Gli 8 migliori attrezzi da giardinaggio del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Attrezzi da giardinaggio – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

C’è chi lo fa per lavoro, chi per passione o, se preferite, divertimento. Stiamo parlando del giardinaggio, un hobby che accomuna tantissime persone che per rilassarsi si dedicano a piante e fiori. Vero, magari ci sono passatempi che richiedono meno lavoro ma finché si è mossi dalla passione, la fatica si avverte di meno, soprattutto se si dispone degli attrezzi adeguati. Ma quanti e quali ne servono? Una risposta precisa non possiamo darla in quanto dipende dai diversi casi. Ciò che possiamo dire è che è bene comprare solo quelle attrezzature di cui si ha reale necessità, è inutile riempire un capannone di attrezzi che poi non verranno usati, occupano spazio ed è uno spreco di denaro. Prima di proseguire con la nostra guida vi segnaliamo due articoli che siamo certi non mancheranno di suscitare il vostro interesse. Il primo è il Tacklife Attrezzi da Giardino GGT3A Set di 3 Utensili, pratico e con un buon rapporto qualità/prezzo. L’altro suggerimento è il set Spear & Jackson 3056GS/12, resistente ed esteticamente bello tanto è vero che può essere anche un’idea regalo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori attrezzi da giardinaggio – Classifica 2022

 

Di seguito trovate la nostra classifica sugli attrezzi da giardinaggio. Vi preghiamo di leggere con attenzione ogni recensione perché è lì che evidenziamo pregi  difetti dell’articolo. A vostra disposizione mettiamo un link che vi suggerisce dove acquistare il vostro nuovo attrezzo. Noi vi proponiamo quelli che sono i più venduti online ma sentitevi liberi di confrontare i prezzi anche con altri utensili che magari non sono entrati nella nostra selezione.

 

 

1. Tacklife Attrezzi da Giardino GGT3A Set di 3 Utensili

 

Vogliamo proporvi un set da tre prezzi che comprende il minimo indispensabile per la cura delle piante. Nella confezione troviamo: una cesoia, una cazzuola per trapianto e un cucchiaio con bordo seghettato. Soffermiamoci su questo particolare perché vogliamo illustrarvi la sua comodità. Il bordo seghettato torna utile quando, per esempio si deve aprire un sacchetto di terriccio, concime è quello che è, poi con il cucchiaio prelevate la quantità di cui avete bisogno.

Il rapporto prezzo qualità, a nostro avviso, è molto conveniente. Chiaramente non parliamo di un’attrezzatura per professionisti ma comunque più che sufficiente a far fronte ai piccoli lavoretti. 

La cesoia taglia sicuramente bene i rametti freschi mentre con quelli secchi esita un po’. Questo è l’unico difetto che possiamo segnalare. I manici dei tre attrezzi sono ben fatti, la plastica è buona e la forma ergonomica; oltretutto sono antiscivolo.

 

Pro

Materiali: La qualità ci ha sorpreso, perché pensavamo a qualcosa di molto cheap invece ci siamo dovuti ricredere.

Costo: Considerato che il set si compone di tre pezzi e che questi hanno dimostrato di essere solidi e duraturi, il prezzo ci sembra più che vantaggioso.

Cucchiaio seghettato: Una menzione la merita il cucchiaio, che ha il bordo seghettato grazie al quale si può facilmente aprire un sacchetto di terriccio o concime senza dover cercare una forbice.

 

Contro

Cesoie: L’unico piccolo difetto lo abbiamo riscontrato nelle cesoie, che vanno un po’ in difficoltà quando ci sono da tagliare rami secchi e duri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Spear & Jackson 3 Attrezzi in Acciaio Inossidabile Neverbend

 

La prima cosa che abbiamo notato nell’analizzare il set Spear e Jackson è che non si è badato soltanto alla sostanza ma si è tenuto in conto anche il design. I tre attrezzi, pala, trapiantatrice e sarchiatrice, hanno un certo look retrò che ne fa anche una bella idea regalo. Inoltre, anche se non avete un giardino potete sempre usarli come oggetti decorativi. 

I materiali sono sicuramente buoni, gli attrezzi sono fatti in acciaio inox, lucidati a specchio; la terra non resta attaccata. Quanto ai manici sono in legno ma questo non deve preoccuparvi perché sottoposti a trattamento impermeabilizzante, mancano, però di una certa ergonomia e non sono antiscivolo. 

Questa è l’unica critica che possiamo muovere al set che magari non è dei più economici ma sicuramente uno dei più belli e anche per questo è tra i più venduti. Ad ogni modo il prezzo, seppur un po’ più alto della media, è sicuramente coerente con la qualità del prodotto.

 

Pro

Materiali: Uno dei punti di forza di questi attrezzi sono i materiali, l’acciaio inox previene la ruggine e il loro peso dà idea di quanto siano resistenti.

Design: Attrezzi sicuramente utili ma altrettanto belli da vedere tanto è vero che possono essere una simpatica idea regalo per un appassionato di giardinaggio.

 

Contro

Manici: Non vogliamo assolutamente criticare la qualità dei manici sotto il profilo materiale, tuttavia ci sembrano poco ergonomici e mancano di un rivestimento antiscivolo.

Prezzo: Rispetto alla media dei set di attrezzi, il prezzo è leggermente più alto, certo, quanto non significa che li pagate più d quanto effettivamente valgono.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Urceri Attrezzi da Giardino, 10 PCS Utensili da Giardino

 

Se avete da poco scoperto la passione per il giardinaggio ma siete praticamente a zero in fatto di attrezzatura, troverete questo set di grande interesse in quanto abbastanza completo così in un sol colpo avrete tutto (o quasi) ciò che vi serve per prendervi cura delle vostre piante. 

Se guardiamo al numero dei pezzi che compongono il set (ben dieci) e al prezzo, dobbiamo dire che quest’ultimo è abbastanza vantaggioso. Sia chiaro che non parliamo di utensili professionali ma certamente utili e adatti a un lavoro non intensivo. La nostra attenzione è stata immediatamente catturata dai guanti, anzi, da uno in particolare e dotato di artigli che tornano molto utili per scavare a mano, soprattutto se il terreno è duro. 

Un’altra cosa che ci è piaciuta parecchio è l’impugnatura degli attrezzi, ergonomica e antiscivolo, la presa è molto comoda. Le cesoie offrono un taglio non perfetto, il filo delude un po’ e ci sono delle difficoltà con rami secchi e/o duri.

 

Pro

Vario: Il set è molto vario, dieci pezzi rappresentano tutto il necessario o quasi per cominciare immediatamente a prendersi cura del giardino.

Guanto con artigli: Tra i pezzi che più di altri hanno catturato la nostra attenzione c’è il guanto con artigli, è molto utile quando c’è da scavare a mano, soprattutto se la terra è dura.

Impugnatura: Tutti gli attrezzi hanno un’ottima impugnatura, comoda, ergonomica e antiscivolo. La presa è salda in tutte le situazioni.

 

Contro

Cesoie: Siamo un po’ delusi dalle cesoie, non sempre il taglio è netto e ci sono delle difficoltà con rami secchi e/o duri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Agaky Set Attrezzi da Giardino 5 Pezzi

 

Per i piccoli lavori di giardinaggio, soprattutto per la cura di piante e fiori da vaso, segnaliamo il set Agaky che si compone di cinque pezzi. Nello specifico troviamo cesoie per la potatura, rastrello, cazzuola, paletta e guanti. 

Soffermiamoci un attimo sui manici perché sono tra gli aspetti più interessanti degli attrezzi. Questi sono ergonomici, rivestiti in gomma con ottime proprietà antiscivolo. La lega in allumino di cui sono fatti gli attrezzi è resistente, non si verificano problemi di ruggine. 

Qualche dubbio lo abbiamo sulle cesoie, la qualità di taglio non ci entusiasma e questo accade soprattutto con rami caratterizzati da legno duro, sicuramente sono più a loro agio con piante verdi e fiori. Il prezzo dell’intero set, dobbiamo dirlo, è vantaggioso. A conti fatti è una valida soluzione per chi si dedica saltuariamente alla cura delle piante. 

 

Pro

Manici: Ci hanno convinto, visto che sono ergonomici e rivestiti di morbida gomma antiscivolo.

Resistenti: La lega di alluminio con cui gli attrezzi sono fatti conferisce loro una buona resistenza che lascia ben sperare circa la longevità.

Costo: Tenendo conto non solo della quantità degli attrezzi presenti nel set ma anche della loro qualità, possiamo ritenere il prezzo di vendita conveniente.

 

Contro

Cesoie: Non siamo al 100% convinti della bontà della qualità di taglio che caratterizza le cesoie, c’è qualche difficoltà con i legni duri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Tacklife GGT4A, Attrezzi e Utensili da Giardino 6 Pezzi

 

Tacklife propone un set composto da sei attrezzi più una borsa per contenerli tutti. Gli utenti sono stati concordi nel descrivere i vari pezzi come di buona qualità, i materiali sono piaciuti parecchio, sia l’acciaio inossidabile che tiene alla larga la ruggine sia la plastica delle impugnature, queste sono ergonomiche, antiscivolo e sicuramente comode da afferrare. 

Un appunto sentiamo di muoverlo alla borsa. Innanzitutto le tasche, a nostro avviso, sono poco profonde poi la presenza di una tracolla avrebbe reso il trasporto ancor più comodo, invece va portata a mano, tenuta per le maniglie. 

Tra i sette attrezzi quello che più ci ha impressionato è la forbice per potare i rami che si è messa in luce per la buona qualità del taglio mentre sull’impugnatura abbiamo già detto, decantandone le doti.

 

Pro

Materiali: La nostra soddisfazione sulla qualità dei materiali è totale, gli attrezzi sono resistenti non soltanto all’usura ma anche alla ruggine.

Cesoie: Una buonissima impressione l’abbiamo avuta dalle cesoie la cui qualità di taglio è molto soddisfacente.

Confortevoli: Tutti gli attrezzi sono provvisti di ottime impugnature, comode, ergonomiche e antiscivolo, ciò sicuramente facilita il lavoro.

 

Contro

Borsa: Pensata per portare gli attrezzi, è priva di una tracolla che secondo noi avrebbe fatto molto comodo nel trasporto, inoltre le tasche sono poco profonde.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. PietyPet Set di utensili da giardino in miniatura

 

Bisogna prestare molta attenzione a questo set e non lasciarsi ingolosire dalla quantità dei pezzi, 21 per essere precisi, che lo compongono. A cosa il cliente deve stare attento? Al fatto che si tratta di mini attrezzi da giardino, insomma tutti i pezzi sono molto piccoli. 

Ciò li rende sicuramente ottimi, ad esempio, per la cura delle piante grasse e magari anche per i bonsai mentre non fanno al caso di piante più grosse. Cosa troviamo nel set? Una bottiglia per l’irrigazione, una spazzola per la pulizia, due per il trapianto, due pinzette, una pala secchio e tre attrezzi per piante succulenti, un soffiatore per la polvere  e otto etichette da applicare alle piante. 

La qualità dei materiali è un po’ modesta ma l’intero set è funzionale, a patto che lo si usi solo per piante piccole.

 

Pro

Composizione del set: Ben fornito, contiene 21 pezzi e c’è tutto il necessario per la cura di piccole piante, in particolare di quelle grasse.

Costo: A nostro avviso il prezzo del set è abbastanza contenuto da suscitare interesse nella clientela che potrebbero essere spinti a comprarlo anche soltanto per provarlo.

 

Contro

Materiali: Pur non essendo richiesta chissà quale resistenza per il lavoro cui questi attrezzi sono chiamati a fare, riteniamo comunque poco soddisfacente la qualità dei materiali.

Uso limitato: L’utilizzo di questi attrezzi è abbastanza limitato, infatti sono poco adatti per piante più grandi, anche se contenute in vasi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. 10838 Set di attrezzi da giardinaggio variopinti small foot

 

Questo set di attrezzi è pensato per i bambini con età superiore ai 3 anni, tuttavia leggendo le diverse recensioni online abbiamo avuto modo di capire che possono tornare utili anche agli adulti per svolgere alcuni lavori di giardinaggio. 

Sinceramente qualche perplessità l’abbiamo proprio per l’uso da parte dei bambini in quanto, secondo noi, gli attrezzi sono potenzialmente pericolosi visto che sono di metallo, con spigoli e punte che possono provocare ferite. Poi è chiaro che nel caso di bambini anche il più innocuo dei giocattoli va usato sotto la stretta sorveglianza dei genitori. 

I materiali sono buoni, qualcuno fa notare che i manici sono troppo corti. Bella la colorazione vivace, ciascun attrezzo è di un colore diverso.

 

Pro

Materiali: Della loro qualità possiamo solo parlare bene, gli utensili sono in metallo e i manici realizzati con del buon legno.

Colori: La verniciatura è ben fatta ma, a parte ciò, la colorazione è molto bella con tonalità vivaci, allegre e luccicanti.

 

Contro

Manici: Qualcuno ha mosso delle critiche ai manici, non per la loro qualità bensì per la lunghezza che, almeno nel caso di un bimbo di 4 anni, è insufficiente per un utilizzo comodo.

Poco sicuri: Abbiamo qualche dubbio sulla sicurezza degli attrezzi, a nostro avviso il piccolo potrebbe ferirsi o ferire qualcuno, essendo realizzati in metallo e con punte e spigoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Inno Stage Set Attrezzi da Giardino

 

Come set di attrezzi da giardino è abbastanza completo, ci sono anche le cesoie e i guanti, uno dei quali ha degli artigli, utili per scavare a mano. Ciò che ci è piaciuto di più è sicuramente la borsa non tanto per la sua pur importante funzione di portare gli attrezzi ma soprattutto per la duplice funzione, in quanto funge anche da sgabello per lavorare in tutta comodità. 

Gli attrezzi hanno una buona impugnatura, le cesoie non tagliano particolarmente bene, si hanno difficoltà con rami secchi o di legno duro. Più in generale la qualità dei materiali non è di nostro gradimento. 

A conti fatti il set è adatto per lavori saltuari e poco impegnativi chi invece ha davvero tante piante da curare e deve farlo con una certa costanza, farebbe bene a cercare altro.

 

Pro

Set completo: Non manca nulla o quasi, ci sono tutti gli attrezzi necessari per sistemare le piante che avete in giardino o in casa.

Borsa: Vanta una duplice funzione, infatti comprende anche un pratico sgabello, oltretutto può essere separata da questo per un’ulteriore versatilità.

 

Contro

Scarsa resistenza: I materiali con i quali sono stati realizzati gli attrezzi non sono di nostro gradimento, secondo noi non sono destinati a lunga vita.

Cesoie: La qualità di taglio delle cesoie è discutibile, i risultati peggiori si ottengono con i rami secchi o di legno duro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un attrezzo da giardinaggio

 

Nei paragrafi che seguono vi spieghiamo come scegliere un buon attrezzo da giardinaggio. L’idea e darvi tutte le informazioni necessarie ad individuare in totale autonomia i migliori attrezzi da giardino del 2022. Ad ogni modo non è assolutamente nostra intenzione lasciarvi soli nella decisione, per tale ragione ci siamo permessi di selezionare alcune offerte tra gli articoli della migliore marca presenti sul mercato. 

Tenete presente che ci sono alcuni utensili che sono indispensabili per tutti i giardini mentre per altri, la loro importanza dipende dai casi specifici. Questo criterio è fondamentale nel determinare quale attrezzo da giardinaggio comprare.

La dotazione di base

È nostra convinzione che chi ha un giardino di cui prendersi cura deve essere in possesso di una attrezzatura di base, una serie di utensili che servono sempre, il cui uso è praticamente scontato. Chiaramente questa dotazione può essere più o meno ampia  a seconda delle dimensioni del giardino e del tipo di piante. Ciò detto, rastrello, cesoie, forbici e paletta, unitamente a innaffiatoio o tubo per l’irrigazione non devono mancare mai. 

Va da sé che se il vostro giardino ha un prato, serve anche un tosaerba così come se ci sono siepi, serve un tagliasiepi. Avete alberi? Un troncarami vi tornerà utile. Come vedete la scelta dell’attrezzatura dipende dalla composizione del giardino.

 

Quanto spendere

Secondo noi è sbagliato puntare su attrezzi troppo economici, d’altro canto, trattandosi di un hobby, non è il caso di investire tanto denaro per comprare attrezzi professionali. Va comunque tenuto presente che un attrezzo di qualità scadente risente nel breve periodo dell’usura. 

Il nostro consiglio è di spendere qualcosa in più per comprare il miglior attrezzo da giardinaggio che non necessariamente deve essere adatto ai professionisti. Buoni materiali assicurano una lunga vita, al resto dovrete pensarci voi avendone soprattutto cura, dunque mai lasciarli per lunghi periodi all’aperto, esposti alle intemperie, e facendo eventuale manutenzione ordinaria.

La qualità dei materiali

Vogliamo battere con forza sulla questione dei materiali perché è un punto chiave. Stiamo parlando di attrezzi da lavoro che sono a contatto con terra e altro, non è il caso di trovarsi in quella spiacevole situazione che una vanga si rompa durante l’uso o che una cesoia non esegua un taglio netto e preciso. 

Non sempre l’acquisto più economico è il più conveniente così come i prezzi bassi non sono sinonimo di affare. Per un acquisto sicuro vi suggeriamo di fare una comparazione tra i pareri che trovate in rete sull’articolo che vi interessa, in particolare prestate attenzione a cosa si dice sulla resistenza.

 

 

 

Domande frequenti

 

Perchè devo mettere i guanti quando faccio giardinaggio?

L’uso dei guanti quando si lavora con le piante è molto importante. Non soltanto si evita di sporcarsi le mani ma anche di ferirsi con spine e si evita il contatto con erba urticante.

 

Esistono attrezzi da giardino per bambini?

Sì, si tratta di attrezzi di dimensioni più ridotte, fatti appunto a misura di bimbo. Questi sono solitamente dipinti con colori vivaci e sono un ottimo modo per tenere a bada il piccolo mentre mamma e papà si occupano del giardino.

 

Quanto costa un set di attrezzi da giardino?

A determinare il prezzo dipendono il numero di pezzi che compongono il set e naturalmente la qualità dei materiali. Per un set di attrezzi destinati a un uso non professionale, in media si spende tra i 15 e i 25 euro.

 

Posso lasciare i miei attrezzi all’aperto?

Indipendentemente dalla qualità degli attrezzi è sempre meglio evitare di lasciarli all’aperto. Pioggia, sole, umidità, freddo e caldo provocano danni fino a rendere gli attrezzi inservibili. Dopo aver completato il lavoro è buona norma pulire gli attrezzi e metterli in un posto al riparo da intemperie.

 

A cosa serve il rastrello?

Il rastrello ha una doppia funzione, la prima, più nota, è la raccolta dell’erba e foglie. L’altra è la livellatura del terreno. Importante dire che i rastrelli variano per materiali, misura e numero di denti.

 

 

 

Come utilizzare gli attrezzi da giardino

 

Usare gli attrezzi giusti e farlo bene accelerano il lavoro in giardino. Spesso, però. Capita che s acquista un set completo e ci si trova al cospetto di utensili di cui si ignorava l’esistenza. A cosa servono? Come si usano? Cercheremo di dare utili indicazioni in merito al fine che possiate sfruttare al massimo nel migliore dei modi i vostri attrezzi.

Vanga o pala

Come prima cosa impariamo a distinguere la differenza tra una vanga e una pala. Chiaramente se le piante le avete solo nei vasi, queste informazioni potrebbero essere superflue ma è sempre bene imparare il più possibile. 

Per le piante da giardino la vanga è indispensabile. Com’è fatta la vanga? Ha un manico e una lama all’estremità che va spinta nel terreno con i piedi al fine di rimuoverlo. La vanga serve per eseguire buche profonde fino a 25 cm, delimitare aiuole, sradicare alberi e mettere a dimora le piante.

 

Il trapiantatore

Il trapiantatore si usa per sradicare piante di piccole dimensioni e/o trapriantarle altrove. La dimensione del trapiantatore deve essere adeguata a quella delle piante.

 

Le forbici 

Per la cura delle piante non si può prescindere dall forbici. Queste servono per lavori di potatura di piccoli arbusti, recisione di fiori e cimatura. Le forbici vanno scelte in accordo alle dimensioni e tipo di piante, per esempio per le siepi servono cesoie con manici lunghi.

 

Il rastrello

Un altro attrezzo che non dovrebbe mancare mai a chi si dedica al giardinaggio è il rastrello. Ce ne sono di diversi tipi e si differenziano per dimensioni, numero di denti e materiali. Una delle sue funzioni è quella di rastrellare foglie ed erba ma è anche utile per livellare il terreno.

 

Usate sempre i guanti

Quando si fa giardinaggio è buona norma indossare dei guanti adatti allo scopo. Le mani, infatti, vanno protette da erba urticante, spine ma anche dallo sporco. Pensateci, lavorando senza guanti ci si potrebbe procurare una ferita che inevitabilmente entrerebbe a contatto con la sporcizia e questa non è mai una buona combinazione.

L’annaffiatoio 

Soprattutto se le piante le tenete nei vasi, un annaffiatoio è indispensabile per dare loro acqua. Questo va scelto in base alle dimensioni delle piante e alla quantità di acqua necessaria. Abbiate comunque la cura di non comprarne uno troppo grande così da non complicarvi il trasporto a causa del suo peso una volta pieno d’acqua.

 

 

Tutti gli attrezzi da giardino a batteria disponibili sul mercato

 

Scordatevi i rumorosissimi e inquinanti attrezzi con motore a scoppio, i maggiori produttori hanno sfornato una linea di prodotti che anche se alimentati a batteria possono servire persino in campo professionale.

 

Probabilmente resterete stupiti dalla quantità di attrezzi destinati al giardinaggio alimentati non dalla rete elettrica, non dal carburante bensì dalle batterie. L’interesse per questo particolare segmento degli elettroutensili è stato a lungo ignorato nel giardinaggio, soprattutto in campo professionale. Tuttavia con l’avvento delle batterie  a litio le cose hanno cominciato a prendere una piega diversa e gli stessi produttori stanno in qualche modo spingendo in questa direzione realizzando elettroutensili la cui batteria è intercambiabile, quindi ne basta avere una da usare con più attrezzi. È nostra intenzione fare una panoramica dei tipi di attrezzi utili in giardino che sono alimentati a batteria, confidiamo che i alcuni casi resterete persino stupiti.

 

Tagliaerba

Cominciamo da quello che probabilmente è l’attrezzo simbolo del giardino: il miglior tagliaerba a batteria. I maggiori produttori ne propongono di interessanti. Bosch per esempio propone il modello AdvancedRotack in diverse versioni ma tutte accomunate dal sistema Efficient Energy Management con batterie a litio dalla grande autonomia e durata. Stihl, invece, propone il Viking MA 339, un tosaerba potente e maneggevole. Non può mancare un tagliaerba Husqvarna, abbiamo scelto lo LC 141Li adatto per giardini di medie dimension. È maneggevole e silenzioso con una comoda impugnatura ergonomica.

Tagliasiepi

In catalogo Stihl ha il tagliasiepi HSA 65 e il HSA 85,  modelli che fanno delle prestazioni di taglio e del comfort di lavoro due punti di forza. Potete scegliere tra il caricabatteria standard oppure per quello rapido. Bosch risponde con diversi modelli performanti: s va dallo EasyHedgeCut 18-45 con il suo taglio semplice  e pratico allo UniversalHedgePole 18 che ha un bel design ergonomico e un taglio agevole. Sempre firmato da Bosch abbiamo lo AHS 50-20 LI adatto a siepi di medie dimensioni mentre per quelle grandi la scelta ricade sullo AdvancedHedgeCut 36. I tagliasiepi Husqvarna ci piacciono perché leggeri, silenziosi e instancabili: è il caso del 520iHD70 come del 520iHD60 con la sua lama da 60 cm. Per i tagli da eseguire in posizioni complicate provate con il 520iHE3.

 

Potatore

Potate i vostri alberi senza sforzi con i potatore a batteria. Anche in questo caso la scelta è ampia. Cominciamo da Stihl con il suo GTA 26 che è utilissimo con i rami piccoli e per potare cespuglio. L’impugnatura ed ergonomica e antiscivolo, molto comoda. Quanto a Bosch molto quotate sono le cesoie EasyPrune con l motore integrato, assicurano 450 tagli senza sosta e sono adatte per rami con diametro massimo di 25 mm. Il 530iPT5, nvece, è il potatore telescopico di casa Husqvarna. È per uso professionale e le sue prestazioni non hanno nulla da invidiare ai potatori a scoppio con il vantaggio che è più leggero e non emette gas di scarico, oltre alla manutenzione quasi nulla.

 

Soffiatore

Se avete il problema delle foglie in giardino, magari potete risolverlo con un soffiatore. Anche in questo caso i maggior produttori propongono la loro versione a batteria. Cominciamo dallo BGA 85 di Stihl. Ottima la potenza di soffiaggio così come il comfort nell’utilizzo. Il motore ha una buona efficienza energetica e non è soggetto ad usura. Per un uso professionale invitiamo a prendere informazioni sullo Husqvarna 530iBX dal peso ridotto e in grado di lavorare con qualsiasi condizione atmosferica, il design sembra ispirato ad un di quelle potentissime armi che si utilizzano nei videogame. Tecnologicamente avanzati, si gestisce mediante un pratico tastierino. Potete impostare la velocità dell’aria di soffiaggio, ma se bisogna massimizzare, potete sempre usare la funzione boost. È solido ed efficace come pochi. Per un impiego casalingo c’è il Bosch ALB 18 LI. È un soffiatore adatto a chi ne fa un utilizzo limitato con la batteria che dura al massimo 17 minuti. Leggero ed ergonomico, l’aria espulsa raggiunge una velocità massima di 210 km/h.

Motosega

Un tempo sarebbe stata impensabile una motosega a batteria, oggi è molto più che una realtà e non pensiate che le motoseghe a batteria possano essere usate solo in ambito casalingo per tagliare la legna del caminetto. Husqvarna, ad esempio, ha diversi modelli in catalogo per la sua linea professionale, su tutti spicca il modello 540i  XP che per potenza ed efficacia è paragonabile ad una motosega a scoppio da 40 cc con in più la possibilità di interagire con un’applicazione che fornisce una serie di informazioni sullo stato della carica oppure l’esigenza di manutenzione. La MSA 160 C-BQ, invece, è la motosega a batteria di Stihl, adatta per uso hobbistico, perfetta soprattutto per la legna da ardere. Quanto a Bosch propone la UnivresalChain 18, una sega a catena compatta, leggera e maneggevole adatta per i lavori di potatura così come per preparare la legna da ardere.  Grazie al sistema SDS la catena si tende e sostituisce senza l’ausilio di attrezzi, ma il vero punto di forza, a nostro avviso, è la semplicità d’uso.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS