Come usare un decespugliatore

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

C’è un modo corretto per utilizzare questo strumento ma spesso si opta per quello sbagliato. Vediamo come procedere nel falciare l’erba.

 

Se dopo aver scelto il vostro modello tra i decespugliatori venduti online pensate di essere già pronti a dare una bella sistemata al giardino, forse non è così. Magari vi sbagliate in quanto non avete mai adoperato un attrezzo del genere prima d’ora. Pur non essendo una cosa complicata, resta il fatto che c’è un modo corretto per usare il decespugliatore e tanti sbagliati. 

Ad ogni modo, leggendo il nostro articolo avrete la possibilità di capire come falciare bene l’erba. Ci sono vere e proprie tecniche che, pur se semplicissime, molte volte sono ignorate da chi non esegue questa operazione di mestiere. Attuandole, noterete come il lavoro sarà meglio eseguito. Ma la questione non è solo tecnica, di uso corretto ma anche sicuro. La sicurezza, infatti, non deve mai essere trascurata. A tal riguardo riserveremo un ampio spazio alla questione.

 

La protezione personale

Cominciamo da un argomento troppo spesso ignorato da chi fa un uso domestico del decespugliatore. In vero andrebbero osservate le stesse norme previste per l’impiego dell’attrezzo da parte di un lavoratore. Come prima cosa non vanno indossati abiti che possano impigliarsi tra erba alta arbusti ecc. e, se avete i capelli lunghi, raccoglieteli. Indossate una protezione per il viso o quantomeno per gli occhi. Anche l’udito va protetto, possono bastare delle capsule auricolari. 

Indossate dei buoni guanti da lavoro e pantaloni aderenti. Le scarpe è meglio preferire quelle antinfortunistiche  quantomeno con una buona suola antiscivolo. Pur indossando tutte le protezioni del caso, non pensiate di aver risolto il “problema sicurezza”, una tecnica di lavoro sicura è imprescindibile. Ciò significa che le raccomandazioni in merito presenti nelle istruzioni del decespugliatore vanno seguite alla lettera. 

Ci sono altre precauzioni da prendere durante l’uso del decespugliatore. Non bisogna lavorare in una posizione che non sia sufficientemente stabile, durante le pause non avvicinatevi alle parti calde, ad esempio la marmitte nel caso di un modello con motore a scoppio. Se si inceppa del materiale nel dispositivo di taglio non rimuovetelo prima di aver spento la macchina. Il decespugliatore va afferrato con entrambe le mani assicurandovi di mantenere una postura corretta. Durante le pause, spegnetelo.

 

 

La tecnica

Il decespugliatore non va usato a casaccio, c’è una tecnica precisa che, oltretutto, si differenzia a seconda che l’erba sia bassa oppure alta. Nel primo caso il movimento del decespugliatore deve andare da destra verso sinistra. Un movimento del genere comporta il vantaggio che l’erba tagliata cada sulla superficie falciata in precedenza. Nel secondo caso, ovvero quando le erbacce sono alte o resistenti, conviene muovere l’attrezzo in due direzioni. Il primo movimento parte da destra e bisogna tagliare la parte superiore dell’erba per poi procedere a ritroso, dunque da sinistra, per tagliare la parte inferiore.

 

Il metodo del quadrato

Adesso parliamo del metodo del quadrato che torna molto utile quando l’area di lavoro è ampia e piana. Il metodo consiste nel suddividere l’area in quadrati da lavorare partendo dai lati esterni e procedendo verso il centro.

 

Il metodo delle strisce

Quando si lavora sui pendii è bene usare il cosiddetto metodo delle strisce. Bisogna falciare la striscia parallelamente al piano in pendenza (il movimento deve essere da destra verso sinistra o per dirla in altro modo, dall’alto verso il basso) e quindi tornare indietro, poi si passa alla striscia successiva, sopra la precedente.

 

L’accelerazione

Il decespugliatore va accelerato prima del taglio e decelerato alla fine. Questo sistema è utile per evitare che il motore sia sollecitato più del necessario.

 

 

Come mettere da parte il decespugliatore

Con l’arrivo dell’inverno è ora di concedere un buon riposo al vostro decespugliatore ma per essere certi che in primavera sia efficiente, ci sono alcuni consigli da seguire. Nel caso di un attrezzo con motore a scoppio svuotate il serbatoio del carburante non prima di una buona pulizia. Per essere certi che non ci siano residui di carburante, fate funzionare in folle l’attrezzo fin quando non si spegne. 

Date una controllata alla candela: se in buono stato noterete gli elettrodi di un colore rossiccio o simile, altrimenti pulitela o sostituitela. L’utensile in metallo va smontato, pulito e trattato con un prodotto anticorrosione. Nel caso del filo, invece, questo va messo in acqua qualche giorno prima di riutilizzare il decespugliatore al fine di migliorarne l’elasticità. Infine, per conservare l’apparecchio, va messo in posizione verticale, meglio se appeso a una parete.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS