe dar fastidio. Nel caso dei tagliaerba a batteria, il problema è l’autonomia. Verificate bene per quanti mq massimi è suggerito l’utilizzo e se potete tenere qualche batteria di scorta extra, meglio. 

Non si tratta di rasaerba molto potenti e potrebbero andare in difficoltà soprattutto con l’erba alta: nel migliore dei casi dovrete ripassare un paio di volte sul prato per tagliarlo a dovere; nella peggiore, insistendo, potreste far sforzare il motore fino a romperlo. Si tratta comunque di macchine che in tanti scelgono anche perché leggere, oltre ad avere prezzi bassi (salvo eccezioni) rispetto ai tagliaerba con motore a scoppio venduti online.

 

Tagliaerba manuale

Più economico è il tagliaerba manuale anche perché è un utensile abbastanza semplice ma che può andar bene solo per prati di pochi metri quadrati. Si maneggia facilmente  e non occupa molto spazio: arriva anche nei punti stretti. La qualità del taglio non è paragonabili a quella dei tagliaerba motorizzati, indipendentemente che l’alimentazione si a a carburante, a batteria oppure corrente elettrica. Di buono c’è che costa poco, non inquina e non ha bisogno di manutenzione.

Caratteristiche generali da considerare

Indipendentemente dal tipo di motore che sceglierete per il vostro nuovo tagliaerba, ci sono alcune caratteristiche generali da tenere in conto. Cominciamo dal peso: questo deve essere tale da permettervi di maneggiarlo facilmente e non parliamo solo durante la falciatura. Per esempio potreste aver bisogno di trasportarlo da una rimessa fino al prato e fare diversi metri, magari attraversare un passaggio stretto e così via. 

I tagliaerba con motore a scoppio sono i più pesanti. Allora se avete le difficoltà sopra elencate, questo potrebbe essere un acquisto poco adatto. L’ampiezza del raccoglitore non è da sottovalutare e deve essere sufficiente capiente da evitarvi di svuotarlo più volte. Funzione mulching: questa secondo noi, ma anche secondo i tanti pareri che si possono raccogliere in rete, è molto importante almeno per due ragioni: fa bene al prato e al terreno in quanto è un fertilizzante naturale e vi risolve il problema dello smaltimento dell’erba poiché viene depositata tutta sul suolo. 

A riguardo, non scartate l’ipotesi di comprare un tagliaerba 3 in 1, ossia, uno che oltre a presentare il raccoglitore dell’erba e il taglio mulching, ha anche lo scarico laterale. Questi modelli sono tra i più venduti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona il tagliaerba a scoppio?

È importante precisare che il funzionamento di un tagliaerba a scoppio non è dissimile, ad esempio, da uno a batteria. In entrambi  casi, infatti, c’è una lama rotante fulcrata al centro e avvitata all’albero motore. Quando la lama gira ad alta velocità, l’erba viene prima tagliata e subito dopo aspirata per terminare, poi, nel raccoglitore oppure scaricata nuovamente sul suolo.

 

Come accendere un tagliaerba a scoppio?

Dopo aver controllato che sia presente l’olio nel vano motore e che questo sia sufficiente, ci sono due casi: l’avviamento con il motore a freddo e quello con il motore a caldo. Nel primo caso, se presente, aprite il rubinetto della benzina e portate il comando “gas” sul simbolo dell’aria chiusa. 

Tirate la leva di comando che si trova sul manubrio e quindi tirate la maniglia di accensione rilasciandola appena il motore si avvia. Attendete qualche secondo  cambiate la posizione del comando gas in un punto intermedio. Nel caso dell’avviamento con motore caldo (capita di dover spegnere momentaneamente il tagliaerba), tirate la leva di comando e successivamente quella di accensione.

 

Devo fare il cambio d’olio al mio tagliaerba?

La risposta è sì, anche se ci sono alcune eccezioni. Il motore a scoppio del vostro tagliaerba ha le stesse esigenze manutentive di un qualsiasi altro motore simile dunque non solo è importante cambiare l’olio dopo tot ore di utilizzo (informazioni più precise sono reperibili sul libretto delle istruzioni). Detto questo, esistono alcuni modelli il cui motore ha una tecnologia tale da non richiedere il cambio d’olio.

 

Il tagliaerba va pulito?

La pulizia del tagliaerba è fondamentale e va fatta ogni volta che viene utilizzato poiché la sporcizia che si accumula (residui d’erba e terreno), a lungo andare e inevitabilmente, causa problemi di funzionamento; ad esempio, la lama può bloccarsi.

 

Posso capovolgere il tagliaerba per fare la manutenzione?

No, il tagliaerba con motore a scoppio la massino può essere inclinato fino a 75° circa. SE capovolto, l’olio termina nella testata del motore e nel filtro con tutti i problemi che una cosa del genere comporta.

 

 

 

Come utilizzare il tagliaerba a scoppio

 

Pur non essendo nulla di particolarmente complicato, il tagliaerba a scoppio presenta alcune piccole difficoltà che non si riscontrano, per esempio, in quelli a batteria o manuali. Questo non deve scoraggiare i lettori perché come detto un secondo fa, si tratta di questioni di poco conto che si imparano in un istante.

 

 

Alla prima accensione

Vi hanno appena consegnato il tagliaerba, come prima cosa controllate che sia tutto in ordine, in particolare che non ci siano fuoriuscite d’olio sempre presente in minima quantità. Peccato che possa capitare un corriere maldestro che capovolga il vostro pacco. Se tutto in ordine, aggiungete l’olio affinché si raggiunga il livello minimo. Mai accendere l’apparecchio prima di questo fondamentale passaggio. 

Fate il pieno di carburante, assicuratevi che l’aria sia chiusa e che il rubinetto della benzina sia aperto e siete pronti. Tirate la corda di avviamento con tutta la forza che avete, non preoccupatevi, non si spezzerà, e lasciatela appena il motore parte. Attendete un attimo e aprite l’aria. In generale, periodicamente controllate il livello dell’olio.

 

Impostate l’altezza di taglio

I tagliaerba danno la possibilità di scegliere tra diverse altezza dell’erba. Per fare ciò, c’è una leva. I centimetri e i livelli selezionabili variano da modello a modello.

 

 

Stabilite un calendario 

Per falciare l’erba potete stabilire un calendario al quale attenervi ed essere, in questo modo, più organizzati. Nel preparare il calendario dovete tener conto del periodo dell’anno. Cominciate da marzo, falciando il prato anche ogni settimana. In estate i tempi tra una tosatura e l’altra devono allungarsi: l’ideale è ogni 14 giorni così da permettere all’erba di rinforzarsi. Da settembre in poi si può ricominciare (non è tassativo) a tosare l’erba ogni sette giorni. Giunti ad ottobre fate l’ultima tosatura per poi riprendere nuovamente a marzo.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Grizzly Tagliaerba Rasaerba a Scoppio Mod BRM 4210-20

 

Grizzly ha collezionato tante recensioni positive da parte di una clientela molto soddisfatta per le sue prestazioni. Visto tanto entusiasmo, era impossibile non proporvelo. Vediamo quali sono le caratteristiche salienti. È dotato di un motore da 99 cc a scoppio che parte al primo colpo. 

Per l’altezza di taglio c’è la regolazione centralizzata che permette di selezionare uno dei cinque livelli. Per essere più precisi, l’altezza va da 30 a 75 mm. Diamo anche i numeri per quanto riguarda l’ampiezza di taglio che, in questo caso, è di 42 cm. Ha il solo scarico posteriore: tutta l’erba falciata termina in un contenitore da 50 L. 

I materiali hanno soddisfatto le aspettative degli acquirenti, come nel caso della scocca in acciaio. È leggero, quindi si adopera e sposa con relativa semplicità. L’unico piccolo difetto che possiamo segnalare è la poca praticità del sistema di cambio dell’olio.

 

Pro

Costo: Chi si è deciso a comprare il Grizzly parla di una macchina che ha un buon rapporto qualità/prezzo.

Motore: Piena soddisfazione c’è per il motore che oltretutto parte sempre al primo colpo, con grande soddisfazione della clientela.

Semplice da usare: Il tagliaerba è molto semplice da usare: per regolare l’altezza del taglio basta un piccolo gesto sulla leva centralizzata.

 

Contro

Cambio dell’olio: Alcuni utenti hanno trovato poco pratico il sistema per il cambio dell’olio e nelle istruzioni non ci sono le informazioni necessarie.

 

 

Husqvarna Rasaerba a Scoppio LC 356 AWD

 

Se avete di grandi dimensioni, magari con pendii e manti erbosi particolarmente folti crediamo che il tagliaerba a scoppio Husqvarna LC 356 AWD sia la soluzione ai vostri problemi. È un modello professionale e questo lo si capisce fin dal prezzo che è salato. Tuttavia se il costo non è una prova sufficiente del suo livello professionale, provate a toccare con mano la scocca: è in acciaio. 

Ancora non vi basta? Avviatelo e sentite come canta il motore OCH prodotto da Honda. A vostra disposizione ci sono tre metodi di taglio che sono raccolta, scarico laterale e quella che il produttore chiama BioClip ma che in soldoni è il sistema mulching. L’ampiezza di taglio è di 56 cm; quanto all’altezza ci sono 9 livelli a disposizione, da 38 a 108 cm. Potete decidere voi quanto veloci o piano andare mediante il TwinControl. 

La trazione integrale vi risolve qualsiasi problema che potrebbe derivare da terreni umidi, irregolari e pendii. Comodo da gestire grazie all’impugnatura ergonomica. Vista la sua potenza, dovrete fare i conti con un po’ di rumore ma nulla con il quale non si possa convivere.

 

Pro

Inarrestabile: È una macchina che non si ferma davanti a nulla: erba alta, pendii, terreni irregolari o umidi: lo Husqvarna LC 356 AWD avanza spedito.

Triplice sistema di taglio: È un tagliaerba 3 in 1, dunque non solo lo scarico posteriore ma anche quello laterale e soprattutto il mulching.

Altezza di taglio: Potete scegliere tra ben nove diverse altezze di taglio; quanti altri tagliaerba conoscete che possano darvi una così ampia scelta?

 

Contro

Prezzo: Inutile girarci intorno: il vero grosso problema di questo modello è il suo prezzo, ma dopotutto stiamo parlando di un tagliaerba professionale.

 

 

McCULLOCH M53-150AP Tosaerba 

 

È un tagliaerba a scoppio professionale che dà il meglio di sé sulla superfici molto ampie. Abbiamo notizia di utenti che hanno tosato un proto da 2.000 mq senza problemi e nella metà del tempo rispetto al tagliaerba usato in precedenza dunque è anche una macchina veloce (la velocità è variabile). 

Ha la trazione integrale 4 x 4 che semplifica la conduzione e permette di gestire al meglio le pendenze; la trazione è ottima su qualsiasi terreno. Il motore è un Briggs & Stratton 674EXI; praticamente una garanzia: la cilindrata è di 150 centimetri cubici. L’avviamento è immediato; basta tirare la fune. Ma parliamo della qualità del taglio; ci aspettavamo grandi cose in merito e dobbiamo dire che non siamo stati delusi. 

L’ampiezza è di 53 cm. L’erba può essere tagliata secondo sette livelli; da 30 mm a 90 mm. Il design è in linea con le ruote al fine di favorire un taglio perfetto anche ai bordi. L’ampio serbatoio ha una capienza di 65 litri; c’è lo scarico laterale e il kit mulching è incluso. Non costa poco ma crediamo che i soldi li valga tutti.

 

Pro

Veloce: Grazie a questo tagliaerba dimezzerete i tempi di lavoro; è veloce e può affrontare un prato da 2.000 mq senza problemi.

Conduzione semplice: La trazione integrale 4 x 4 facilità incredibilmente la conducibilità del tagliaerba; i vantaggi si notano soprattutto con le pendenze che diventano di facile gestione.

Consumi: Rispetto alla potenza del motore, i consumi sono contenuti, come riferiscono gli utenti soddisfatti per l’acquisto.

 

Contro

Prezzo: Come i lettori avranno immaginato dalle buone caratteristiche del tagliaerba, il prezzo è abbastanza alto.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

DEJA UN COMENTARIO

6 COMENTARIOS

Nicola

October 2, 2021 at 7:19 am

Che tosaerba consigliate, se si vuole una macchina a trazione, con velocità sostenuta?

Respuesta
ProjectManager

October 8, 2021 at 9:45 am

Ciao Nicola,

un ottimo modello a trazione automatica è il Grin HM 46 A che, grazie alla lama da 46 cm, se la cava bene anche in condizioni difficili tipo erba alta, terreni accidentati, pendenze e prati rustici a bassa frequenza di manutenzione. L’unico difetto (se così possiamo chiamarlo) è che non ha il sacco di raccolta, quindi opera solo in modalità mulching. Se preferisci un modello che abbia anche il serbatoio per la raccolta degli sfalci ti consigliamo il Boudech a propulsione automatica semovente, che è anche più economico del Grin (parliamo di circa 240 euro a fronte di 1.000 euro e rotti). Qui la qualità, ovviamente, è più bassa (c’è tanta plastica, per dirla in parole povere), ma se ben manutenuto svolgerà il suo lavoro per parecchi anni.
In un range di prezzo intermedio (sui 300 euro circa) possiamo suggerirti l’Alpina AL5 46 SA, a trazione posteriore, con sacco di raccolta da 60 litri e ruote scolpite da 200 mm per una migliore manovrabilità su qualsiasi tipo di terreno.

Saluti

Team GF

Respuesta
Trevisan Daniele

May 8, 2021 at 4:17 pm

Come funzionano le varie trazioni

Respuesta
ProjectManager

May 13, 2021 at 3:59 pm

Salve Daniele,

dei tagliaerba che vedi nel nostro articolo, i seguenti modelli sono semoventi a trazione posteriore:

Honda HRG 416 SK
Honda HRX 537 HY
Husqvarna LC140S
Alpina BL 460 S
Oleomac G 44 TK Comfort Plus

Gli altri tre, invece, sono a spinta; l’Alpina BL 460 B, però, è disponibile anche nella versione semovente a trazione posteriore.

Saluti

Team GF

Respuesta
Fox1234

November 29, 2020 at 1:24 pm

I tempi di tosatura ogni 14 giorni? Il tempo non ha regolarità pertanto è molto meglio fare il taglio basandosi sulla crescita dell’erba e mai e poi mai guardando semplicemente il calendario!

Respuesta
ProjectManager

November 30, 2020 at 5:21 pm

Salve Fox,

grazie del tuo intervento che contribuisce ad arricchire questa pagina.

Saluti

Team GF

Respuesta