Le 8 Migliori Idropulitrici del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

 

Idropulitrice – Guida agli acquisti, Opinioni e Comparazioni

 

Per rimuovere lo sporco particolarmente ostinato bisogna usare le maniere forti. Nel caso di un terrazzo o magari un garage notoriamente martoriato dal grasso e altro sporco resistente si può fare ricorso a una idropulitrice la quale sfrutta la forza dell’acqua per rimuovere eliminare la sporcizia. Si tratta di un sistema molto veloce ed efficace che permette di risparmiare tempo ma soprattutto fatica. L’utilizzo è semplice dunque alla portata di tutti. Se abbiamo suscitato il vostro interesse, date immediatamente uno sguardo a queste due idropulitrici ma se non vi convincono del tutto, abbiamo riservato per voi tanti altri modelli: la Karcher K5 Full Control Home consente di controllare agevolmente la pressione mentre la Lavor Galaxy 160 è corredata da parecchi accessori.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 Migliori Idropulitrici – Classifica 2022

 

Per consentire una migliore valutazione delle idropulitrici suggerite, oltre a scrivere una recensione per ognuna tenendo conto dei pareri espressi dai consumatori, le abbiamo organizzate secondo una classifica. Oltre alle idropulitrici della migliore marca ve ne proporremo anche altre meno note ma che vi sorprenderanno. Se vi interessa un modello in particolare, vi segnaliamo un link che vi suggerisce dove acquistare l’articolo.

 

 

Idropulitrice Karcher

 

1. Kärcher K 5 Full Control Home Idropulitrice a Freddo

 

I modelli di idropulitrici Karcher sono tra i più venduti, sono in tanti, infatti a stimare questo brand. Ma cos’ha di interessante l’idropulitrice Karcher K5 Full Control Home? Un bel po’ di cose in vero ma andiamo con ordine. Innanzitutto potenza e pressione sono facili da controllare, basta girare la lancia Vario Power e visualizzare sul display il livello di pressione impiegato. Pressione che oltretutto può essere cambiata semplicemente in base al tipo di superficie da trattare. 

La pressione va da 20 a 145 bar ed è regolabile secondo tre livelli ma dobbiamo dire che non ha soddisfatto tutti per potenza. La posizione mix serve nel caso si voglia usare del detergente. A proposito il sistema per l’applicazione del detergente è molto comodo: il flacone si sostituisce con un semplice gesto. La portata massima, invece, è di 500 l/h. 

Molto buona la dotazione degli accessori, tra questi da segnalare la pistola AP Full Controll, la lancia, l’ugello mangiasporco e la lavasuperfici. Accessori che trovano comoda sistemazione nell’apposito vano così da averli sempre a portata di mano. Non tutti i consumatori si sono detti contenti per la qualità dei materiali, a loro giudizio poco resistenti soprattutto in rapporto al prezzo pagato.

 

Pro

Controllo pressione: Il sistema è molto comodo e il livello si tiene agevolmente d’occhio sul display.

Accessori: La dotazione è generosa e poi possono essere contenuti tutti nell’apposito vano così da averli sempre a portata di mano.

 

Contro

Pressione: Molti utenti ritengono che la pressione non abbia una grande potenza e c’è chi avanza il sospetto sia inferiore a quella dichiarata. 

Materiali: Ci saremmo aspettati qualcosa in più innanzitutto per il prestigio del marchio ma soprattutto per il prezzo dell’idropulitrice.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Idropulitrice Lavor

 

2. Lavorwash Idropulitrice Lavor Galaxy160 160BAR 2500W

 

La idropulitrice Lavor Galaxy 169 eroga acqua con una pressione pari a 160 bar e ha una potenza di 2500 W. La portata è di 510 l/h. Questo nuovo modello è adatto per un utilizzo casalingo e lo si capisce già da una rapida occhiata dei materiali che, ad essere onesti, non sono entusiasmanti. 

La plastica impiegata appare fragilina; la lancia, in particolare, è quella che ha dato più problemi nel senso che in diverse recensioni si leggono lamentele. Nello specifico pare che si rompa facilmente; forse non regge bene la pressione dell’acqua. Visto che abbiamo sfiorato il tema accessori, completiamo il discorso circa la dotazione che è ben fornita: citiamo la pistola con attacco rapido, la spazzola, un tubo flessibile da 8 metri e il patio cleaner per una pulizia approfondita delle superfici esterne. 

Anche considerando i tanti accessori, il prezzo ci sembra buono pur ribadendo che la qualità dei materiali non poteva far propendere per una spesa di molto superiore. Il rapporto qualità/prezzo resta comunque buono a nostro avviso. In conclusione vogliamo segnalare che secondo alcuni è un errore di progettazione: il raccordo per collegare l’idropulitrice al tubo ha la sezione troppo sottile e questo origina delle perdite di acqua.

 

Pro

Accessori: I clienti si sono ritenuti soddisfatti per la quantità e la varietà di accessori presenti nella confezione.

Prezzo: In molti si sono fatti convincere all’acquisto anche dal costo che, a detta di parecchi consumatori, è vantaggioso.

 

Contro

Materiali: Lascia a desiderare la qualità dei materiali: le plastiche sembrano essere fragili e non fanno pensare a una lunga vita.

Lancia: L’elemento più debole dell’idropulitrice pare essere la lancia: questa probabilmente non regge la pressione dell’acqua a lungo andare, in tanti si sono lamentati per la sua rottura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Idropulitrice Bosch

 

3. Bosch AdvancedAquatak 140 – Idropulitrice Elettrica a Freddo

 

In terza posizione troviamo la AdvancedAquatak 140 prodotta dalla nota ditta tedesca Bosch; un’idropulitrice ad acqua fredda azionata da un motore elettrico a induzione da 2.100 watt di potenza.

L’idropulitrice Bosch è progettata esclusivamente per l’uso hobbistico, ma si colloca nella fascia più alta della sua categoria di appartenenza. La sua portata media è di 6,8 litri al minuto, con punte di 7,5 litri al minuto, per un massimo di 450 litri/ora, mentre la pressione di esercizio è di 140 bar. A livello strutturale è ben realizzata e anche i materiali di fabbricazione sono di prima scelta; nel complesso, quindi, è caratterizzata da un ottimo rapporto qualità-prezzo.

La portata e la pressione sono però limitate, quindi il livello di prestazioni è adeguato solo per le pulizie domestiche su sporco normale. È inefficace, invece, contro la sporcizia persistente, soprattutto se mista a sostanze grasse e oleose.

 

Pro

Ottima qualità: Sia i materiali di fabbricazione sia l’assemblaggio sono di ottima qualità; infatti l’idropulitrice Bosch è solida e resistente, inoltre è anche estremamente facile da adoperare.

Ben accessoriata: La confezione include anche tutti gli accessori necessari: la pistola ad alta pressione con recipiente in metallo, la lancia, tre diversi tipi di ugello, un tubo flessibile per alta pressione di 8 metri e un filtro per l’acqua.

Kit Omaggio: Il modello che abbiamo esaminato nel nostro articolo è comprensivo anche di un kit di collegamento idrico con tubi, raccordi e una ulteriore lancia in plastica, offerto come omaggio dal rivenditore.

 

Contro

Solo per Hobby: L’idropulitrice Bosch è affidabile e di buona qualità, ma la sua potenza è adeguata soltanto per l’uso hobbistico non intensivo.

 

 

 

 

 

Idropulitrice Black & Decker

 

4. Black & Decker BXPW1400E – Idropulitrice Leggera e Portatile

 

La BXPW1400E rappresenta la soluzione ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di una idropulitrice in offerta, oppure che sia disponibile a un prezzo non superiore alle due cifre; la sua caratteristica distintiva, infatti, sta proprio nel fatto di essere il modello più economico tra tutti quelli esaminati nel nostro articolo.

L’idropulitrice Black & Decker è compatta, leggera e facilmente trasportabile all’occorrenza, ha un peso di soli 7,1 chilogrammi e può essere riposta anche in spazi molto stretti. La sua portata di 6,5 litri al minuto, equivalenti a 390 litri/ora, e la pressione di 110 bar lo rendono ideale per pulire le superfici esterne, le terrazze e i balconi, i mobili da giardino, gli attrezzi da lavoro, le biciclette e l’automobile.

Ovviamente si tratta di un’idropulitrice hobbistica a basso costo, quindi i materiali di fabbricazione sono alquanto mediocri, inoltre è poco efficace contro i depositi di sporcizia più resistenti.

 

Pro

Economica: L’idropulitrice Black & Decker è consigliata soprattutto a coloro che non hanno grosse esigenze ma vogliono un attrezzo da adoperare per uso domestico non intensivo, e che quindi costi poco.

Compatta: Le dimensioni ridotte permettono di conservarla anche in spazi angusti, in un angolo del garage oppure in casa, nel ripostiglio o in un armadio. È anche leggera e facile da trasportare.

Marchio affidabile: Pur essendo un modello economico, è prodotto da un marchio famoso e affidabile che garantisce un buon servizio di assistenza al cliente ed estrema facilità nel reperire i ricambi.

 

Contro

Solo per uso domestico: La qualità dei materiali di fabbricazione e il livello di prestazioni sono mediocri, ovviamente, ma per quello che costa non si può certo pretendere di più.

 

 

 

 

 

Idropulitrice professionale

 

5. Comet KP Classic 3.10 – Idropulitrice ad Acqua Calda Monofase

 

Il Gruppo Comet SpA ha sede a Reggio Emilia ed è specializzato nella progettazione e realizzazione di pompe, motopompe e altre attrezzature destinate prevalentemente all’uso professionale nei settori agricoltura, pulizia e industriale.

La KP Classic 3.10, quindi, è un’idropulitrice ad acqua calda di rango professionale, progettata appositamente per l’uso intensivo negli autolavaggi e in tutti quegli ambienti dove sussiste la necessità di rimuovere residui di olio e grasso dalle superfici e dai motori. È azionata da un motore elettrico monofase a induzione, da 3.0 HP di potenza nominale, alimentato a 220V e integra una pompa Comet GXR che ha una portata d’acqua di 600 litri per ora, equivalenti a 10 litri al minuto, e genera una pressione di esercizio di 140 bar.

L’idropulitrice Comet KP Classic è completa anche di pistola e lancia di qualità professionale, dieci metri di tubo ad alta pressione e manuale delle istruzioni.

 

Pro

Acqua calda: La KP Classic 3.10 è progettata per lavorare con l’acqua calda, quindi è ideale per i lavaggi che richiedono la rimozione di sporcizia mischiata con residui di sostanze grasse e oleose.

Professionale: Ovviamente si tratta di un’idropulitrice dalle prestazioni professionali, infatti integra una motopompa con una portata di 10 litri d’acqua al minuto e una pressione di esercizio di 140 bar.

Completa di accessori: La confezione include anche il manuale delle istruzioni in italiano, dieci metri di tubo flessibile resistente all’alta pressione, l’erogatore a pistola e l’erogatore a lancia, entrambi professionali.

 

Contro

Costosa: Il prezzo è proporzionato alla qualità e alle prestazioni, ma è decisamente fuori portata per un semplice hobbista. È consigliata soltanto ai professionisti.

 

 

 

 

 

Idropulitrice Comet

 

6. Comet Idropulitrice KL1600 GOLD 150/8,0

 

Buone impressioni arrivano dall’idropulitrice Comet. Dotata di un motore monofase a induzione potente 2,3 Kw ha una portata d’acqua pari a 480 l/h. Ottima anche la pressione con i suoi 150 bar. Pur essendo pensata soprattutto per un utilizzo domestico, può ben figurare anche in contesti professionali. Costruita con buoni materiali, l’idropulitrice è compatta e leggera. 

Ci preme portare all’attenzione dei lettori due funzioni: la easy-start e la total-stop. La prima avvia l’accensione dell’idropulitrice al momento di premere il “grilletto” della pistola, anche nel caso di oscillazioni della rete elettrica. Con la seconda funzione si arresta il motore automaticamente al rilascio della pistola al fine di non sprecare energia. 

Non male gli accessori in dotazione. Considerato che l’idropulitrice è prevalentemente per uso domestico, forse è un po’ cara.

 

Pro

Potente: L’idropulitrice ha un’ottima potenza: grazie alla pressione di 150 bar lo sporco viene spazzato via con facilità.

Materiali: Riteniamo che questo modello sia stato costruito con buoni materiali, che conferiscono solidità e longevità alla macchina.

Funzioni: Anche in caso di oscillazioni della corrente l’idropulitrice si avvia appena si preme il grilletto. Quest’ultimo, una volta rilasciato, fa arrestare la macchina consentendo un risparmio energetico.

 

Contro

Costosa: Per un semplice uso domestico, quindi saltuario e con sporco non proprio irresistibile, il prezzo da pagare potrebbe essere ritenuto eccessivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Idropulitrice Annovi

 

7. Annovi Reverberi Idropulitrice 471 Ar 160 Bar 480 Litri/ora 2100W

 

L’idropulitrice Annovi Reverberi 471 si presta a un uso domestico. Le prestazioni sono state giudicate soddisfacenti da buona parte della clientela che grazie a questa macchina è riuscita a rimuovere con efficacia lo sporco, tuttavia c’è una parte di consumatori rimasta insoddisfatta dalla pressione. 

Questi hanno comprato tale modello principalmente per i 160 bar dichiarati ma a loro dire la pressione esercitata dalla macchina non si avvicina a questo valore. Al tempo stesso sottolineiamo che non abbiamo modo di sapere se chi ha avanzato tali lamentele (non sono in pochi) abbia usato strumenti di misurazione adeguati prima di affermare ciò. 

Niente da ridire sulla dotazione degli accessori: c’è la pistola, due lance (una con getto regolabile l’altra con getto rotante), un kit schiumogeno e un tubo ad alta pressione. Alcuni utenti ritengono l’idropulitrice troppo rumorosa, tutti concordano sul fatto che il prezzo sia buono.

 

Pro

Prestazioni: In generale gli utenti giudicano più che positivamente le prestazioni fornite dall’idropulitrice, almeno in ambito domestico.

Prezzo: Il costo della 471 è ritenuto vantaggioso da molti consumatori che l’hanno acquistata: sono molto soddisfatti dell’acquisto.

 

Contro

Rumorosa: Secondo alcuni utenti quando l’idropulitrice entra in funzione, è rumorosa. Pur non essendo un gravissimo elemento di disturbo è opportuno segnalare la cosa.

Potenza: Una parte di consumatori si è detta del tutto insoddisfatta della potenza al punto tale da mettere in dubbio che la pressione esercitata sia di 160 bar.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Idropulitrice a scoppio

 

8. AgriEuro BWDK 11/200 – Idropulitrice a Scoppio

 

L’idropulitrice a scoppio BWDK 11/200 è commercializzata dal brand AgriEuro ed è un modello professionale entry level, come si può facilmente desumere dal prezzo elevato ma proporzionato alle sue prestazioni.

La BWDK 11/200 è progettata apposta per l’uso intensivo, infatti è potente e affidabile; è assemblata in Canada con un motore a scoppio Honda GX200 dalla potenza nominale di 6.0 Hpm e una pompa autoadescante prodotta dal gruppo Comet SpA di Reggio Emilia, grazie alla quale può rifornirsi in maniera autonoma da corsi d’acqua, stagni, taniche o serbatoi.

Può raggiungere una pressione di esercizio di 200 bar e ha una portata massima di 660 litri per ora, equivalenti a 11 litri al minuto; è dotata anche di gomme antiforatura e sistema di aspirazione del detergente integrato, con sonda aspirante esterna. La confezione include anche un set per la manutenzione del motore contenente una candela, una chiave candela e due filtri.

 

Pro

Professionale: Anche se si colloca soltanto nella fascia entry level, l’idropulitrice AgriEuro BWDK 11/200 è un modello professionale a tutti gli effetti. Infatti è apprezzata soprattutto per lavaggio e agricoltura.

Potente: La caratteristica più importante di un’idropulitrice è la portata d’acqua, la BWDK 11/200 raggiunge una portata massima di 11 litri al minuto e una pressione di esercizio di ben 200 bar.

Autoadescante: L’idropulitrice AgriEuro integra una pompa autoadescante Comet, grazie alla quale può alimentarsi autonomamente pescando acqua da serbatoi, vasche, stagni e corsi d’acqua.

 

Contro

Prezzo: Non è tra i più alti perché si tratta di un modello entry level, ma è pur sempre costoso e quindi è accessibile soltanto per i professionisti e per gli hobbisti più esigenti.

 

 

 

 

 

Guida per comprare una idropulitrice

 

Come scegliere una buona idropulitrice senza essere in qualche modo sviati dalle tante offerte presenti sul mercato? È una domanda complessa alla quale non ci sottraiamo, è nostra intenzione dare in merito le indicazioni adeguate e necessarie al fine di aiutarvi a comprare la migliore idropulitrice, quella che davvero risponda alle vostre esigenze e quindi non si tramuti in uno spreco di denaro, cosa che capita spesso e volentieri quando si fanno acquisti alla cieca senza essersi adeguatamente informati prima e soprattutto senza aver fatto un’attenta comparazione tra modelli venduti online e relative caratteristiche. 

Altra cosa da fare, al fine di non sprecare denaro è confrontare i prezzi perché capita molto spesso che si trovi lo stesso articolo venduto a prezzi bassi sullo store “X” mentre è più caro sul sito e-commerce “Y”.

L’utilità dell’idropulitrice

C’è sempre chi è indeciso se effettivamente ha bisogno di una delle migliori idropulitrici del 2022 oppure può continuare a pulire lo sporco con i vecchi metodi. Soprattutto per gli indecisi spieghiamo brevemente a cosa serve una idropulitrice e il suo funzionamento. Riteniamo che queste informazioni serviranno a schiarire le idee. 

L’idropulitrice è una macchina che, sfruttando un getto d’acqua a fortissima pressione, elimina le incrostazioni dalle superfici. Ci sono due possibilità di alimentazione: elettrica, che poi è quella consigliata per l’uso domestico oppure a benzina (o gasolio in alternativa) e queste sono pensate soprattutto per la pulizia a livello industriale. L’acqua è letteralmente sparata sulla superficie, l’impatto funziona come mezzo meccanico di rimozione delle incrostazioni de dello sporco.

 

Alto rendimento

Il rendimento dell’idropulitrice è molto alto, vediamo il perché. In base alla potenza del motore si genera un getto d’acqua ad alta pressione. Questo getto concentra la sua forza su una piccola superficie. Il tipo di ugello montato determina se il getto d’acqua è puntiforme (potenzialmente in grado di tagliare anche le pietre) oppure a ventaglio che è quello indicato per la pulizia. Ci sono idropulitrici che arrivano a 1.600 bar senza battere ciglio ma, volendo restare nel campo delle pulizie, la pressione va dagli 80 ai 200 bar.

Alcuni aspetti da considerare

Al fine di decidere quale idropulitrice comprare bisogna valutare una serie di aspetti o se preferite, caratteristiche necessarie a soddisfare i vostri bisogni. Queste caratteristiche, dunque, devono essere riscontrate nel modello che volete comprare. I primi due valori cui prestare attenzione sono la portata e la pressione. La portata la trovate espressa in litri per ora. Questo valore deve essere sufficiente alle dimensioni della superficie da pulire. Per aree contenute una portata da 350 l/h è più che sufficiente mentre per spazi grandi conviene optare per un modello con portata di 450 l/h. 

Quanto alla pressione che, come abbiamo detto, è espressa in bar, in ambito domestico va bene dagli 80 ai 200 ma se dovete pulire il garage di casa e magari avete tante macchie d’olio e grasso da rimuovere, in questo caso è meglio spingersi fino ai 500 bar. Noi suggeriamo di prediligere idropulitrici che in dote portino un po’ di accessori che permettono di sfruttare al meglio la macchina, vi informiamo poi che ci sono idropulitrici che funzionano con acqua calda che come si sa, è più efficace contro lo sporco. 

Valutate la qualità dei materiali con grande attenzione, molto spesso un modello è più economico di un altro perché realizzato con materiali scadenti. Per quanto riguarda la potenza del motore, anche questa dipende dal tipo di pulizia da fare comunque conviene non scendere sotto i 1.400 W.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Come funziona una idropulitrice?

Tramite un apposito ingresso l’acqua entra all’interno dell’idropulitrice e quindi messa in pressione da una pompa che viene attivata dal motore. A questo punto il liquido è spinto nel tubo ad alta pressione per giungere alla lancia oppure alla pistola fino a uscire dall’ugello. Il motore di una idropulitrice può essere elettrico oppure  a scoppio.

 

A cosa serve l’idropulitrice?

L’idropulitrice serve a pulire mediante la forza dell’acqua lo sporco più resistente. È ottima, ad esempio, per pulire il pavimento del garage, notoriamente unto di grasso e olio, terrazzo, muri  anche la macchina, compreso il motore. Grazie alla forza della pressione erogata, l’idropulitrice si dimostra essere di gran lunga più efficace rispetto, ad esempio ad un tubo di irrigazione. Lavora meglio rispetto a quest’ultimo ma anche più velocemente: i tempi necessari alla pulizia si riducono di molto. Per aumentare l’efficacia dell’idropulitrice si può impiegare un detergente specifico.

 

L’idropulitrice Karcher può pescare l’acqua da una cisterna oppure da uno stagno? 

È possibile ma soltanto per il modello K4 e superiori. Bisogna utilizzare un tubo specifico con filtro. Questo tubo va collegato alla macchina per un capo mentre l’altro nello stagno o cisterna. Affinché sia pescata l’acqua è importante che l’idropulitrice sia a non più di 50 cm sulla fonte d’acqua.

 

Quanti bar occorrono per lavare l’auto?

Per il lavaggio della carrozzeria può essere sufficiente una idropulitrice a uso casalingo da 100/120 bar. Se, invece, si vuole pulire il motore e magari il fondo dell’auto, è bene servirsi di una idropulitrice professionale con almeno il doppio dei bar.

 

Da cosa si determina l’efficacia pulente di una idropulitrice?

La combinazione dei valori di portata e pressione determinano l’efficacia pulente di una idropulitrice. Per essere più precisi aggiungiamo che la portata indica la quantità d’acqua che l’idropulitrice eroga nel tempo “X”; questa è indicata in l/h. La pressione, invece, riguarda la potenza del getto ed è indicata in bar. A una maggiore pressione corrisponde un lavaggio più profondo. 

Per una idropulitrice a uso domestico la portata è di circa 350 l/h mentre nel caso delle idropulitrici destinate a un utilizzo professionale, la portata può arrivare a 500 l/h e oltre. Quanto alla pressione, per una macchina non professionale i bar sono circa 100 o 120 mentre possono arrivare fino a 500 nel caso di idropulitrici professionali.

 

 

 

Come utilizzare l’idropulitrice

 

Gli usi che si possono fare di una idropulitrice sono svariati, chi la compra è perché ha da rimuovere dello sporco che altrimenti sarebbe difficile da pulire. Chiaramente nessuno si sognerebbe di usarla per pulire i pavimenti di casa ma per l’esterno o per un garage è certamente una buona soluzione.

 

 

Il lavaggio dell’auto

Uno degli impieghi più comuni che riguardano l’idropulitrice è il lavaggio di un mezzo di trasporto come l’auto o magari una moto. Soprattutto chi fa motocross ha sempre un bel po’ di sporcizia da togliere e l’idropulitrice è la migliore soluzione dopo quella di rivolgersi a un buon autolavaggio. Per pulire la vostra auto indirizzate il getto d’acqua sulla carrozzeria, servendovi di un detergente apposito. È bene utilizzare anche una spazzola di lavaggio da passare con cura sulla carrozzeria.

 

I tipi di detergente

Di detergenti per l’idropulitrice ce ne sono tanti e di tutte le marche, Molto spesso gli stessi produttori di idropulitrici commercializzano anche i detergenti. Qui è bene essere cauti perché qualora si utilizzi il detergente di marca Y per l’idropulitrice di marca X e un ipotetico guasto dovesse dovesse essere attribuito al detergente, decadrebbero i diritti di garanzia.

 

Piano con le superfici delicate

Non tutte le superfici possono essere trattate con l’idropulitrice, altre invece sì ma con attenzione a non esagerare con la pressione; se questa è troppo potente potrebbe causare dei danni. Almeno agli inizi è bene provare con una pressione bassa  per poi aumentarla progressivamente al fine di vedere gli effetti. Non commettete l’errore di usare subito il massimo della pressione per finire più in fretta. 

 

 

L’importanza degli accessori

Per sfruttare al meglio le potenzialità di una idropulitrice è opportuno avere una serie completa di accessori. Ad esempio, per una migliore pulizia dei pavimenti c’è il lavasuperfici. Per superfici verniciate, di vetro, plastica e comunque lisce è bene usare la spazzola rotante. L’ugello schiuma serve per rendere schiumosi i detergenti. Se la vostra esigenza va ben oltre la rimozione dello sporco come togliere ruggine e vernice, alcune idropulitrici prevedono un set sabbiatura.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

AR Blue Clean 613K Idropulitrice ad Alta Pressione Professionale

 

Difficile non restare soddisfatti della idropulitrice professionale 613K, prodotta in Italia da Annovi Reverberi. Pur non costando poco, crediamo che il rapporto qualità/prezzo sia buono: ciò consente anche a chi ne fa un uso saltuario di fare quantomeno un pensierino sull’acquisto. 

È versatile e può essere usata con o senza il supporto del carrello (attenzione a non confondervi, il carrello è di serie su questo modello 613K ma non in quello 613). Il motore a induzione di cui è dotata l’idropulitrice è potente, poco rumoroso e performante. La pressione arriva a 150 bar, quanto alla portata, questa è di 500 l/h. 

I materiali sono molto buoni, degni di una idropulitrice destinata all’impiego da parte di professionisti: può trovare applicazione in campo edile, artigianale e agricolo. In chiusura diamo spazio alla nostra rubrica “Il pelo nell’uovo”. La dotazione degli accessori è minima, visto che ci sono: la pistola, la lancia a getto regolabile e un tubo da 10 metri. Gli altri vanno comprati a parte.

 

Pro

Materiali: L’idropulitrice è made in Italy, la scelta dei materiali è stata più che felice: la 613 K è una macchina solida e destinata a durare  a lungo.

Prezzo: Crediamo che pur non costando poco, il rapporto qualità/prezzo che caratterizza l’idropulitrice in esame sia molto buono.

Versatile: Può essere usata sia con il carrello sia senza. Il carrello, inoltre è solido e molto utile.

 

Contro

Accessori: La dotazione prevede il minimo indispensabile, quindi pistola, lancia e tubo; tutti gli altri vanno comprati a parte.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

TINO

June 4, 2020 at 2:12 pm

DOVREI PRENDERE ACQUA DALLA FALDA MI BASTA UN FILTRO APPOSITO.GRAZIERICCA DI FERRO

Respuesta
Luca T

June 6, 2020 at 8:53 pm

Salve Tino,

se acquisti un filtro con attacco DN20 da ¾ di pollice come questo: NW-BR10B3, oppure il Finefilters a tre stadi con attatto da ¾ di pollice e adattatore Holzkern, allora puoi applicarli direttamente ai tubi dell’impianto idrico che porta l’acqua dalla falda. Se invece ti serve un filtro specifico per l’idropulitrice, allora ti suggeriamo di provare con un modello universale come il Kärcher, o uno simile prodotto da altre ditte.

Saluti

Team GF

Respuesta