Conviene il tagliaerba o il decespugliatore? Vantaggi e svantaggi

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Molti li confondono ma non sono la stessa cosa, anzi, hanno ambiti d’impiego diversi anche se parliamo sempre di lavori nell’ambito del giardinaggio e della cura del verde.

 

Dietro casa avete un bel pezzo di terreno ma per anni gli avete dedicato poca cura fino al giorno in cui non avete deciso di realizzare un bel giardino. Avete fatto posare il prato, magari qualche aiuola e tante belle piante. Del giardino bisogna prendersene cura e per farlo nel migliore dei modi serve l’attrezzatura adatta. L’erba, per esempio va tosata. 

Le persone meno esperte hanno il dubbio se sia più conveniente comprare un tagliaerba oppure un decespugliatore. Proviamo a fare una distinzione tra i due al fine di aiutare i nostri lettori a determinare se convenga comprare l’uno o l’altro evidenziando vantaggi e svantaggi. Siamo sicuri che alla fine avrete gli elementi necessari per fare la scelta più adatta alle vostre esigenze.

 

Il tagliaerba

Il tagliaerba è una macchina dotata di motore (in vero esistono anche modelli manuali) che può essere alimentato da carburante, energia elettrica e batteria. Può essere semovente oppure a spinta e poggia su quattro ruote. Ha un’altezza di taglio regolabile su più livelli al fine di avere il prato a proprio piacimento mentre l’ampiezza di taglio è fissa. Nella maggior parte dei modelli l’erba tagliata termina in un raccoglitore ma ci sono anche tagliaerba con scarico laterale oppure con funzione mulching, un tipo di taglio che sminuzza l’erba la quale viene rilasciata sul terreno, che se ne nutre.

 

 

Il decespugliatore

Il decespugliatore serve per lo sfalcio di erba, giovani tronchi, cespugli, sterpaglie. A differenza del tagliaerba che possiamo dire svolge un lavoro di fino, il decespugliatore è più grossolano. Questo utensile è dotato di un motore che può essere elettrico, a batteria oppure alimentato da carburante. Ha un’asta disponibile in diverse misure e va sostanzialmente tenuto in mano.

 

I vantaggi del tagliaerba

Con il tagliaerba si ottiene un taglio preciso, uniforme. Si può impostare l’altezza mediante un semplice gesto e non si fanno sforzi in quanto anche se solo semovente, poggia su delle ruote. L’erba termina nel raccoglitore o al massimo viene sminuzzata per fertilizzare il terreno. In entrambi i casi non c’è bisogno di chinarsi per raccogliere l’erba.

 

Gli svantaggi del tagliaerba

Pochi gli svantaggi del tagliaerba ma comunque ci sono. Alcuni punti possono essere troppo stretti per permetterne il passaggio. Molto spesso l’erba che cresce sotto i muri, cancelli o steccati non è tagliata a dovere. Con l’erba molto alta va in difficoltà fino a potersi bloccare. Lo stesso può capitare con l’erba umida, almeno accade con i modelli meno potenti e performanti.

 

I vantaggi del decespugliatore

I decespugliatori più venduti (ecco i migliori modelli) presentano alcuni vantaggi molto interessanti. Se non vi siete presi cura del vostro giardino per parecchio tempo, l’erba è molto alta. In questo caso il decespugliatore svolge un lavoro migliore rispetto al tagliaerba che anzi, è inadeguato in situazioni del genere. Il decespugliatore, poi, riesce a tagliare cespugli e anche giovani rami, può arrivare in punti molto difficili poiché più piccolo e dotato di una lunga asta. Può tagliare l’erba che cresce lungo i bordi. È un ottimo aiuto nella pulizia del sottobosco, cosa che non si può dire del tagliaerba.

 

Gli svantaggi del decespugliatore

Non esegue un taglio di fino, nulla vieta di usarlo per falciare il prato ma non potendo regolare l’altezza, il tutto sarà abbastanza disuniforme. L’erba, una volta tagliata, va raccolta, messa in un sacco e poi buttata. Insomma, bisogna stare chinati per un bel po’. Spetta all’utilizzatore reggere il peso del decespugliatore, cosa che invece non accade con il tagliaerba.

 

 

Conclusioni

Alla luce di quanto abbiamo detto, cosa è più conveniente: il tagliaerba o il decespugliatore? Secondo noi l’errore sta proprio nella domanda che porta a ritenere le due macchine come l’una alternativa dell’altra, invece non è cosi. Tagliaerba e decespugliatore sono pensate per lavori specifici. Secondo noi la cosa migliore è averle entrambe così da utilizzarle a seconda delle esigenze. In un giardino capita che ci siano zone dove non si può arrivare con il tagliaerba, è qui che potete impiegare il decespugliatore ed eseguire un lavoro di rifinitura.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS