Stiga Combi 55 SQ B – Recensione

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Principale vantaggio

È molto versatile e ha un sistema di taglio e raccolta 4 in 1 che mette tutti d’accordo. Si può scegliere con raccolta, scarico laterale, scarico posteriore  e taglio mulching che in un sol colpo risolve il problema dello smaltimento dell’erba e fertilizza il terreno dando benessere al prato.

 

Principale svantaggio

Si tratta di un tagliaerba che quando è in moto si fa sentire chiaramente; è abbastanza rumoroso e potrebbe infastidirvi, almeno fin quando non ci farete l’abitudine.

 

Verdetto: 9.8/10 

È nostra opinione che per i prati grandi questo modello sia una delle migliori soluzioni possibili. La qualità del taglio è buona e la potenza ottima. Il motore è di assoluta affidabilità così come i materiali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Versatile

Stiga con il Combi 55 SQ B mette a disposizione della clientela un rasaerba con motore a scoppio versatile e che siamo certi saprà conquistare anche molti dei nostri lettori. Andiamo subito sul motore che a nostro avviso è uno dei principali punti di forza per questo modello. Troviamo montato un Big & Stratton 675 EXi series Ready Start alimentato a benzina. 

La potenza è di tutto rispetto con i suoi 163 centimetri cubici traducibile in 2,59 Kw. L’avanzamento è a trazione posteriore con una velocità di 3,8 Km/h. L’avviamento è manuale e il serbatoio ha la capacità di un litro. Come avrete certamente intuito dalle informazioni presentate fin qui, non si tratta di un rasaerba elettrico bensì di un modello pensato soprattutto per i prati grandi: dai 1.600 ai 2.300 metri quadrati. Sono tanti ma non temete perché non abbiamo dubbi sul fatto che con il 55 SQ B il lavoro si completi velocemente.

Varie modalità di taglio

Per quanto concerne le modalità di taglio dobbiamo dire che questo modello non si fa mancare nulla. È un 4 in 1, ossia, l’erba tagliata può essere con raccolta, con scarico laterale, scarico posteriore e con sistema mulching. Come vedete qualunque siano le vostre preferenze, saranno soddisfatte da questa macchina. Ma non possiamo esaurire così l’argomento; ci sembra necessario approfondire un paio di aspetti in merito. 

Con il sistema di raccolta l’erba tagliata termina in un ampio raccoglitore da 70 litri; questo è dotato di un indicatore al fine di capire quando il cesto è pieno e dunque da svuotare. Ma 70 litri di erba sono tanti, troppi da smaltire o meglio lo sarebbero se il tagliaerba non fosse dotato di sistema di taglio mulching. 

Per i meno esperti la parola “mulching” dirà poco o nulla ma dovete sapere che è una tecnica molto utile. In sostanza l’erba è sminuzzata. I piccolissimi frammenti non terminano in un raccoglitore ma lasciati al suolo al fine di fertilizzare il terreno, dargli una serie di nutrienti che migliorano la vita del prato.

 

Robusto

Si tratta di un tagliaerba molto robusto e costruito con buoni materiali. La scocca è in acciaio e ciò contribuisce a garantire alla macchina lunga vita. Naturalmente dovete fare la vostra parte con la manutenzione ordinaria e sappiate che i tagliaerba con motore a scoppio richiedono più impegno rispetto a quelli elettrici. 

Ma tornando ai materiali, anche dove c’è la plastica, questa è di buona qualità. Molto confortevole è il manubrio (pieghevole) ergonomico con presa soft grip che ospita la regolazione centralizzata dell’altezza di taglio. Le posizioni selezionabili sono cinque e si va da un minimo di 25 mm  ad un massimo di 80 mm. Molto ampia la larghezza di taglio che è di 53 cm, ciò permette di fare meno passaggi sul prato e terminare prima il lavoro. 

Il tagliaerba è molto stabile e ciò lo si deve in particolare alle ruote posteriori più grandi che conferiscono la necessaria stabilità. Le ruote, poi, sono scolpite su cuscinetti con battistrada morbido. È pesante perché 36 kg non sono pochi e ci vuole un po’ di pratica per manovrare questo tagliaerba, inoltre è abbastanza rumoroso.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

Giulio

April 22, 2020 at 9:19 am

Vale la pena anche il modello con motore STIGA o conviene orientarsi su Big & Stratton

Respuesta
Luca T

April 24, 2020 at 4:00 pm

Salve Giulio,

dipende dal tipo di alimentazione che preferisci; se scegli il modello a scoppio allora hai tre opzioni di motorizzazione: Stiga, Briggs & Stratton oppure Honda. I modelli di media potenza hanno motori Briggs & Stratton, mentre quelli con motore Honda sono ancor più potenti e affidabili, ma anche più costosi e adatti soprattutto a grandi superfici. I motori Stiga sono di potenza medio-bassa, ma sono altrettanto affidabili e adatti soprattutto nei giardini con piccole superfici.

Saluti

Team GF

Respuesta