Cimici verdi in casa? Ecco come difendersi

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Come debellare alcuni insetti che minacciano la salute e la tranquillità del proprio giardino e delle piante? Scopriamolo in questo articolo. 

 

Soprattutto in alcuni momenti dell’anno, può capitare che alcuni insetti entrino in casa, generando il panico. Ma la preoccupazione non è soltanto legata al loro aspetto, perché anche le proprie piante, i fiori e i frutti sono in pericolo. La cimice verde è una di queste: scientificamente chiamata Nezara Viridula, si tratta di un insetto che appartiene alla famiglia dei Pentatomidae, dei fitofagi. In realtà la sua origine è etiope e vanta alcune caratteristiche uniche che non passano di certo inosservate.

Questi insetti verdi sono dotati di ghiandole che secernono un odore pazzesco, particolarmente sgradevole per la maggior parte degli esseri umani e, in generale, degli esseri viventi. Ecco la loro forma di difesa dall’attacco di possibili predatori, che offre come uno scudo con cui ripararsi mentre si nutrono.

Quelli che probabilmente avete già incontrato una volta in casa e che avete chiamato “insetti di colore verde” sono, con molta probabilità, proprio loro. Dovete sapere che gli esemplari femmine sono di poco più grandi rispetto i maschi, e durante l’inverno assumono una colorazione più scura, almeno fino all’arrivo della primavera.

La cimice puzza, a prescindere dalla specie considerata: questo è un dato di fatto; ma allora come si fa a eliminarle da casa senza schiacciarle? Ebbene, nei prossimi paragrafi cercheremo di fornirvi di alcuni suggerimenti utili sia per riconoscerli, sia per cacciarli via. 

Dopo aver letto questo articolo sarete i supereroi del vostro bonsai, anche se non avete nessun mantello!

Diffusione

Come abbiamo già potuto vedere in precedenza, la cimice verde può attaccare una marea di specie vegetali. Tra l’altro, poiché i climi freddi e l’inverno sembrano fermare la sua riproduzione, le zone maggiormente colpite sono quelle situate in zone contraddistinte da temperature più alte. Certo, tra gli esemplari di femmina e di maschio, i primi tendono a sopravvivere meglio al gelo: ecco perché non è raro trovarle anche nel Nord Italia.

Questo aspetto ci serve per capire le grandi capacità di adattamento delle cimici, che si sono sviluppate nel corso degli anni per cercare di evolversi e raggiungere più luoghi possibili. Ciò comporta anche un inarrestabile avanzamento dei problemi legati alle colture, ma che può essere fermato con due cose: la conoscenza del pericolo e l’adozione di misure precauzionali per evitare un attacco da parte delle cimici.

 

Cimici in casa: cause

Ci possono essere diversi motivi per cui le cimici decidono di entrare in casa. Di solito, questo accade specialmente in autunno o con l’arrivo dell’inverno, quindi è ragionevole pensare che cerchino semplicemente un luogo caldo in cui sostare. In effetti, non siamo lontani dalla soluzione: questo tipo di insetti, come sappiamo, è molto restio alle basse temperature. Nonostante alcuni esemplari riescano facilmente a rimanere sulle piante anche in inverno. In ogni caso, per svernare avranno sempre bisogno di un luogo caldo, e questo è proprio casa vostra. Ma non preoccupatevi se non sapete come eliminare le cimici: nei prossimi paragrafi abbiamo individuato alcune soluzioni fai-da-te naturali e non.

Danni causat

Come può un essere vivente così piccolo causare dei danni? Be’, potremmo dire la stessa cosa anche per i batteri o per i virus, che in realtà non sono classificati come tali. Ebbene, dovete sapere che per gli agricoltori è invece un vero problema, soprattutto per chi ha colture di pomodori. Infatti, sono molti quelli che si chiedono continuamente come uccidere le cimici, e spesso e volentieri non riescono a darsi una risposta.

Se siete giunti fin qui, sappiate che vi diremo alcuni rimedi interessanti ma prima è bene sapere quali danni possono causare. Se una pianta o una coltura viene attaccata da questo insetto, il primo problema che si può notare è solo a livello estetico. Tuttavia, più passa il tempo e meno viene controllato l’attacco, e più le foglie colpite inizieranno una fase di necrosi, andando incontro anche a disseccamenti radicali.

Quando è invece il frutto a essere stato colpito, date le secrezioni spiacevoli delle sue ghiandole, questo assumerà un sapore davvero sgradevole, perciò diventa inadatto a essere venduto in commercio. Immaginate quindi quale danno irreparabile possono causare agli agricoltori degli esseri viventi così piccoli. Non dimentichiamo anche che se una pianta viene attaccata dalla cimice verde, è anche possibile che quest’ultima trasmetta malattie come la Batteriosi, una delle più gravi per le coltivazioni.

Cimici: come debellarle

Con l’arrivo della stagione estiva il pericolo si fa sempre più grande: sembra che alcuni insetti aspettino proprio il momento migliore per entrare in casa o per distruggere il raccolto.

Questo però si può prevenire e curare, attraverso rimedi contro le cimici comprovati e adatti per evitare qualsiasi altro danno. Il primo può essere molto banale: stiamo parlando dell’installazione di vere e proprie zanzariere che aiutano a fermare il volo di questi insetti.

Potrete montarle su qualsiasi finestra o anche sul balcone, se preferite; l’importante è che ci siano.

Una trappola per cimici fai-da-te è anche quella di usare erbe aromatiche oppure persino l’aglio, che è un antiparassitario naturale. Altrettanto utile è la farina fossile, che andrà posizionata specificatamente agli angoli della casa, facendo attenzione qualora abbiate anche amici a quattro zampe.

Se ancora non riuscite nel vostro intento e volete a tutti i costi sapere come allontanare le cimici, potete recarvi anche in erboristeria e chiedere consigli. Alcuni prodotti come il tea tree oil sono adatti anche per questo tipo di situazioni. Altrimenti, ultimo ma non meno importante, potete rivolgervi a un professionista che vi consiglierà un insetticida valido e che non rovini la qualità dei frutti del vostro orto.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS