Gli 8 migliori tagliaerba manuali del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Tagliaerba manuali – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

È possibile tagliare l’erba in giardino senza dover sopportare il rumore del tagliaerba e magari muoversi con una certa agilità anche negli spazi stretti? In effetti sì, è possibile ma, se vi siete posti questa domanda, significa che non sapete dell’esistenza dei tagliaerba manuali. Si tratta di attrezzi che fanno sempre comodo, anche quando si ha già un potentissimo tosaerba perché appunto, permettono di raggiungere zone del prato dove il passaggio è stretto. Ma è solo questo il vantaggio offerto da tale attrezzo? Non anticipiamo i tempi, discuteremo di vantaggi e svantaggi in seguito, per adesso vi diamo solo un assaggio della nostra selezione che comincia con il Murray 2691592, un modello che si è fatto apprezzare per l’ottima qualità del taglio. Segue l’Einhell GC-HM 40 che è economico, leggero e dotato di raccoglitore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori tagliaerba manuali – Classifica 2022

 

Vi proponiamo la nostra personalissima classifica corredata da una recensione per ciascun tagliaerba manuale da noi scelto. Le recensioni mettono in risalto i pregi e i difetti degli articoli in modo tale che il lettore possa capire se il tagliaerba “X” faccia al caso suo oppure no. Nel caso in cui l’articolo interessi e si voglia sapere dove acquistare a prezzi bassi il nuovo tagliaerba, basta cliccare sul link sottostante. La raccomandazione che possiamo fare è di confrontare i prezzi dei tagliaerba manuali più venduti online.

 

 

1. Murray 2691592 Tagliaerba Manuale Hm400

 

Il primo modello che proponiamo a chi si sta chiedendo quale tagliaerba manuale comprare è il Murray 2691592, ideale per i lavori di taglio e sfalcio in spazi verdi di piccole e medie dimensioni.

Le ruote ampie e la stegola ergonomica con rivestimento in schiuma antiscivolo permettono di manovrare l’attrezzo agevolmente anche su terreni irregolari o in leggera pendenza, risultando anche estremamente facile da riporre in fase di rimessaggio grazie alla possibilità di posizionarlo verticalmente.

Il cilindro a cinque lame offre una larghezza di lavoro di 40 cm, mentre l’altezza può essere regolata su quattro livelli da 13 a 38 millimetri.

Il sistema di taglio di serie prevede la raccolta degli sfalci nell’apposito cestello raccoglitore dalla capacità di 20 litri in modo da lasciare il prato perfettamente pulito e ordinato, ma volendo si può anche sganciare per depositare i residui vegetali direttamente sul terreno, evitando così il fastidio del successivo smaltimento.

 

Pro

Comodo: Le grandi ruote da 21 cm di diametro e l’impugnatura ergonomica rendono questo tagliaerba manuale Murray adatto anche a chi non ha molta esperienza nella manutenzione del verde.

2 in 1: Il taglio dell’erba può essere effettuato sia con il cesto di raccolta da 20 litri, fornito di serie, sia sganciandolo e lasciando gli sfalci sul posto per evitare di smaltirli successivamente.

Regolazioni: Il cilindro a cinque lame ha una larghezza di 40 centimetri e dispone di sei altezze di taglio regolabili, che vanno da un minimo di 13 a un massimo di 38 millimetri.

 

Contro

Stegola poco stabile: Il manubrio non si è rivelato molto stabile in quanto costituito da raccordi e tubolari che lo rendono traballante quando si effettuano le manovre per cambiare direzione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Einhell GC-HM 40 Tagliaerba Manuale

 

Pensato per i piccoli giardini, il tagliaerba Einhell presenta un rullo elicoidale a 5 lame. Il tutto costruito in solido acciaio. L’altezza di taglio può essere regolata da 15 mm fino a 35 mm mentre l’ampiezza è di 40 cm, ad ogni modo chi ha bisogno di una minore ampiezza di taglio informiamo che è disponibile anche il modello da 30 cm. 

Il prezzo non è eccessivo, anzi, diciamo pure che è allettante. Da accogliere con favore la presenza del contenitore per l’erba con capacità di 27 litri. Aspetti negativi o comunque poco vantaggiosi non ne mancano e li andiamo subito ad illustrare. 

Sull’erba molto alta è inservibile questo significa che il taglierba va impiegato con una certa costanza proprio per evitare che cresca e quindi comporti delle difficoltà di taglio fino al blocco del cilindro. Non è un tagliaerba adatto a un terreno che presenta avvallamenti ed irregolarità. Occhio alla maniglia che a parte non essere rivestita, tende a sganciarsi.

 

Pro

Costo: È un tagliaerba economico, il prezzo contenuto è sicuramente uno stimolo all’acquisto da parte di quanti cercano un utensile poco impegnativo in termini di denaro.

Maneggevole: È un utensile pratico, semplice da manovrare e facile da sollevare in quanto per nulla pesante. Quando viene messo da parte occupa pochissimo spazio.

Raccoglitore: Come accessorio c’è un pratico ed utile cestello raccoglitore con una buona capacità, 27 litri tanto per essere precisi.

 

Contro

Erba alta: Attenti a non far crescere troppo l’erba altrimenti la schiaccerete invece di tagliarla; non è un articolo che consigliamo a quanti hanno terreni con avvallamenti poiché in questi casi il tagliaerba va in grosse difficoltà.

Manico: Non solo è privo di qualsiasi rivestimento ma non ha neanche un aggancio molto saldo, perciò potrebbe venir via durante l’uso del tagliaerba.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Gardena falciatrice elicoidale taglio senza attrito

 

Gardena vi sorprenderà per la buona qualità del taglio che secondo noi è il miglior pregio del modello in esame. Non vogliamo creare facili illusioni, quanto detto è vero ma non quando il tagliaerba è chiamato ad affrontare erba alta. L’altezza di taglio è facilmente regolabile in base a 4 livelli, da 12 mm a 42 mm; a riguardo ci è parso molto utile la scelta di prevedere una scala di controllo per l’altezza impostata su entrambi i lati del tagliaerba. Quanto all’ampiezza è di 40 cm. 

È un utensile che può affrontare un prato che si stende fino a 250 mq. È comodo da usare anche grazie alla buona impugnatura ergonomica, l’ingombro è ridotto poiché il manico è scomponibile quindi un angolino dove lasciarlo “parcheggiato” lo troverete senza problemi. Le ruote non assicurano una buona presa sul terreno e soprattutto con l’erba umida spesso scivolano invece di girare. 

Alla luce di un costo alto rispetto alla media, giudichiamo negativamente il fatto che il cestello raccoglitore sia disponibile solo come optional, oltretutto sommando i prezzi di entrambi gli articoli si arriva tranquillamente a quello di un discreto tagliaerba a batteria già provvisto di raccoglitore.

 

Pro

Taglio: Il sistema di lame del Gardena è andato oltre alle nostre aspettative per la qualità con la quale l’erba viene tagliata.

Impugnatura: A differenza di molti altri tagliaerba manuali qui troviamo un bel manico ergonomico che rende il lavoro più comodo.

 

Contro

Ruote: Ci aspettavamo molto di più dalle ruote anche in seguito a quanto afferma il produttore nella descrizione dell’articolo, purtroppo il grip è scarso.

Raccoglitore: Il cestello per la raccolta dell’erba è disponibile solo come optional e sinceramente il suo costo fa salire eccessivamente la spesa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. AL-KO 113865, Razor Cut 38.1 HM comfort Tosaerba Manuale a Taglio Elicoidale

 

Grazie al design compatto e alle ruote a filo con il telaio, il tagliaerba manuale AL-KO Razor Cut 38 HM riesce a infilarsi anche negli spazi più stretti, permettendo di tagliare agevolmente l’erba che cresce lungo i muri e i bordi del prato.

Nonostante la struttura sia realizzata per la maggior parte in plastica, si è rivelata molto robusta e resistente pur senza sacrificare la maneggevolezza, agevolata dall’ergonomia del manico e dalla dotazione di due ampie ruote in gomma dal diametro di 22 cm che assicurano una presa più salda sul terreno, facilitando la precisione in manovra.

Il taglio risulta pulito e preciso grazie alle cinque lame in acciaio inossidabile dotate di un ingegnoso ingranaggio moltiplicatore che le fa ruotare più velocemente rispetto alle ruote, rendendo la spinta anche meno faticosa.

Ideale per chi cerca un rasaerba manuale dalle buone prestazioni, senza però spendere di più rispetto alle proprie esigenze effettive, lo consigliamo per i prati molto bassi poiché può tagliare l’erba a un’altezza compresa tra 1,5 e 3,5 mm, un range di gran lunga inferiore rispetto ai principali prodotti concorrenti.

 

Pro

Agile: La scorrevolezza durante le operazioni di taglio è massima grazie alle due ampie ruote in gomma che avanzano e cambiano direzione anche se si spinge il tagliaerba con una mano sola.

Materiali: Non fatevi scoraggiare dall’abbondanza di plastica, poiché la scocca esterna, così come la stegola e il paraurti anteriore, si sono rivelati molto solidi e resistenti per garantire longevità anche a seguito di utilizzi intensivi.

Precisione: Grazie alle ruote a filo con il telaio e alla larghezza di soli 38 cm del cilindro di taglio si potranno rifinire anche i bordi del prato, senza dover utilizzare altri attrezzi.

 

Contro

Altezza di taglio: L’escursione è decisamente modesta rispetto ai principali prodotti concorrenti, permettendo di tagliare l’erba in un intervallo compreso tra 1,5 e 3,5 cm.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Bosch AHM 30 Rasaerba Manuale

 

Nel vasto catalogo Bosch non poteva mancare un tagliaerba manuale sebbene l’azienda tedesca debba la sua fortuna soprattutto agli elettroutensili. Lo AHM 30 ha una ampiezza d taglio di 30 cm  l’altezza regolabile da 12 mm a 40 mm. 

Leggero e maneggevole ha un rullo composto da quattro lame, queste, però, non sono autrici di un taglio soddisfacente, spesso si ha la sensazione che più che essere tagliata, l’erba venga strappata. Il manico è spoglio, la mano resta a contatto con il freddo metallo, un rivestimento morbido avrebbe sicuramente fatto comodo. 

Manca il cesto raccoglitore per l’erba. La qualità dei materiali è buona o almeno lo è in rapporto al prezzo. È un attrezzo che torna utile a chi non è solito far crescere troppo l’erba, in caso contrario lo sconsigliamo. È leggero e per nulla ingombrante.

 

Pro

Leggero: Attrezzo che pesa poco e si manovra con grande agilità anche in spazi angusti, può essere usato senza fatica da chiunque.

Materiali: In rapporto a un prezzo non eccessivo ci sentiamo di dire che la qualità dei materiali usati per realizzare il tagliaerba è buona.

 

Contro

Taglio: Non aspettatevi un taglio pulito, netto. Come hanno fatto notare molti utenti spesso l’erba senza essere stata strappata più che tagliata.

Manico: Inguardabile, molto sottile, spoglio, privo di qualsiasi rivestimento, un po’ di gomma siamo certi sarebbe stata gradita dagli utenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Grizzly tagliaerba manuale elicoidale HMR300-3

 

Grizzly, a dispetto del nome da “grosso orso”, è un apparecchio leggero e anche facile da manovrare.  È provvisto di lame elicoidali ma il taglio non è perfetto, tuttavia il problema principale è che basta poco a far bloccare il taglierba, anche un semplice rametto. Dobbiamo comunque dire che si tratta di un attrezzo abbastanza economico pertanto non mancherà di fare al caso di chi cerca innanzitutto qualcosa che costi poco. 

Se si ha costanza nel tagliare l’erba, quindi senza farla crescere troppo, alla fine si ottengono buoni risultati. Il taglio è regolabile da 14 mm a 47 mm, l’ampiezza di taglio è di 30 cm. Il telaio è solido ed è realizzato in metallo. 

Il tagliaerba è accessoriato con un cesto per la raccolta dell’erba tuttavia quello che poteva essere un vantaggio si è dimostrato il contrario. Qual è il problema? Tralasciando il fatto che si riempie velocemente, il vero fastidio è provocato dal suo continuo sganciarsi tanto è vero che alla fine gli utenti preferiscono non servirsene.

 

Pro

Costo: È un tagliaerba che non costando molto può fare al caso di quanti cercano innanzitutto un qualcosa di economico.

Telaio: Sebbene il prezzo sia contenuto troviamo un solido telaio in acciaio che ci ha sorpreso non poco per la sua solidità.

 

Contro

Prestazioni: Le performance del tagliaerba non sono eccelse, in particolare le lame si bloccano con estrema facilità, può bastare un rametto.

Raccoglitore: Se avete scelto questo modello soprattutto per la presenza del raccoglitore, sappiate che questo si sgancia di sovente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Fiskars Tosaerba manuale a cilindro con sistema di taglio senza attrito

 

Il tosaerba Fiskars assicura un taglio netto e preciso. Assolutamente da segnalare la possibilità di regolare l’altezza di taglio da 4 a 10 cm, dunque offre una maggiore flessibilità in tema di altezza d’erba rispetto alla gran parte di tagliaerba manuali. L’ampiezza di taglio è di 43 centimetri. 

Ad ogni modo attenzione a non far crescere troppo l’erba perché c’è il rischio che le lame, pur se ben affilate e autrici di un taglio molto buono, si bloccano. Inoltre più l’erba è alta e maggiore è lo sforzo da compiere. Non c’è un cestino raccoglitore, perciò l’erba tagliata viene espulsa i avanti, lontano dai piedi. 

Per quanto ci riguarda la qualità dei materiali è indiscutibile, tutto appare molto solido. Il manico è debitamente rivestito per una presa comoda oltre che salda. Il tagliaerba poggia su quattro ruote con le anteriori evidentemente più grandi delle posteriori: queste assicurano una ottima stabilità.

 

Pro

Altezza di taglio: A differenza della gran parte dei tagliaerba manuali il Fiskars offre maggior libertà di scelta con un’altezza regolabile tra 4 e 10 cm.

Duraturo: Siamo molto soddisfatti per la qualità dei materiali, tutti i di prim’ordine: a nostro avviso il tagliaerba è molto resistente.

 

Contro

Si blocca: Nonostante la buona qualità costruttiva il tagliaerba si blocca se l’erba è alta o se c’è qualche ramoscello tra le lame. Più l’erba è alta maggiore è la forza necessaria da esercitare.

Prezzo: Il costo del tagliaerba è abbastanza alto, per questa ragione molti potrebbero preferire un tagliaerba elettrico che costa poco di più.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Youwise Rasaerba Manuale con Cesto di Raccolta da 23L

 

Questo tagliaerba elicoidale a marchio Youwise è con tutta probabilità uno dei più convenienti sul mercato poiché include nella dotazione un sacco di raccolta in nylon da 23 litri che evita di lasciare l’erba tagliata sul prato.

Il telaio e il cilindro di taglio poggiano su due ruote da 22 cm di diametro che scorrono senza difficoltà sulle superfici irregolari o in lieve pendenza, con l’ulteriore vantaggio di poter regolare l’altezza del manubrio per rendere l’utilizzo del rasaerba comodo per chiunque, indipendentemente dalla sua statura.

Le lame in acciaio al manganese sono meno soggette alla corrosione e alla formazione della ruggine, e offrono una larghezza di taglio di 30 cm che permette di tagliare agevolmente anche l’erba che cresce lungo i bordi e i muri perimetrali.

Pratico e comodo da utilizzare, è dotato di un sistema di sollevamento delle ruote che consente di regolare l’altezza del taglio da 12 a 45 mm, adattandosi quindi a ogni esigenza e necessità.

 

Pro

Compatto: Le dimensioni contenute, unite all’apparato di taglio largo solamente 30 cm, permettono di accedere ai punti più nascosti del giardino, come gli angoli a ridosso di pareti, siepi e recinzioni.

Pratico da usare: Il manubrio regolabile in altezza e le due ruote da 11,8” migliorano la manovrabilità dell’attrezzo anche sui terreni irregolari o disseminati di ostacoli.

Raccoglitore: Nonostante il prezzo economico a cui viene proposto, offre in dotazione un pratico cestello raccoglitore in nylon dalla capacità di 23 litri.

 

Contro

Materiali: Non rientra tra i modelli più resistenti della sua categoria, tanto è vero che c’è chi consiglia di usarlo con una certa cautela in modo da farlo durare più a lungo nel tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un tagliaerba manuale

 

Curiosi di conoscere le offerte disponibili sul mercato? Abbiamo fatto una comparazione tra queste, tenuto conto della migliore marca così come dei pareri dei consumatori al fine di selezionare quelli che riteniamo essere i migliori tagliaerba manuali del 2022. Sappiamo, però, che non tutti dispongono dello stesso budget pertanto abbiamo scelto anche qualche tagliaerba più economico per accontentare chi non vuole o non può spendere certe cifre. Sia chiaro che quando avrete deciso quale tagliaerba comprare non dovrete affrontare una grossa spesa in quanto si tratta di utensili dal prezzo accessibile. Oltre agli articoli da noi selezionati, di seguito troverete tutte le informazioni utili a capire come scegliere un buon tagliaerba manuale.

I vantaggi del tagliaerba manuale

Cerchiamo di capire innanzitutto se il miglior tagliaerba manuale fa effettivamente al caso vostro, lo facciamo attraverso l’analisi dei vantaggi e degli svantaggi che caratterizzano tale utensile. È leggero e molto maneggevole, è ottimo quando bisogna falciare il prato in punti stretti e quando va messo via occupa poco spazio. Se si esclude l’affilatura della lama, non c’è manutenzione da fare. 

Costa poco, non fa rumore, assicura la massima libertà di movimento in quanto non è limitato da un cavo e non inquina. Per quanto riguarda gli aspetti meno vantaggiosi, non è consigliabile per prati grandi, se il modello da voi scelto ha un raccoglitore dell’erba, questo avrà comunque una capacità molto ridotta. 

Il lavoro procede lentamente e potrebbero essere richiesti più passaggi nello stesso punto. La qualità di taglio non è paragonabile a quella di un tosaerba elettrico o con motore a scoppio.

 

La qualità del taglio

Una delle caratteristiche che più di altre contato per un tagliaerba, indipendentemente dal fatto che sia manuale è motorizzato è la qualità del taglio. Suddetta qualità è conseguenza dell’impiego di nuovi materiali per la realizzazione della lama oltre a una buona affilatura. Conviene spendere qualcosa in più ma avere un tagliaerba che faccia bene il suo lavoro. A riguardo, se vi trovate a leggere le recensioni di un prodotto di vostro interesse prestata grande attenzione a cosa si dice in merito.

 

Il raccoglitore

Nel decidere il vostro acquisto valutate il fatto che il modello di vostro interesse abbia oppure no il raccoglitore. Vero, questo se presente non sarà molto ampio ma è altrettanto vero che chi opta per un tagliaerba manuale è soprattutto perché ha pochi metri quadrati di prato da curare, pertanto gli scarti d’erba non saranno in gran quantità.

 

Impugnatura e regolazione altezza

Altri due aspetti utili da valutare sono l’impugnatura e il sistema di regolazione dell’altezza del taglio. L’impugnatura deve essere comoda, ergonomica, anche se non avrete problemi di vibrazioni per ovvi motivi. Il sistema di regolazione del taglio deve essere di comodo accesso e deve presentare almeno tre livelli.

Materiali

Ne abbiamo fatto cenno prima ma è bene ritornare, la qualità dei materiali è importante se si vuole un tagliaerba che duri nel tempo e che magari non si rompa facilmente. Dell’importanza della lama abbiamo già detto ma anche le plastiche devono essere affidabili, solide, ciò vale per la scocca così come per le ruote. Il manico, poi, non deve rischiare di piegarsi sotto il peso dell’utilizzatore. In definitiva, valutate con attenzione la solidità dell’utensile in ogni sua componente.

 

 

 

Come utilizzare il tagliaerba manuale

 

L’uso del tagliaerba manuale non è una cosa complicata ma vanno comunque presi alcuni accorgimenti. Di seguito spiegheremo in modo chiaro, semplice, come sfruttare al meglio le potenzialità del vostro tagliaerbe. Seguendo le nostre indicazioni vedrete che il vostro prato vi ringrazierà e la vostra erba, al netto di tutte le altre cure necessarie, sarà bellissima da vedere.

Pulizia del prato

Fondamentale per l’utilizzo del tagliaerba è una pulizia del prato, cosa vogliamo dire? Muniti di un rastrello dovete provvedere a eliminare dal manto erboso oggetti quali ramoscelli, foglie e pietre. I ramoscelli in particolare possono far bloccare il tagliaerba così come tutti gli oggetti duri, a cominciare dalle pietre, rovinano il filo della lama pregiudicando in questo modo la qualità del taglio. I rametti, in particolare, ma anche l’erba troppo alta si incastra nel cilindro obbligandomi poi a intervenire manualmente per liberarlo. La conseguenza è la perdita di tempo.

 

Altezza erba

Regolate il livello dell’altezza di taglio. Per fare ciò solitamente si agisce su una levetta che nel caso dei tagliaerba manuali si trova  nelle immediate vicinanze delle ruote, una scala indica l’altezza selezionata. La suddetta scala può trovarsi su uno o entrambi i lati. È altresì importante evitare che l’erba cresca troppo perché altrimenti il tagliaerba non sarà in grado di eseguire il suo lavoro. È sconsigliato tosare il prato quando l’erba è umida poiché anche in questo caso l’apparecchio non è in grado di svolgere nel migliore dei modi il suo lavoro.

 

Per un taglio uniforme

Spesso ci si lamente dell’uniformità del taglio dopo l’uso del tagliaerba. In effetti non tutti sono performanti quanto si vorrebbe ma è anche importante fare le cose nel modo corretto. Abbiamo già detto che non è mai un bene far crescere eccessivamente l’erba, altrimenti il tosaerba non riesce a tagliarla. Bisogna anche dire che serve più di un passaggio nella stessa zona, meglio ancora se il passaggio successivo si “incrocia” con quello precedente.

Preservate il tagliaerba

Affinché funzioni nel migliore dei modi e duri nel tempo il tagliaerba va preservato. Per fare ciò bastano pochi piccoli e semplici accorgimenti. In sostanza è sufficiente non lasciarlo all’aperto, neanche in estate perché così come la pioggia anche il sole cocente ha effetti deleteri a lungo andare. Serve, dunque, un riparo adeguato che può essere la rimessa, il garage o più semplicemente uno sgabuzzino per gli attrezzi. Dopo l’uso date una pulita alla lama, eliminate i residui di erba e terra. Una sciacquata seguita dall’asciugatura, anche al sole, è consigliabile.

 

 

 

Domande frequenti

 

Il mio giardino non è piccolo ma vorrei ugualmente usare un tagliaerba manuale per la cura del prato, come posso sapere quale modello è adatto alle dimensioni del mio spazio verde?

È molto semplice, tutti i modelli hanno indicato sulla confezione e/o sulle specifiche per quanti metri quadrati di prato sono più adatti. Dunque è sufficiente una veloce ricerca per soddisfare questa esigenza. 

Non mi sono preso la necessaria cura del prato e adesso l’erba è alta, posso usare un tagliaerba manuale?

I tagliaerba manuali vanno in grossa difficoltà con l’erba alta, questa più che tagliata finisce con l’essere schiacciata eludendo l’azione delle lame. In altri casi l’erba alta può incastrarsi tra le lame provocare il blocco del tagliaerba. Dunque è sempre importante tenere sotto controllo l’altezza del prato.

 

Il tagliaerba manuale ha bisogno di manutenzione?

Nulla di particolarmente impegnativo, bisogna solo preoccuparsi di rifare il filo alla lama quando ci si accorge che non taglia più come dovrebbe.

 

Il mio giardino presenta degli avvallamenti, posso usare ugualmente il tagliaerba manuale?

Questo apparecchio rischia di essere scarsamente efficace in presenza di avvallamenti o altre irregolarità del terreno.

 

Quali sono i vantaggi di un tagliaerba manuale?

Non richiede manutenzione, è leggero, non ingombra, è silenzioso, non inquina e costa poco.

 

Quanto costa un tagliaerba manuale?

Il costo medio di un buon tagliaerba manuale è di 60 o 70 euro tuttavia non mancano modelli che superano anche i 200 euro.

Posso usare il tagliaerba manuale in estate?

Non è consigliabile tosare il prato durante il periodo estivo, per resistere al caldo più l’erba è alta meglio è. Ad ogni modo si raccomanda un’altezza minima di 6 centimetri. Quanto appena detto, ovviamente, non vale solo per il tagliaerba manuale ma per tutti.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

Gaby

March 19, 2022 at 11:54 am

Buongiorno
Volevo chiedere se I tagliaerba manuali possono essere usati a traino (di una carrozzina disabile elettronica) oppure funzionano solo a spinta. Occorrerebbe fare qualche minima modifica?
Grazie

Respuesta
ProjectManager

March 21, 2022 at 4:19 pm

Salve Gaby,

il problema nell’utilizzare un tagliaerba manuale è che, senza l’ausilio meccanico del motore, richiede un impegno fisico importante e costante, il che – a nostro giudizio – lo rende poco adatto per un utilizzo da parte di chi è costretto su una carrozzina, sia perché trainandolo non si riuscirebbe a esercitare la forza richiesta, sia perché la forza esercitata rischia di non essere sufficiente. Meglio optare per un modello a batteria, come quelli di cui parliamo in questa pagina: https://giardinofanatico.com/i-migliori-tagliaerba-a-batteria/

Saluti
Team GF

Respuesta