I 7 Migliori Decespugliatori del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Decespugliatore – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

C’è sempre tanto da fare in giardino, godersi il verde ha come premessa una costante e spesso faticosa manutenzione che non può essere rimandata troppo a lungo. L’erba cresce in fretta, alta, le foglie cadono, le sterpaglie infastidiscono e soprattutto in estate possono incendiarsi e causare danni anche gravi, dopotutto basta poco, una sigaretta spenta male, per esempio. Poi c’è da innaffiare, usare prodotti quali il fertilizzante e molto altro. Insomma, non facciamola lunga: avere un giardino significa essere pronti ad accollarsi una buona dose di lavoro o in alternativa ricorrere a un giardiniere, scelta che naturalmente comporta dei costi. La buona notizia è che ci sono tanti attrezzi che possono semplificare e rendere meno faticoso il lavoro; uno di questi è il decespugliatore. Ne parliamo qui ma prima vogliamo anticiparvi due modelli: lo STIHL FSA 45 è maneggevole e molto leggero, mentre il Bosch AFS 23-37 garantisce eccellenti prestazioni di taglio senza l’utilizzo di carburanti né eccessivi interventi di manutenzione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Decespugliatori – Classifica 2022

 

Curiosi di sapere quali sono i decespugliatori che più di altri hanno catturato la nostra attenzione? Li trovate qui di seguito organizzati secondo una classifica. Ogni modello che trovate qui è corredato da una recensione scritta anche tenendo conto dei pareri di acquirenti come voi; se uno dei prodotti che seguono vi convince e volete sapere dove acquistare, vi forniamo un link che vi permette di comprare il vostro nuovo decespugliatore ma ricordate di confrontare i prezzi dei modelli più venduti prima di acquistare.

 

 

Decespugliatore Stihl

 

1. Stihl FSA 45 Decespugliatore per Cura Prato e Giardino

 

È nostra opinione che il decespugliatore Stihl FSA 45 sia un buon attrezzo per lavori leggeri. È alimentato a batteria dunque non avrete i movimenti limitati da un cavo. È semplice da maneggiare poiché leggero e con una impugnatura ad archetto comoda grazie alla quale si manovra a dovere. Oltretutto la suddetta impugnatura è regolabile. 

Quando è in funzione è piuttosto silenzioso così da non infastidire i vicini o obbligare l’utilizzatore a indossare delle cuffie. La praticità, in sostanza, è uno dei suoi punti di forza. Lo stato della batteria può essere conosciuto grazie all’indicatore; batteria che pur avendo una autonomia sufficiente all’esecuzione dei lavori di manutenzione per un piccolo giardino, presenta il difetto di essere lenta a ricaricarsi. 

Il raggio di taglio, riferiscono alcuni utenti, è troppo piccolo. Qualche critica è stata mossa anche al coltello PolyCut che a quanto pare si usura velocemente. È possibile impiegare anche il filo ma questo non è compreso nella confezione.

 

Pro

Leggero: Il decespugliatore non è affatto pesante e questo facilita sicuramente il suo utilizzo, oltretutto il manico assicura una buona presa perché ergonomico.

Silenzioso: È un decespugliatore molto silenzioso, caratteristica parecchio apprezzata dai clienti che non sono disturbati durante l’utilizzo per la felicità anche dei vicini.

 

Contro

Ricarica lenta: Uno dei problemi riscontrati dagli utenti rimasti meno soddisfatti riguarda i tempi di ricarica che a quanto pare richiede tempi troppo lunghi.

Usura coltello: Il decespugliatore è dotato di coltello PolyCut ma risente dell’usura: diversi acquirenti lamentano il fatto che la lama si consumi troppo in fretta perdendo così parte della sua efficacia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decespugliatore  elettrico

 

2. Bosch AFS 23-37 Decespugliatore Elettrico da 950W

 

Se siete alla ricerca di un decespugliatore elettrico funzionale, facile da utilizzare e di buona qualità, il Bosch AFS 23-37 ha tutto quello che serve per soddisfare le vostre richieste.

Il motore elettrico da 950 watt di potenza, oltre a risultare più leggero rispetto a quelli a scoppio, permette di avere un attrezzo più equilibrato e semplice da maneggiare, grazie anche alla presenza di un manico telescopico che permette di regolare l’altezza in base alle proprie esigenze di lavoro.

Altra caratteristica che colpisce di questo modello è la sua notevole versatilità di utilizzo dovuta alla dotazione di due differenti teste di taglio: la prima è quella classica con filo di nylon, che si rivela utile per rifinire il prato in prossimità di piante, recinzioni e pareti, mentre la seconda dispone di tre lame estremamente affilate e taglienti che permettono di tagliare agevolmente l’erba alta, sfoltire le siepi e rimuovere piccoli arbusti. Il passaggio da una modalità all’altra avviene in maniera facile e veloce, senza necessità di ricorrere ad attrezzi particolari.

 

Pro

Asta regolabile: Il manico telescopico, oltre a consentire di regolare l’altezza in base alla propria statura, permette di ridurre al minimo l’ingombro dell’attrezzo per agevolarne il rimessaggio e il trasporto.

Due modalità di taglio: Nella dotazione sono inclusi sia il tradizionale filo per decespugliatore in nylon per eseguire i lavori di precisione, sia la testa di taglio con tre lame da utilizzare per le operazioni più difficili, come la rimozione di rovi e piccoli arbusti.

Potente e leggero: Il peso bilanciato riduce la fatica durante il lavoro, mentre il motore elettrico da 950 watt di potenza mantiene alte le prestazioni anche in caso di utilizzi prolungati.

 

Contro

Prolunga: Dal momento che il cavo in dotazione è lungo solo 50 cm, bisognerà procurarsi una prolunga per raggiungere le zone più lontane del giardino.

Interruttore: L’eccessiva durezza dell’interruttore di sicurezza ne rende l’azionamento abbastanza scomodo e difficile, soprattutto se si indossano i guanti.

 

 

 

 

Decespugliatore Kawasaki

 

3. Kawasaki TJ 45 E – Decespugliatore Professionale Impugnatura Singola

 

Ideale per lavori impegnativi e aree verdi di grandi dimensioni, il Kawasaki TJ 45 E è un decespugliatore professionale caratterizzato da una struttura molto resistente e ben bilanciata che semplifica il lavoro dell’operatore, rendendo le operazioni di taglio più agili e confortevoli.

È dotato di un potente motore ad asse orizzontale da 45,5 cc di cilindrata con raffreddamento ad aria, che sviluppa una potenza di 1,90 CC a 7.500 giri/min per garantire ottime prestazioni a fronte di un ridotto consumo di carburante, compensando di conseguenza l’investimento sostenuto per l’acquisto con un notevole risparmio sul combustibile.

Il taglio è netto e preciso grazie alla coppia conica Blue Bird Industries che monta al suo interno quattro cuscinetti autolubrificanti (due per il pignone e due per la corona), a cui si unisce un’impugnatura ergonomica con rivestimento soft grip che assicura una presa molto salda e confortevole.

Anche la qualità dei materiali si è rivelata all’altezza delle aspettative, mentre il peso complessivo di soli 7,8 kg ne permette un utilizzo pratico e agevole anche a chi ha poca dimestichezza con questo genere di attrezzi.

 

Pro

Materiali: L’efficienza e la praticità d’uso del Kawasaki TJ 45 E sono frutto, non solo di una buona progettazione, ma anche di ottimi materiali che lo rendono resistente, solido e duraturo.

Prestazioni: Le ottime performance del motore a benzina da 45,5 cc di cilindrata permettono di effettuare lavori a regola d’arte nei giardini di piccole e medie dimensioni, vantando un ottimo rapporto peso/potenza che lo rende adatto per gli utilizzi gravosi e professionali.

Consumi ridotti: Il sistema scavering riduce sensibilmente il consumo di carburante e grazie alla nuova marmitta SQS il livello di rumore rimane molto basso.

 

Contro

Asta rigida: Il manico fisso non permette di regolare l’altezza dell’attrezzo in base alla statura dell’operatore, costringendo le persone più alte a lavorare con la schiena continuamente piegata.

 

 

 

 

Decespugliatore a scoppio

 

4. Jhonsorr Decespugliatore a Benzina 4 in 1

 

Il modello proposto da Jhonsorr è un decespugliatore multifunzione che si contraddistingue per la particolare versatilità di utilizzo. Può sostituire senza problemi il rasaerba tradizionale perché dotato di quattro accessori intercambiabili che permettono di utilizzarlo anche come tagliasiepi, troncarami e motosega per effettuare la manutenzione delle aree verdi di piccole dimensioni, passando da una funzione all’altra rapidamente e senza interrompere il lavoro.

La doppia impugnatura agevola le operazioni di taglio e assicura una presa salda e confortevole anche quando si hanno le mani bagnate o sudate, potendo fare affidamento su un’asta lunga 1,3 metri che permette di raggiungere agevolmente i punti più alti del giardino, senza essere costretti a usare pericolose scale traballanti.

Tra gli altri aspetti positivi del modello si segnalano le ottime prestazioni del motore a scoppio a due tempi da 52 cc di cilindrata che gli permette di sopportare senza problemi gli utilizzi intensivi, garantendo anche un ridotto consumo di carburante.

 

Pro

Multifunzione: La dotazione di quattro accessori intercambiabili permette di utilizzare il decespugliatore Jhonsorr anche come tagliasiepi, troncarami e motosega per effettuare la manutenzione ordinaria del giardino con un unico attrezzo.

Efficiente: Il motore a scoppio a due tempi da 52 cc di cilindrata garantisce prestazioni soddisfacenti e assicura ridotti consumi di carburante.

Conveniente: Il prezzo contenuto del modello innalza di molto il rapporto tra quello che si spende e la qualità di taglio che si ottiene in cambio.

 

Contro

Inceppamenti: L’interruttore di sicurezza tende a incepparsi spesso, soprattutto quando si inseriscono gli accessori tagliasiepe e motosega.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decespugliatore a batteria

 

5. Greenworks 1301507UC Decespugliatore Brushless a Batteria

 

Il Greenworks è un decespugliatore a batteria e questa ha una durata di 15 – 20 minuti. Non è molto e questo dato è sufficiente a farci capire che è adatto per piccoli lavoretti, non di più.

Questo non significa che deficiti in potenza, anzi. La qualità costruttiva, secondo la nostra opinione, è molto buona: il decespugliatore è robusto, ben assemblato. Come ci si aspetterebbe da un modello alimentato a batteria, è molto silenzioso. 

Nella confezione c’è anche una lama in metallo e l’albero removibile dà la possibilità di combinarlo con altri accessori. I livelli di velocità selezionabili sono due. Da quanto scritto è chiaro che si tratti di un decespugliatore assolutamente non professionale e per come la vediamo noi, adatto solo per piccoli giardini o comunque in quelle situazioni dove l’erba da falciare sia di modesta quantità. 

 

Pro

Buona potenza: Il fatto che sia alimentato da una batteria non deve insinuare dubbi sulla sua potenza che è decisamente adeguata allo scopo.

Silenzioso: Gli utenti nell’usare il decespugliatore hanno notato che questo è molto silenzioso quando è in funzione, anche selezionando il livello massimo di potenza.

Ben fatto: La qualità costruttiva del decespugliatore Greenworks 1301507UC è degna di nota: tutto è ben assemblato e la sensazione di solidità non abbandona mai l’utilizzatore.

 

Contro

Batteria: La durata è tale che, nella maggior parte dei casi, risulta insufficiente per portare a termina il lavoro: 15 – 20 minuti sono pochi.

Per piccoli lavoretti: La mole di lavoro eseguibile è un grosso limite ed è diretta conseguenza della durata della batteria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decespugliatore Honda

 

6. Honda Decespugliatore a Zaino UMR 435 T 35CC

 

Basta poco per capire che il decespugliatore Honda sia destinato a un utilizzo professionale. Ha un motore a 4 tempi con potenza regolabile e sa adattarsi a qualsiasi tipo di terreno. La manovrabilità è eccellente. Le vibrazioni non sono un problema grazie al blocco della frizione che assorbe il movimento originato dal motore sull’albero e ai supporti a molla che riduce anche l’effetto delle vibrazioni all’altezza delle spalle. 

Una menzione è doverosa per l’imbracatura a cinque punti che si mette in luce non soltanto per la sua robustezza ma anche per la possibilità di posizionare in tutta comodità il motore sulla schiena.

Le regolazioni possibili sono tante e tali da far sì che non si presenti alcun problema di adattabilità a qualsiasi tipo di corporatura.

Grazie all’imbragatura il peso è ottimamente distribuito, le braccia sono completamente libere al fine di avere il totale controllo sull’albero flessibile. L’unica nota negativa è il prezzo che è abbastanza alto.

 

Pro

Versatile: Non c’è tipo di terreno cui questo decespugliatore non sappia adattarsi: la versatilità è uno dei suoi punti di forza.

Niente vibrazioni: Il decespugliatore è progettato in modo tale da assorbire tutte le vibrazioni senza che queste ricadano sull’utilizzatore.

Imbracatura: Ci ha convinto del tutto, visto che è tale da distribuire il peso nel migliore dei modi e lasciare libere le braccia per un miglior controllo dell’attrezzo.

 

Contro

Costoso: C’è un solo grosso problema secondo noi per questo decespugliatore e riguarda il prezzo che è alto. Un motivo in più per consigliarlo ai soli professionisti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decespugliatore Husqvarna

 

7. Husqvarna Decespugliatore 129LK Multifunzione

 

L’Husqvarna 129LK è un decespugliatore combinato caratterizzato da un design compatto e leggero che lo rende ideale anche per chi non ha molta esperienza nella manutenzione del verde. Oltre a un peso ridotto, vanta un’impugnatura sagomata ad archetto e rivestita in gomma antiscivolo che garantisce il massimo comfort e semplicità di utilizzo.

Ogni elemento è costruito con materiali molto resistenti e robusti per assicurare una buona durata nel tempo anche con un utilizzo molto intensivo, mentre la testa inclinabile fino a 90 gradi permette di raggiungere facilmente anche i punti più intricati e meno accessibili del giardino, eseguendo tagli sia in orizzontale sia in verticale.

Monta un motore a 2 cicli da 6 cc che, oltre a garantire buone prestazione e un livello di emissioni estremamente basso, fa affidamento sull’innovativo sistema “Smart Start” brevettato dall’azienda svedese che, in combinazione con l’interruttore di stop a ritorno automatico, assicura sempre un facile avviamento dell’attrezzo.

 

Pro

Leggero e maneggevole: Con un peso di soli 4,67 kg, il decespugliatore a motore Husqvarna 129LK fissa un record nella sua categoria, risultando molto facile da gestire e da maneggiare anche per chi non ha molta esperienza con attrezzi di questo tipo.

Vibrazioni ridotte: L’efficiente sistema antivibrante e l’impugnatura ergonomica con rivestimento in gomma antiscivolo assorbono efficacemente le vibrazioni per rendere il lavoro più confortevole e meno faticoso.

Velocità regolabile: Lavora bene sulle superfici di piccole e medie dimensioni grazie alla possibilità di aumentare la velocità di rotazione, mantenendo ottime prestazioni anche in condizioni di sforzo.

 

Contro

Bobina: Da migliorare il sistema per la sostituzione del filo di taglio, visto che diversi utenti hanno avuto difficoltà al momento di smontare e rimontare il rocchetto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori

 

Testina per decespugliatore

 

Htbakoi Testina Decespugliatore Universale

 

Crediamo che questa testina sia venduta  a un buon prezzo, anche perché in omaggio avete un paio di guanti adatti ai lavori di giardinaggio.

Buoni i materiali: la testina è costituita da un singolo blocco di alluminio.

È universale, si adatta alla maggior parte dei decespugliatori a benzina ed è semplicissima da montare.

L’unico problema è rappresentato dalla vite a brugola per il bloccaggio del filo: bisogna essere molto attenti nello stringerla al massimo per evitare di perderla; c’è chi suggerisce di tenerne sempre qualcuna di scorta.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un decespugliatore

 

Come scegliere un buon decespugliatore? È la domanda che si pongono quanti si prefiggono l’intento di comprarne uno a prezzi bassi tra quelli venduti online. La nostra guida sui migliori decespugliatori del 2022 vuol mettere in risalto non solo le caratteristiche dei modelli scelti e fare una comparazione tra essi ma anche dare un indirizzo al fine di consentire ai lettori di individuare realmente di cosa ha bisogno.

La struttura del decespugliatore

È opportuno spendere qualche parola sulla struttura del miglior decespugliatore. Tutte le componenti sono importanti ma il motore più delle altre. Questo può essere di due tipi: elettrico oppure termico. Il primo, la cui potenza generalmente si aggira sui 1.000 W può andar bene per un utilizzo sporadico o comunque i quei casi dove non c’è troppo lavoro da fare. 

Il motore termico, invece, è la soluzione migliore per un uso intensivo. Il professionista, inevitabilmente deve orientarsi su questo tipo. La maggior parte di questi decespugliatori ha un motore a due tempi con cilindrata dai 21 ai 65 centimetri cubi. Chiaramente non mancano modelli più potenti con motore a quattro tempi e cilindrata compresa tra 24,5 e 33,5 centimetri cubi.

Che un decespugliatore sia per uso hobbistico o professionale lo si capisce anche dall’asta che nel primo caso ha un diametro di 24 mm circa mentre nel secondo caso va dai 32 ai 34 mm, anche se in alcuni casi si può arrivare addirittura a 42 mm. La parte finale dell’asta, ossia quella che trasmette il moto all’attrezzo di taglio, è la coppia conica.

 

Impugnatura

Mai sottovalutare l’impugnatura quando ci si domanda quale decespugliatore comprare; è lei che consente di “governare” l’attrezzo. È sull’impugnatura, infatti, che si trovano i comandi, dunque accensione, spegnimento e acceleratore. Questa deve essere progettata rispettando determinati parametri.

Ad esempio, la distanza tra i centri delle impugnature deve essere almeno di 50 cm nel caso di quei decespugliatori da equipaggiare con lame a sega metallica, 25 cm per gli altri casi. Ciò è fondamentale per consentire all’utilizzatore di afferrare nel migliore dei modi il decespugliatore indipendentemente dal tipo di guanti che indossa. 

Per uso professionale oppure hobbistico

Sul mercato trovate offerte inerenti sia decespugliatori della migliore marca destinati a uso professionale sia hobbistico. Chiaramente un decespugliatore professionale garantisce delle prestazioni migliori ma è proprio ciò di cui avete bisogno? Un modello hobbistico è più economico e se dovete semplicemente curare un piccolo giardino, è questa la soluzione più adatta a voi. Oltretutto avrete meno difficoltà nel manovrarlo perché dovrete gestire meno potenza e soprattutto meno peso.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come testare la bobina di accensione del decespugliatore?

Per il test è fondamentale essere in possesso di un  multimetro digitale oppure di un tester di scintilla. Rimuovete coperchio (se presente) e cavi di cablaggio. Se usate il multimetro digitale collegate il cavo positivo al terminale negativo e il cavo negativo al terminale positivo. Impostate lo strumento su 20 ohm. Se la bobina sta funzionando il valore indicato è compreso tra i 4k Ohm e gli 8k ohm. Se non sono riscontrati questi valori, la bobina ha qualche problema. 

Nel caso del tester a scintilla, invece, collegate un’estremità del tester al cavo di accensione l’altra invece a massa della testata del cilindro. Prima però è fondamentale scollegare i cavi del motore. A questo punto va fatto girare il volano (dovrebbe andare a 350 giri al minuto). Se nell’apposita finestra del tester è rivelata la scintilla, allora è tutto in ordine.

 

Come cambiare il filo al decespugliatore?

Innanzitutto ricordate di staccare il cavo di alimentazione o tenere spento il motore. Insomma siate assolutamente certi che in nessun modo il decespugliatore possa avviarsi. Nel caso della testina Tap&Go bisogna togliere il coperchio e inserire i due capi del filo negli appositi fori della bobina per poi avvolgerli intorno assicurandosi di seguire il verso della freccia. Le due code vanno infilate nelle asole che si trovano all’esterno bobina la quale, poi, va inserita nella testina. Tirate i fili al fine di farli passare dentro le boccole verificando che non si crei attrito. Rimontate il coperchio.

 

Come scegliere il filo del decespugliatore? 

Come prima cosa bisogna tenere conto di due fattori, ossia, la potenza del decespugliatore e il tipo di sfalcio da eseguire. Un filo di grosse dimensioni induce a pensare che abbia una durata maggiore e è vero ma più che di grosse dimensioni il filo deve essere adeguato al tipo di decespugliatore. Bisogna tener conto che un filo con diametro grande ha un maggior impatto con l’aria e questa può fare da freno, insieme all’erba colpita. 

Tali conseguenze aumentano lo sforzo del motore. Ecco perché il diametro del filo deve essere proporzionale alla potenza del decespugliatore. L’altro fattore è il tipo di sfalcio. Quando ci sono da falciare delle bordure di erba, è sufficiente un filo con diametro da 2,5 mm. Se invece bisogna affrontare vere e proprie erbacce cresciute magari in terreni pieni di ostacoli, è bene non scendere sotto i 3 mm di diametro.

 

Come accendere un decespugliatore?

Sistemate il decespugliatore al suolo servendovi del supporto del motore e della protezione per l’attrezzo da taglio come base di appoggio. L’attrezzo da taglio deve essere a debita distanza dal terreno e altri ostacoli. Avviate l’accensione che a seconda dei casi può essere la fune di avviamento o un interruttore.

 

 

 

Come utilizzare il decespugliatore

 

Per avere il giardino in perfetto ordine è fondamentale utilizzare il decespugliatore. Vi spieghiamo come farlo nel migliore dei modi così da avere uno spazio verde da fare invidia a chiunque.

 

 

La potenza

È comune la credenza che usare il decespugliatore al massimo della sua potenza comporti terminare il lavoro prima. In vero la potenza va dosata diminuendola quando ci si trova nelle vicinanze di oggetti o piante altrimenti c’è il rischio di causare danni non voluti. L’altra conseguenza tipica del novellino è usurare anzitempo il filo che poi andrà sostituito facendo perdere tempo. Questo dimostra che andare sempre al massimo non fa terminare prima il lavoro.

 

Le protezioni

Il decespugliatore non va sottovalutato ecco perché va usato indossando le necessarie protezioni. Tra queste citiamo la visiera protettiva che evita a viso e occhi di essere colpiti da frammenti vari, una tuta da lavoro, guanti antitaglio, gambali protettivi, scarpe antinfortunistiche, tappi o cuffie per ridurre gli effetti del rumore provocato dal decespugliatore.

 

Precauzioni per l’uso

Accertatevi che in vostra prossimità non ci siano persone o animali: la distanza minima di sicurezza è di 15 metri. Utilizzate il decespugliatore esclusivamente per tagliare erba, piccoli cespugli e arbusti. La sostituzione degli accessori va fatta solo se l’attrezzo non sia in condizioni di avviarsi da solo.

 

 

La manutenzione

Per il corretto funzionamento del decespugliatore e per la sua longevità è importante eseguire la manutenzione ordinaria, più impegnativa nel caso di modelli dotati di motore a scoppio. Il filtro dell’aria va pulito e la coppia conica ingrassata. Pulite le varie parti dell’attrezzo, liberatele da terreno, incrostazioni varie e accumuli d’erba. 

Nel caso del decespugliatore a motore va tenuto il carburatore ben pulito, a tale scopo va pulito con l’aria compressa ma attenzione a non danneggiare le membrane con il filtro d’aria. Controllate la candela, per farlo smontatela e verificate l’elettrodo oltre che la parte interna. Se sporca, pulitela con uno sgrassatore adatto. Il controllo della candela va fatta ogni 25 ore di lavoro circa.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS