Stihl MS 170 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Principale vantaggio

La qualità di taglio è di buon livello, precisa e netta. A ciò va aggiunto che la motosega è ben bilanciata grazie all’ottima distribuzione del peso che, unitamente alle pochissime vibrazioni, facilita il lavoro e non affatica più di tanto.

 

Principale svantaggio

Nonostante le tante buone e lodevoli qualità, le prestazioni così come i materiali, sono ben lontani da ciò che si ricerca in una motosega professionale, pertanto è da considerarsi un valido attrezzo soltanto se si intende principalmente tagliare legna da ardere o eliminare qualche ramo dai vostri alberi.

 

Verdetto: 9.8/10

A noi la motosega è piaciuta non poco: crediamo che sia una delle migliori soluzioni offerte dal mercato per quanti si accingono a comprare per la prima volta un attrezzo del genere e non debbano farne un uso professionale. Leggera e maneggevole, fa al caso di chi ha poca esperienza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Per legna da ardere

A chi si rivolge la piccola ma funzionale motosega Stihl MS 170? È una domanda semplice ma fondamentale per identificare immediatamente il potenziale cliente in cerca di qualcosa di specifico. Non è un attrezzo professionale dunque ci pare ovvio che non possa fare al caso del tagliaboschi di professione. 

È adatta, invece, per tagliare legna da ardere o almeno lo è principalmente per questa mansione poi è chiaro che la motosega possa essere usata per altre mansioni saltuarie. Come motore troviamo il 2-MIX che ha il pregio di essere a basse emissioni e di far risparmiare sui consumi del carburante. Secondo una stima fatta dal produttore, i consumi si riducono del 20% circa. 

Bisogna menzionare il compensatore grazie al quale si ottiene una miscela costante di carburante e aria, anche se il filtro dell’aria dovesse essere sporco. Di assoluta comodità è il comando monoleva da dove si possono eseguire le varie funzioni, a cominciare dall’avviamento: basta una sola mano, anche se ciò non significa che la motosega non vada tenuta sempre con le due mani.

Poche vibrazioni

Quando si decide di comprare una motosega è fondamentale informarsi sulle vibrazioni. Un attrezzo che vibra molto affatica e compromette la precisione del lavoro. A lungo andare, poi, le vibrazioni possono comportare altri fastidi. Nel caso della Stihl possiamo dirci soddisfatti dal sistema antivibrante che si compone di zone ammortizzate strategicamente collocate al fine di ridurre le vibrazioni causate da motore e catena. 

A proposito di quest’ultima, il sistema di lubrificazione agisce in modo tale da ridurre del 50% il consumo d’olio poiché il lubrificate arriva in modo mirato dove serve e con perdite irrilevanti. A questo punto i lettori si staranno chiedendo com’è la qualità del taglio dopo aver speso tante belle parole senza toccare l’argomento. 

Lungi da noi volerlo evitare e fornire una informazione incompleta. Togliamo subito la curiosità anche perché sono in tanti ad essere interessati a questo dettaglio non da poco. Il taglio è netto e preciso: la motosega non esita un solo attimo.

 

Equilibrata

Quando ci siamo messi a pensare a una parola, una sola che potesse descrivere la motosega in esame, ci è venuto quasi spontaneo il termine “equilibrata”. Il peso è ben distribuito, oltretutto parliamo di una motosega abbastanza leggera. Un peso contenuto e ben distribuito ai fini di un ottimo bilanciamento è fondamentale soprattutto per chi ha poca esperienza nel maneggiare un attrezzo del genere. 

Non male i materiali, è nostra opinione che questi siano in linea con il prezzo, tra l’altro non eccessivo per un attrezzo del genere. Insomma, c’è da essere contenti su tutti i fronti ma va ribadito che queste impressioni sono positive in un’ottica hobbistica perché siamo parecchio distanti da una motosega per uso professionale dove si richiedono altre performance e altri materiali.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS